Compensazione prezzi: cosa succede in caso di concessione di lavori?

Le misure previste dal Decreto Sostegni bis si applicano anche ai contratti di concessione di lavori? Ecco la risposta dell'esperto

© Riproduzione riservata
Compensazione prezzi: cosa succede in caso di concessione di lavori?

Ho un contratto di concessione di lavori in corso. Ho formulato istanza di compensazione ai sensi dell’art. 1-septies del D.L. n. 73/2021 ma l’Amministrazione l’ha rigettata perché ritiene che l’art. 1-septies non si applica alle concessioni. È corretto?

L'esperto risponde

Sì. Secondo l’ANAC (Parere ANAC n. 51/2022), le compensazioni relative al I semestre 2021, previste dall’art. 1-septies D.L. n. 73/2021 (legge n. 106/2021) non si applicano alle concessioni perché nel rapporto concessorio, i rischi dell’operazione e, quindi, anche della realizzazione delle opere, restano in capo al concessionario e il riconoscimento del prezzo è correlato esclusivamente all’equilibrio economico-finanziario dell’operazione, per cui l’art.1-septies del d.l. 73/2021, quale misura di sostegno per le imprese, non è applicabile alle concessioni.

Accedi alla sezione "L'esperto risponde" e invia i tuoi quesiti sul caro materiali negli appalti pubblici.