Lotteria degli scontrini: Ecco il Provvedimento Agenzia Entrate - Agenzia dogane Monopoli

09/03/2020

6.500 volte
Lotteria degli scontrini: Ecco il Provvedimento Agenzia Entrate - Agenzia dogane Monopoli

Pronte le regole del gioco. Per partecipare alla Lotteria degli scontrini basterà esibire al negoziante al momento dell’acquisto, senza nessun obbligo di identificazione, il codice reperibile sul “Portale lotteria” (disponibile a partire dalle ore 12.00 del 9 marzo).
Si parte nel 2020 con un’estrazione mensile con tre premi di 30mila euro ciascuno e una annuale del valore di 1 milione di euro. Ci saranno 90 giorni per reclamare il premio e quelli che non verranno riscossi andranno ad alimentare il montepremi annuale.
Le istruzioni operative, in un Provvedimento 5 marzo 2020, prot. 80217/R.U. siglato il 5 marzo 2020 dall’Agenzia delle Entrate e dall’Agenzia delle dogane.

Primo step: procurarsi il “codice lotteria”

Per poter partecipare alla lotteria degli scontrini è necessario esibire all’esercente il “codice lotteria”, reperibile da un’apposita funzionalità disponibile nell’area pubblica del “Portale lotteria” gestito dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli.
Si tratta di un codice alfanumerico composto da 8 caratteri associato al codice fiscale del consumatore finale. Il codice lotteria può essere stampato o salvato su smartphone, tablet, eccetera.

Chi può partecipare

Possono prendere parte alla lotteria le persone fisiche maggiorenni, residenti in Italia, che acquistano beni o servizi al di fuori dall’esercizio di attività d’impresa arte o professione. In questa fase di avvio non potranno partecipare gli acquisti documentati tramite fattura elettronica e quelli per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema tessera sanitaria. Sono esclusi dalla lotteria anche gli acquisti on line.

Quali corrispettivi partecipano?

Ogni corrispettivo trasmesso telematicamente all’Agenzia delle entrate e successivamente acquisito dal Sistema lotteria, partecipa nei limiti di quanto contestualmente pagato, in tutto o in parte, se di importo pari o superiore a un euro.
Ciascun corrispettivo partecipa a una sola estrazione settimanale, a una sola estrazione mensile e a una sola estrazione annuale, secondo il calendario visibile sul Portale lotteria.

Estrazioni e premi in palio

Per quest’anno sono previste:

  • 1 estrazione mensile con 3 premi di 30mila euro ciascuno, a partire da venerdì 7 agosto. Le successive estrazioni mensili avverranno ogni secondo giovedì del mese
  • 1 estrazione annuale con un premio pari a 1.000.000 di euro (la data sarà definita con un provvedimento delle Dogane).

A partire dal 14 gennaio 2021 ogni giovedì saranno effettuate anche le estrazioni settimanali con 7 premi del valore di 5mila euro ciascuno. Le vincite non sono soggette a tassazione.
I premi devono essere reclamati entro il termine di 90 giorni dalla comunicazione di vincita, pena la decadenza. I premi settimanali e mensili non reclamati nel termine previsto concorrono alla formazione di eventuali altri premi da distribuire in occasione del concorso annuale. I premi annuali non reclamati entro il termine previsto concorrono alla formazione dei premi annuali per i successivi anni di riferimento.

Comunicazione ai vincitori

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli provvede a informare i vincitori tramite l’indirizzo di posta elettronica certificata o sms, se forniti al momento della registrazione, oppure con comunicazione all’indirizzo di residenza o domicilio fiscale, tramite l’utilizzo dei dati disponibili nell’Anagrafe nazionale della popolazione residente o nell’Anagrafe tributaria. In quest’ultimo caso, il vincitore è tenuto a recarsi presso la sede delle Dogane territorialmente competente in base alla propria residenza o al proprio domicilio fiscale per l’identificazione e l’indicazione delle modalità di pagamento.
La vincita sarà pagata dall’agenzia delle Dogane tramite bonifico bancario o con assegno circolare non trasferibile.

Il Portale lotteria

Diviso in due aree, una pubblica e una riservata, sarà disponibile dalle ore 12.00 di martedì 9 marzo 2020.
Nell’area pubblica si potranno consultare le informazioni relative all’andamento della lotteria, quali:

  • a) le informazioni sul gioco (numero corrispettivi, numeri vincenti, importo vincite, eccetera)
  • b) il calendario delle estrazioni
  • c) lo stato delle singole estrazioni
  • d) il codice dei documenti di certificazione risultati vincenti e quelli relativi ai premi non reclamati entro il previsto termine di decadenza
  • e) le modalità di partecipazione alle estrazioni
  • f) le modalità di riscossione dei premi
  • g) la normativa di riferimento.

Nell’area riservata, accessibile tramite Spid, la Carta nazionale dei servizi (Cns) o le credenziali Fisconline/Entratel, il consumatore potrà:

  • a) consultare il proprio profilo contenente le informazioni eventualmente inserite durante la fase di registrazione (email-Pec per eventuali comunicazioni, contatti telefonici e altro)
  • b) verificare il singolo documento rilasciato e il numero dei biglietti virtuali della lotteria associati
  • c) verificare le vincite (se presenti saranno indicate all’accesso in area riservata senza interrogazioni)
  • d) attivare o disattivare diverse funzionalità di ausilio per le diverse tipologie di comunicazione (newsletter, e-mail/Pec, sms, e altri mezzi di comunicazione definiti dalle Dogane)
  • e) conoscere i corrispettivi vincenti per i quali è prossima la scadenza del termine per la riscossione del relativo premio
  • f) esercitare i propri diritti, tra cui l’opposizione al trattamento dei dati
  • g) consultare i codici lotteria associati al proprio codice fiscale, con la relativa data di generazione.

Sul Portale lotteria, inoltre, è possibile segnalare le eventuali criticità, incongruenze e/o irregolarità riscontrate sia nel sistema di partecipazione sia nello stesso Portale.

Estrazione “zero contanti”

Con un provvedimento, attualmente all’esame del Garante della privacy, saranno stabilite le regole per “zero contanti”, un’estrazione aggiuntiva dedicata a chi effettua gli acquisti con moneta elettronica. E’ previsto un premio annuale di 5 milioni di euro per i cittadini e di 1 milione di euro per i commercianti. Ci saranno, inoltre, 10 premi mensili da 100mila euro per i cittadini e 10 premi da 20mila euro per i commercianti. A partire dal 2021, inoltre, saranno effettuate anche le estrazioni settimanali (15 premi da 25mila euro per i cittadini e 15 premi da 5mila euro per i commercianti).

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa