Sblocca Cantieri e Codice dei contratti: Emendamenti approvati, accantonati e respinti

20/05/2019

3.864 volte

Tornano a riunirsi domani le Commissioni riunite 8a e 13a per completare l’approvazione o meno degli emendamenti ai vari articoli del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32 lasciati accantonati mentre il provvedimento sarà esaminato dall’aula del Senato martedì 28 maggio alle ore 16:30.

Riferendoci all’articolo 1, comma 1 del decreto-legge, in atto dopo le due ultime riunioni del 15 e del 16 maggio delle due commissioni riunite, la situazione è quella di seguito riportata in cui abbiamo suddiviso tutti gli emendamenti in emendamenti approvati, emendamenti accantonati,  emendamenti respinti o dichiarati preclusi o assorbiti; cogliamo l’occasione per precisare che sono stati accantonati e che, quindi, non si sa ancora se saranno approvati o meno circa 120 emendamenti precisando che tra gli emendamenti accantonati ritroviamo quelli che riguardano i “Contratti sotto soglia”, i “Motivi di esclusione”, i “Criteri di aggiudicazione dell’appalto”, il “Subappalto” e tra le“Disposizioni transitorie e di coordinamento” quelli relativi al Regolamento unico. Nell’allegato documento, relativamente all’articolo 1, gli emendamenti approvati sono evidenziati in verde, quelli accantonati in giallo.

EMENDAMENTI APPROVATI

Sono stati approvati, sino ad oggi 10 emendamenti e precisamente:

  • gli emendamenti 1.11 (testo 2), 1.40 (testo 2), relativi alla lettera a) contenente modifiche all’art. 23 del Codice dei contratti rubricato “Livelli della progettazione per gli appalti, per le concessioni di lavori nonché per i servizi”;
  • l’emendamento 1.62 relativo alla lettera b) contenente modifiche all’art. 24 del Codice dei contratti rubricato “Progettazione interna e esterna alle amministrazioni aggiudicatrici in materia di lavori pubblici”;
  • l’emendamento 1.98 relativo alla lettera d) contenente modifiche all’art. 31 del Codice dei contratti rubricato “Ruolo e funzioni del responsabile del procedimento negli appalti e nelle concessioni”;
  • l’emendamento 1.164 (testo 2) relativo alla lettera f) contenente modifiche all’art. 36 del Codice dei contratti rubricato “Contratti sotto soglia”;
  • l’emendamento 1.233 relativo alla lettera g) contenente modifiche all’art. 37 del Codice dei contratti rubricato “Aggregazioni e centralizzazione delle committenze
  • l’emendamento 1.339 (testo corretto) relativo alla lettera n) contenente modifiche all’art. 80 del Codice dei contratti rubricato “Motivi di esclusione”;
  • l’emendamento 1.346 relativo alla lettera o) contenente modifiche all’art. 83 del Codice dei contratti rubricato “Criteri di selezione e soccorso istruttorio”;
  • l’emendamento 1.391 relativo alla lettera q) contenente modifiche all’art. 86 del Codice dei contratti rubricato “Mezzi di prova”;
  • l’emendamento 1.418 relativo alla lettera s) contenente modifiche all’art. 95 del Codice dei contratti rubricato “Criteri di aggiudicazione dell’appalto”.

EMENDAMENTI ACCANTONATI

Sono stati accantonati circa 120 emendamenti relativi:

  • alla lettera a) contenente modifiche all’art. 23 del Codice dei contratti rubricato “Livelli della progettazione per gli appalti, per le concessioni di lavori nonché per i servizi” (emendamenti 1.17, 1.18, 1.38)
  • alla lettera f) contenente modifiche all’art. 36 del Codice dei contratti rubricato “Contratti sotto soglia” (emendamenti da 1.119 a 1.156 nonché l'emendamento 1.197 (testo 2))
  • alla lettera n) contenente modifiche all’art. 80 del Codice dei contratti rubricato “Motivi di esclusione” (emendamento 1.330);
  • alla lettera v) modifiche all’art. 105 del Codice dei contratti rubricato “Subappalto” (emendamenti dall'1.479 all'1.532);
  • alla lettera aa) modifiche all’art. 113 del Codice dei contratti rubricato “Incentivi per funzioni tecniche” (emendamenti dall'1.547 all'1.556);
  • alla lettera mm) contenente modifiche all’art. 216 del Codice dei contratti rubricato “Disposizioni transitorie e di coordinamento” (emendamenti dall'1.663 all'1.668, dall'1.686 all'1.690);

EMENDAMENTI RESPINTI O DICHIARATI PRECLUSI O ASSORBITI

Sono stati respinti o dichiarati preclusi o assorbiti tutti gli emendamenti relativi:

  • alla lettera c) contenente modifiche all’art. 29 del Codice dei contratti rubricato “Principi in materia di trasparenza”;
  • alla lettera e) contenente modifiche all’art. 35 del Codice dei contratti rubricato “Soglie di rilevanza comunitaria e metodi di calcolo del valore stimato degli appalti”;
  • alla lettera h) contenente modifiche all’art. 47 del Codice dei contratti rubricato “Requisiti per la partecipazione dei consorzi alle gare”;
  • alla lettera i) contenente modifiche all’art. 59 del Codice dei contratti rubricato “Scelta delle procedure e oggetto del contratto”;
  • alla lettera l) contenente modifiche all’art. 76 del Codice dei contratti rubricato “Informazione dei candidati e degli offerenti”;
  • alla lettera m) contenente modifiche all’art. 77 del Codice dei contratti rubricato “Commissione giudicatrice”;
  • alla lettera p) contenente modifiche all’art. 84 del Codice dei contratti rubricato “Sistema unico di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici”;
  • alla lettera r) contenentemodifiche all’art. 89 del Codice dei contratti rubricato “Avvalimento”;
  • alla lettera t) contenente modifiche all’art. 97 del Codice dei contratti rubricato “Offerte anormalmente basse
  • alla lettera u) contenente modifiche all’art. 102 del Codice dei contratti rubricato “Collaudo e verifica di conformità”;
  • alla lettera z) contenente modifiche all’art. 111 del Codice dei contratti rubricato “Controllo tecnico, contabile e amministrativo”;
  • alla lettera bb) contenente modifiche all’art. 133 del Codice dei contratti rubricato “Principi generali per la selezione dei partecipanti”;
  • lettera cc) contenente modifiche all’art. 146 del Codice dei contratti rubricato “Qualificazione”;
  • lettera dd) contenente modifiche all’art. 174 del Codice dei contratti rubricato “Subappalto”;
  • lettera ee) contenente modifiche all’art. 177 del Codice dei contratti rubricato “Affidamenti dei concessionari”;
  • lettera ff) contenente modifiche all’art. 183 del Codice dei contratti rubricato “Finanza di progetto”;
  • lettera gg) contenente modifiche all’art. 196 del Codice dei contratti rubricato “Controlli sull’esecuzione e collaudo”;
  • lettera hh) contenente modifiche all’art. 197 del Codice dei contratti rubricato “Sistema di qualificazione del contraente generale”;
  • alla lettera ii) contenente modifiche all’art. 199 del Codice dei contratti rubricato “Gestione del sistema di qualificazione del contraente generale”;
  • alla lettera ll) contenente modifiche all’art. 215 del Codice dei contratti rubricato “Consiglio superiore dei lavori pubblici”.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa