Superbonus 110%: risorse del Recovery Fund per prorogare le detrazioni fiscali?

15/09/2020

3.342 volte
Superbonus 110%: risorse del Recovery Fund per prorogare le detrazioni fiscali?

Va dato atto al Governo, ed in particolare al sottosegretario Fraccaro, di aver avuto l’intuizione del superbonus 110% quale strumento in grado di avviare interventi di efficientamento energetico nel settore delle costruzioni, incidendo anche positivamente sul mercato del lavoro dei professionisti".

Superbonus 110%: positivo il commento del CNAPPC

Questo è il commento del Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti PPC, Giuseppe Cappochin, di apertura del convegno “Superbonus 110%: una nuova opportunità per professionisti e imprese” organizzato per fare luce sulle opportunità offerte dalle nuove detrazioni fiscali del 110% (c.d. superbonus) ma anche sulla necessità di attivare delle procedure di controllo che consentano la suddivisione delle competenze (professionisti e imprese) in modo da garantire l'indipendenza e la terzietà delle attività e quindi il corretto utilizzo dei fondi pubblici.

Superbonus 110%: Italia da apripista in Europa?

"Che sia una idea innovativa - continua Cappochin - lo dimostra anche il fatto che Presidenti dei Consigli Nazionali degli Architetti di altri Paesi europei – in primis quello della Spagna - stanno guardando a questa iniziativa con molto interesse anche alla luce degli obiettivi fissati per il 2050. Da qui l’esigenza, che noi riteniamo fondamentale, che il superbonus 110% assuma carattere permanente come sembra anche essere l’orientamento del Governo”.

Superbonus 110%: risposte su dubbi interpretativi

L'evento è stato anche l'occasione per fare il punto su una normativa che lascia troppi interrogativi e dubbi interpretativi che avranno certamente ripercussione sul lavoro dei professionisti impegnati nella progettazione e asseverazione dei lavori.

Noi crediamo - ha detto ancora il presidente degli architetti italiani - che debba essere il committente e non l’impresa di costruzioni o l’istituto bancario finanziatore a scegliere il professionista e ciò proprio per permettergli di svolgere la sua funzione di terzietà certificando la validità dell’intervento realizzato. Analogamente, riteniamo che debbano essere gli Ordini professionali territoriali a certificare la congruità delle parcelle dei professionisti procedendo alla loro liquidazione. Solo con la massima trasparenza e con nessuna commistione di ruoli si potrà garantire questo corretto utilizzo. Fondamentale, poi, sia definito un protocollo con i principali enti erogatori relativamente alla necessità di non superare il 10%, eccedente il 100%, il corrispettivo per le loro prestazioni”.

Superbonus 110% per progetti architettonici di qualità

Auspichiamo - continua il Presidente Cappochin - che questa intelligente idea si trasformi in tanti progetti di qualità anche architettonica: quella qualità che genera plusvalore non solo all’edificio oggetto di intervento, ma anche all’ambiente circostante contribuendo ad offrire un volto nuovo anche ad anonime periferie degradate. Il Covid-19 ha dimostrato che c’è bisogno di architettura e quindi degli architetti”.

Superbonus 110%, Fraccaro: 'Far ripartire l'economia'

Importanti le dichiarazioni del sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Riccardo Fraccaro, che nel corso del suo intervento ha riconosciuto la funzione da traino dell'edilizia per la ripresa economica del Paese. "Il superbonus - afferma Fraccaro - è una misura in cui il Governo crede molto perché serve per far ripartire l’economia attraverso il rilancio di un settore strategico, come l’edilizia, che in questi anni ha sofferto molto e che è trainante per lo sviluppo. Il tutto, però, in un’ottica innovativa, conciliando la ripresa del settore edile e la sostenibilità: non consumo di suolo ma riqualificazione degli edifici mettendoli in sicurezza a costo zero per il cittadino che potrà quindi ristrutturare senza necessariamente anticipare dei soldi perché i costi saranno sostenuti dallo Stato”.

Superbonus 110%: OK alla proroga

L’intenzione - conclude Fraccaro - è quella di utilizzare le risorse del recovery fund per prorogare ulteriormente la misura e dare così modo a cittadini e imprese di usufruirne maggiormente”.

Superbonus 110%, Patuanelli: 'Superbonus soluzione per un comparto in difficoltà'

Sulla stessa lunghezza d'onda il punto di vista del Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, che in un messaggio inviato al convegno ha sottolineato che “il Covid-19 ha reso la nostra economia più debole colpendo soprattutto quei settori fermati dalle disposizioni previste per il lockdown: l’edilizia ha pagato senza dubbio il tributo più alto, registrando tra aprile e giugno una perdita del valore aggiunto pari a -22%. Introdurre il super bonus pari al 110% è stata la soluzione per andare incontro a un comparto che era già in difficoltà”.

"Il Governo - continua il messaggio del Ministro dello Sviluppo Economico - ha voluto creare uno strumento innovativo in grado di dare uno shock positivo a tutti gli operatori della lunga filiera delle costruzioni che notoriamente produce un effetto moltiplicatore ineguagliabile: in Europa si stima che vari tra l’1,9 e il 2,9, implicando che per ogni euro speso si generano da €1,9 a €2,9 dell'attività economica totale”.

Superbonus 110%: a che punto è la pubblicazione in Gazzetta dei decreti del MiSE?

Da parte nostra, avremmo chiesto al Ministro Patuanelli maggiori lumi sul ritardo nella pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei due provvedimenti del MiSE (il Decreto Asseverazioni del 3 agosto 2020 e il Decreto Requisiti minimi Ecobonus del 6 agosto 2020).

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa