Regione siciliana: Linee guida riduzione plastica monouso nelle zone demaniali marittime

02/01/2019

1.626 volte

Sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana n. 56 del 28 dicembre 2018 è stata pubblicata la Circolare 6 dicembre 2018 dell’Assessorato del territorio e dell’ambiente recante “Linee guida per la riduzione della plastica monouso nelle zone demaniali marittime - Direttiva “Plastic free””.

La circolare in argomento nelle more dell’iter di approvazione della Direttiva europea “Plastic free” di cui alla “Strategia europea per la plastica nell’economia circolare” intende ridurre progressivamente, fino alla eliminazione totale entro il 31 dicembre 2019, l’utilizzo dei prodotti di plastica monouso nelle aree soggette a concessione, ricadenti all’interno del demanio marittimo, e nelle aree marine e costiere soggette a tutela.

Alla luce delle considerazioni che precedono, viene disposto quanto segue:

  • a far data dall’1 gennaio 2019, è fatto divieto a tutti i soggetti titolari di concessioni demaniali marittime di utilizzare - per la somministrazione di cibi e bevande – i seguenti articoli di plastica monouso:
    • 1. posate, piatti, cannucce, mescolatori;
    • 2. contenitori per alimenti;
    • 3. bicchieri e tazze per bevande.
  • i soggetti titolari di concessioni demaniali marittime ed i gestori di aree marine protette provvederanno ad installare, nelle aree aggetto di concessione, appositi contenitori di dimensioni congrue alla potenziale utenza che dovranno essere in numero non inferiore a 3 per le concessioni di aree di estensione inferiore a mq 1.000 ed in numero non inferiore a 5 per le aree di estensione superiore a mq 1.000.

Nella circolare è, poi, precisato che i concessionari sono tenuti, inoltre, ai sensi della legge n. 123/2017, all’utilizzo esclusivo di plastica biodegradabile per i sacchettini “ultraleggeri” e che, in considerazione dell’importanza che la circolare riveste per migliorare la qualità complessiva dell’ambiente, si fa affidamento ai comuni costieri che, già ai sensi dell’articolo 179 del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i. “perseguono, nell’esercizio delle rispettive competenze, iniziative dirette a favorire prioritariamente la prevenzione e la riduzione della produzione e della nocività dei rifiuti”, affinché diano massima diffusione alle presenti disposizioni anche attraverso affissione all’Albo pretorio.         

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata

Abusi Edilizi
Romolo Balasso

Edizione: dicembre 2018
Prezzo: € 34.00


PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa