Rilancio del settore delle costruzioni: CDP dà il via all’intervento del Gruppo nel Progetto Itali

06/08/2019

1.081 volte

Il Consiglio di Amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti (CDP), riunitosi l’1 agosto 2019, ha dato il via libera all’intervento del Gruppo CDP nel Progetto Italia. In particolare, la controllata CDP Equity ha assunto oggi un impegno, subordinato alle condizioni usualmente previste, di sottoscrizione fino a 250 milioni di euro nell’ambito di un aumento di capitale a condizioni di mercato. Tale aumento verrà lanciato da Salini Impregilo e vedrà la partecipazione di un pool di banche e dell’azionista di controllo della stessa società.

Anche grazie al supporto del Gruppo CDP, sarà possibile avviare Progetto Italia, un’operazione volta a favorire il consolidamento e lo sviluppo di un settore fondamentale per il Paese attraverso l’aggregazione di più operatori presenti sul mercato.

L’operazione, conformemente alle previsioni statutarie, è in linea con la missione istituzionale di CDP a supporto del Paese e offre prospettive di redditività e di sviluppo, generando valore per gli investitori e gli altri stakeholder di riferimento.

L’iniziativa, aperta a tutti i soggetti industriali che intendono parteciparvi, assume una valenza di sistema, contribuendo alla costituzione di un player nazionale capace di competere sui principali mercati internazionali. Essa inoltre contribuirà alla realizzazione di progetti infrastrutturali strategici per il Paese e al rafforzamento, lungo tutta la filiera, delle eccellenze presenti, a beneficio anche delle piccole e medie imprese.

Per garantire la realizzazione del Progetto, l’accordo sottoscritto prevede che la struttura di corporate governance di Salini-Impregilo venga integrata secondo le best practice di mercato, assicurando un sistema che garantisca i più alti livelli di indipendenza e trasparenza.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa