Titoli edilizi minori e affidamenti dei servizi di ingegneria e architettura, P.A. e Rete delle Professioni a confronto

14/10/2019

1.424 volte

"L'azione amministrativa in ambito edilizio ed urbanistico rappresenta una materia importante che merita un approfondimento specifico. In particolare, nei territori dell'Italia centrale ancora così feriti dagli eventi sismici del 2016, che impongono una ricostruzione più rapida ed attenta alle esigenze delle comunità locali. I due eventi formativi promossi oggi a Villa Umbra intendono essere occasione di aggiornamento professionale ma anche stimolo a parlare un linguaggio comune tra Pubblica Amministrazione e rete delle professioni".

E' quanto sottolineato dall'amministratore unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, Alberto Naticchioni, in apertura dei lavori del seminario gratuito "I c.d. titoli edilizi minori alla luce della recente evoluzione normativa e giurisprudenziale" accreditato dal Collegio dei geometri e geometri laureati della Provincia di Perugia.

Di fronte ad una sala gremita con oltre cento partecipanti, provenienti da Umbria e Marche, l'Amministratore ha illustrato il programma della giornata, suddivisa in due incontri formativi.

"Il primo incontro formativo organizzato - ha spiegato - ha offerto un quadro esaustivo in materia di pianificazione urbana e dei cosiddetti titoli edilizi minori, approfondendo aspetti complessi e controversi con i quali sia i dipendenti della Pubblica Amministrazione che i professionisti sono tenuti a misurarsi quotidianamente".

E proprio l'impegno profuso dall'Amministratore della Scuola Umbra nel promuovere il confronto e il dialogo tra Pubblica Amministrazione e rete delle professioni sono stati oggetto di un sentito ringraziamento da parte del Presidente del Collegio dei geometri e geometri laureati della Provincia di Perugia.

Un secondo importante momento di confronto tra professionisti pubblici e privati, specie riguardo alla fase di programmazione di opere pubbliche, si è svolto grazie al seminario gratuito organizzato in collaborazione con l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia, denominato "Gli affidamenti dei Servizi di Ingegneria e Architettura. Bandi tipo e progetto del SIA".

"Il seminario - ha dichiarato il presidente dell'Ordine degli Ingegneri, Stefano Mancini - è stato un momento prezioso di condivisione e confronto tra il mondo della Pubblica Amministrazione e quello delle professioni, finalizzato ad analizzare le procedure di gara per l'affidamento dei servizi di ingegneria e architettura così come modificate dopo lo ‘Sblocca Cantieri'. L'incontro è stato inoltre occasione per presentare i ‘bandi tipo' predisposti dalla Rete nazionale delle Professioni Tecniche, liberamente usufruibili dai tecnici delle stazioni appaltanti".

Sotto la lente il Decreto Legge c.d. "Sblocca Cantieri", le principali novità relative alle procedure di gara per l'affidamento di servizi tecnici e i principali strumenti per la partecipazione e gestione del procedimento alla luce delle Linee guida ANAC e delle modifiche introdotte dal Nuovo Codice e dai decreti applicativi. Sono state inoltre affrontate, attraverso esempi concreti, le problematiche inerenti la predisposizione del progetto di un Servizio di Ingegneria e Architettura, sulla base delle indicazioni dell'Anac ed è stato presentato un software dedicato.

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa