IperSpace BIM: le tre strutture finaliste del concorso

03/06/2019

1.195 volte

Sabato 19 maggio, in occasione del Premium Day, l'evento annuale che la software house Soft.Lab  per la formazione e l'aggiornamento degli ingegneri strutturisti, è stato assegnato il premio "la struttura dell'anno" nell'ambito della prima edizione dell'IperSpace Social Contest, il concorso rivolto agli strutturisti che utilizzano il software di calcolo strutturale IperSpace BIM.

La struttura più votata è risultata essere un edificio in calcestruzzo armato multilivello, modellato e progettato dall'ingegnere Claudio Valeri.

L'edificio, alto circa 15 metri, è costituto da un piano seminterrato, tre fuoriterra e una copertura a falde spioventi; poggia su un graticcio di fondazioni di travi rovesce, a loro volta adagiate su un letto di calcestruzzo magro dallo spessore di 10 centimetri.

La struttura presenta una gabbia scala con nucleo ascensore, pareti laterali in calcestruzzo armato e una serie di setti, necessari affinché il centro di rigidezza combaciasse, a grandi linee, con il baricentro delle masse.

Le altre due strutture finaliste sono state il progetto del Nuovo Centro Direzionale Umberto Fo di Pisa, a cura dell'ingegnere Gustavo Ciarrocchi e il progetto di un'area fieristica coperta nella città di Catanzaro a cura dell'ingegnere Pasquale Filice.

Il Nuovo centro direzionale di Pisa, alto circa 30 metri, è costituito da due corpi di fabbrica indipendenti, collegati fra loro solo in copertura. Tale soluzione si è resa necessaria, poiché si voleva che il vano a piano terra, alto circa 12 metri fosse completamente libero da pilastri o pareti portanti; i piani sovrastanti il salone di ingresso, realizzati in solo acciaio, sono appesi con due tiranti ad una importante struttura in cemento armato ancorata a ponte alle strutture perimetrali dell’ultimo piano. Le fondazioni sono su pali, ma impostate con le strutture superficiali su due livelli, poiché una porzione del fabbricato è con interrato, un’altra senza.

L'area fieristica di Catanzaro, invece, è costituita un padiglione in struttura d’acciaio di circa 5mila metri quadrati, architettonicamente pensata come un “guscio”. Con una larghezza di circa 60 metri e una lunghezza di 82 metri, la struttura sarà realizzata con travi reticolari spaziali e pilastri di acciaio. La copertura si prolunga sui lati lunghi della costruzione dando, così, un effetto di continuità, che meglio rimanda all’idea del guscio.

Le testate della costruzione sono formate da vetrate di tipo continuo, con sistema di apertura tale da ottenere l’effetto “tutto aperto”, in modo da assicurare flessibilità funzionale del manufatto, che potrà assolvere anche le funzioni di una vera e propria galleria espositiva.

IperSpace BIM è una suite completa di calcolo strutturale BIM oriented, aggiornato alle NTC 2018 e alla Circolare Esplicativa; consente il calcolo, la verifica e il disegno di strutture in calcestruzzo, metallo e legno. Per info contattaci allo 0824.874.392 oppure scrivici a info@soft.lab.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa