Mercato box e posti auto: Si preferisce l’acquisto alla locazione

11/01/2019

Nella prima parte del 2018 i valori immobiliari di box e posti auto, nelle grandi città, sono rimasti sostanzialmente stabili, registrando rispettivamente +0,2% e -0,1%.

Bologna, Bari, Milano e Palermo sono le realtà in cui i prezzi dei box sono in aumento, trend in parte determinato dalla generale ripresa del mercato immobiliare residenziale.

I valori più alti interessano le zone centrali, dove ci sono difficoltà di parcheggio, l’offerta di box non è elevata e spesso gli immobili storici ne sono privi o quasi.

L’analisi delle informazioni raccolte presso le agenzie affiliate Tecnocasa e Tecnorete mostra che il 67,2% delle operazioni che hanno interessato i box hanno avuto per oggetto l’acquisto, il 32,8% la locazione. Il 52,6% di chi ha comprato lo ha fatto con finalità di investimento, apprezzando la buona domanda in locazione di questa tipologia immobiliare e la maggiore facilità di gestione rispetto all’abitazione.

In leggero aumento, negli ultimi tempi, la percentuale di chi acquista rispetto a chi opta per la locazione. Questo trend troverebbe conferma nella generale ripresa del mercato immobiliare residenziale.

Variazione percentuale PREZZI - (I sem18 rispetto a II sem17)

Città
Box
Posto auto
Bari
1,4
-0,4
Bologna
2,2
4,3
Firenze
0,0
0,0
Genova
-0,2
2,0
Milano
1,1
-0,1
Napoli
-1,2
-1,2
Palermo
0,4
-3,6
Roma
-0,8
-0,7
Torino
-0,8
-1,6
Verona
-0,4
0,2

A cura dell’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa



© Riproduzione riservata