Anac: Avvio della valutazione di impatto della regolazione sull’utilizzo del Bando-tipo n.1

13/03/2020

1.137 volte
Anac: Avvio della valutazione di impatto della regolazione sull’utilizzo del Bando-tipo n.1

L’ANAC intende aggiornare il Bando-tipo n. 1 relativo allo “Schema di disciplinare di gara per l’affidamento di servizi e  forniture nei settori ordinari, di importo pari o superiore alla soglia  comunitaria, aggiudicati all’offerta economicamente più vantaggiosa secondo il  miglior rapporto qualità/prezzo”, approvato con delibera n. 1228 del 22  novembre 2017, al fine di supportare le stazioni appaltanti nella  predisposizione dei propri atti di gara e di diffondere buone pratiche.

Verifica di impatto della regolazione (VIR) sull'aggiornamento del Bando n. 1

A tale scopo, nelle more dell’adozione del regolamento unico di attuazione del d.lgs. 50/2016, L’ANAC ha disposto l’avvio di una verifica di impatto della regolazione (VIR) circa l’utilizzo del predetto atto attraverso la somministrazione di un apposito questionario ad un campione stratificato di 465 stazioni appaltanti. È possibile, inoltre, inviare osservazioni fuori dal campione utilizzando l’apposito modulo allegato al Comunicato del presidente del 26 febbraio 2020 relativo all’Avvio della valutazione  di impatto della regolazione sull’utilizzo del Bando-tipo n.1.

Acquisire informazioni

L’ANAC ha, anche, precisato che lo scopo della  verifica di impatto della regolazione è quello di acquisire dati ed  informazioni su tre aspetti fondamentali:

  • a) utilizzo del Bando-tipo n. 1;
  • b) chiarezza  e completezza delle clausole del Bando-tipo n.1;
  • c) effetti determinati  dall’utilizzo del Bando-tipo n.1,

conseguentemente non saranno prese in  considerazione segnalazioni aventi un contenuto diverso rispetto a quello  indicato dall’Autorità nel predetto modulo.

Nuovo testo del Bando n. 1

L’Autorità renderà noti i  risultati della VIR e procederà, una volta conosciuto il nuovo assetto  regolamentare, a predisporre un nuovo testo del Bando-tipo n. 1, nonché degli  altri bandi tipo già adottati, per portarli in consultazione.

In allegato il Comunicato del Presidente del 26 febbraio 2020 ed il Modulo per le osservazioni. I soggetti interessati sono invitati a far pervenire le loro osservazioni entro  il 15 maggio 2020.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa