Covid-19: Aggiornate le Linee guida per attività economiche e sociali

La Conferenza delle Regioni ha approvato le nuove “Linee Guida per la riapertura delle attività economiche e sociali” nell’emergenza da Covid-19

di Redazione tecnica - 06/12/2021
© Riproduzione riservata
Covid-19: Aggiornate le Linee guida per attività economiche e sociali

Il Ministero della salute recepirà con un’ordinanza le nuove “Linee Guida per la riapertura delle attività economiche e sociali” nell’emergenza da Covid-19 approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome il 3 dicembre 2021.

I settori contenuti nelle linee guida

Le Linee guida riguardano i seguenti settori:

  • ristorazione e cerimonie
  • attività turistiche e ricettive
  • cinema e spettacoli dal vivo
  • piscine termali e centri benessere
  • servizi alla persona
  • commercio
  • musei, archivi, biblioteche, luoghi della cultura e mostre
  • parchi tematici e di divertimento
  • circoli culturali, centri sociali e ricreativi
  • convegni e congressi
  • sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò
  • sagre e fiere locali
  • corsi di formazione
  • sale da ballo e discoteche

Le dichiarazioni di Massimiliano Fedriga

Le nuove linee guida per la riapertura delle attività economiche e sociali sono state aggiornate dopo le ulteriori indicazioni del CTS ed il Presidente della Conferenza  le linee guida per la riapertura delle attività economiche e sociali”, ad annunciarlo è il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga che riferendosi alle nuove linee guida gha dichiarato quanto segue: “Abbiamo lavorato per migliorare il testo secondo le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico, abbiamo definito meglio le regole di prevenzione con l’obbligo delle mascherine per i lavoratori e gli addetti alle diverse attività ed introducendo anche riferimenti puntuali alle ultime normative in materia di green pass. E’ stata infine definita meglio la normativa relativa alla capienza di convegni e congressi, attraverso un coinvolgimento attivo delle autorità sanitarie locali in base alla specificità degli eventi. Ora attendiamo l’ordinanza del Ministro della Salute che recepisca tali linee guida che, con la stagione invernale ormai avviata, assumono carattere di assoluta urgenza”.

In allegato le linee guida