Da ANAS il quaderno tecnico per la manutenzione dei ponti in acciaio

22/10/2019

1.344 volte

ANAS, con la collaborazione di Fondazione Promozione Acciaio, ha pubblicato un interessante quaderno tecnico che tratta la manutenzione dei ponti in acciaio e la sostituzione di impalcati esistenti in c.a.p. con nuovi manufatti in carpenteria metallica.

Il Quaderno entra nel dettaglio delle caratteristiche proprie della realizzazione di un impalcato in carpenteria metallica con particolare riguardo ai tempi, alla reperibilità dei prodotti ed alle problematiche tipiche del cantiere in caso di sostituzione di campate di ponti esistenti, con un approfondimento generale sui materiali, i giunti e gli appoggi, la durabilità ed i trattamenti protettivi, il piano di manutenzione e la sostenibilità dei ponti in carpenteria metallica. È rivolto ai tecnici impegnati nella progettazione, direzione dei lavori e collaudo degli interventi di manutenzione programmata di opere d’arte in gestione e costituisce una linea guida per Anas e i suoi progettisti, con l’obiettivo di contribuire al miglioramento della capacità innovativa in termini di soluzioni costruttive.

La guida è costituita da 8 capitoli. Nei primi vengono approfonditi alcuni aspetti che riguardano le tipologie dei ponti esistenti in acciaio, il censimento, la valutazione e l’ispezione. Sono fornite indicazioni sugli appoggi e sui giunti di dilatazione e nei capitoli successivi sono presentati degli esempi di soluzioni “standard” per le luci maggiormente ricorrenti dei ponti ANAS esistenti in c.a. e c.a.p: da 25m a 35m. Vengono analizzate diverse tipologie di impalcati in carpenteria metallica:

  • bi-trave e multitrave con profili laminati;
  • bi-trave con profili saldati;
  • trave a cassone;
  • trave reticolare.

Viene riportata, infine, un’analisi delle diverse tipologie di soletta: in lastre prefabbricate in c.a., in calcestruzzo e con lastra ortotropa in acciaio ed un accenno agli allargamenti dei ponti esistenti con elementi in carpenteria metallica. L’analisi di più soluzioni con identiche luci standard ha permesso di valutare e confrontare, per ogni tipologia di impalcato, le proprie caratteristiche corredate dai vantaggi e/o svantaggi. Il documento continua con un approfondimento sui materiali, la durabilità ed i trattamenti protettivi. Nei capitoli finali vengono affrontate tematiche proprie della realizzazione di un impalcato in carpenteria metallica: tempi, reperibilità dei prodotti e problematiche tipiche del cantiere in caso di sostituzione di campate di ponti esistenti.

Particolare attenzione viene data infine al piano di manutenzione dei ponti in acciaio, inserendo così un altro tassello nell’obiettivo di ANAS di standardizzare le attività manutentive ricorrenti e gli interventi di manutenzione programmata delle opere d’arte.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa