Ponte Morandi: 3 nuovi decreti del Commissario straordinario ed una nota dell’Avvocatura

04/12/2018

1.048 volte

Alcune novità dal Commissario straordinario per la ricostruzione del viadotto Polcevera dell'autostrada A10. Si tratta di 3 decreti e di una nota dell’Avvocatura distrettuale dello Stato di Genova con cui è stato definitivamente chiarito l’esatto indennizzo dovuto agli abitanti e ai proprietari, i cui immobili saranno oggetto di cessione per consentire lo svolgimento dei lavori di demolizione e ricostruzione del Ponte Morandi.

Si tratta:

  • del decreto n. 10 del 29 novembre 2018 recante “Affidamento di incarico di collaborazione al dottor Michele Di Lecce, a supporto, in particolare, delle attività previste dall’articolo 1, comma 5, del decreto-legge 28 settembre 2018, n. 109, convertito con legge 16 novembre 2018, n. 130”;
  • del decreto n. 11 del 30 novembre 2018 recante “Individuazione del soggetto col quale avviare la negoziazione preordinata all’affidamento dell’incarico di coordinamento progettuale, direzione lavori, controllo qualità e supporto alla struttura commissariale (c.d. servizi di project & construction management e quality assurance) nell'ambito dell'appalto o degli appalti pubblici dei lavori per la realizzazione, in estrema urgenza, di tutte le opere di demolizione e di costruzione necessarie al ripristino strutturale e funzionale del Viadotto Polcevera in Genova”;
  • del decreto n. 12 del 30 vovembre 2018 recante “Determinazione del compenso dei sub-commissari”;
  • della nota dell’Avvocatura distrettuale dello Stato di Genova prot. CONS. 1807/2018/B dell’1 dicembre 2018 recante “Richiesta di chiarimenti applicazione art. 1 bis, comma 2, D.L. n. 109/2018”.

In allegato tutti e 4 i documenti.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata

Nuove procedure di edilizia privata
Giuseppe Sarubbi

Edizione: aprile 2018
Prezzo: € 39.00
Sconto: 15%
Prezzo LavoriPubblici.it: € 33.15


PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa