ASPEN

Analisi di stabilità e consolidamento di pendii con presenza di rinforzi

ASPEN di Newsoft è un software geotecnico finalizzato all'analisi di stabilità di pendii naturali o artificiali con i più diffusi metodi di equilibrio limite, in presenza di interventi di consolidamento come muri, paratie continue o di pali, tiranti e geogriglie.
Il software consente analisi di superfici circolare e generiche assegnate e l'analisi a ricerca automatica della superficie di scorrimento critica.

Interfaccia intuitiva

L'interfaccia grafica del software Aspen per l'analisi di stabilità dei pendii è stata pensata per guidare l'utente nelle modellazioni, così da rendere il lavoro più agevole.
Attraverso semplici operazioni di input è possibile arrivare ad una definizione di tutte le caratteristiche del pendio in tempi davvero brevi.
La definizione del pendio passa attraverso la definizione di nodi e strati. Il software consente una definizione accurata del profilo campagna, della stratigrafia interna e del regime idrostatico prodotto da falde freatiche o in pressione.
Sbancamenti, rinterri e bacini idrici superficiali, possono essere inseriti o rimossi dalla modellazione in maniera semplice, così come pure i carichi distribuiti e gli interventi strutturali di consolidamento, quali i muri, le paratie, le geogriglie e i tiranti.



In questo modo si creano agevolmente configurazioni variate del pendio, corrispondenti a diverse situazioni in situ o a vari scenari di intervento.

Modellazione dettagliata

La scrupolosa modellazione offerta da Aspen è sorprendente.
Ogni singolo aspetto del modello geotecnico è curato nel dettaglio, così come ogni funzione del software.
I metodi di equilibrio limite utilizzati sono Fellenius, Bishop, Bell, Janbu, Morgenstern-Price, i quali possono essere applicati su superfici di scorrimento circolari o di forma generica.



Non manca la possibilità di analisi per maglia di centri e l'esclusiva analisi con ricerca automatica della superficie critica a sicurezza minima.



Dopo aver eseguito le operazioni di input, il programma costruisce il modello del pendio e ne esegue la scomposizione in strisce per ogni superficie di scivolamento definita.

Il pendio è analizzato sotto l'azione dei pesi propri, dei carichi assegnati, della spinta idrostatica sulla frattura di distacco e dell'accelerazione sismica orizzontale e verticale.
L'azione sismica orizzontale è applicata in direzione dello scorrimento, mentre per quella verticale si considerano entrambi i versi, corrispondenti all'incremento e al decremento dei pesi agenti, e valutando i coefficienti di sicurezza per entrambi i casi.

L'intenso lavoro di ricerca e di ottimizzazione algoritmica ha consentito prestazioni di calcolo estremamente interessanti, alcune assolutamente inedite, come ad esempio la possibilità di dimensionare gli interventi di consolidamento.

Facilità di interpretazione dei risultati

A valle dell'analisi il software fornisce un quadro completo dei risultati di verifica dei metodi di equilibrio limite (Fellenius, Bishop, Bell, Janbu, Morgenstern-Price), i quali sono rappresentati in forma grafica e in forma tabellare.
Sono disponibili diverse viste del pendio in modo da favorire gli utenti nella comprensione e verifica dei risultati.
La vista Modello riporta la sezione del pendio dopo la costruzione del modello, quindi con i profili modificati dall'applicazione di eventuali sbancamenti e rinterri e con i soli interventi effettivamente applicati.



La Vista Strisce riporta la suddivisione in strisce del pendio per ogni superficie di scivolamento definita.
A valle dell'analisi, sono disponibili anche i diagrammi delle tensioni mobilitate sulla superficie di scivolamento. A queste si aggiunge la Vista di ricerca automatica, che consente di avviare e seguire graficamente l'evoluzione dell'analisi automatica.



Nelle tabelle riassuntive è possibile verificare che tutte le superfici di rottura abbiano un coefficiente di sicurezza adeguato.


Il tabulato di calcolo contiene la relazione introduttiva, con i riferimenti legislativi e i criteri teorici di analisi, le legende esplicative e tutte le tabelle dei dati di definizione e dei risultati numerici dell'analisi.



I disegni prodotti dal programma possono essere impaginati, come per il tabulato, in base ad una selezione delle tavole e delle scale assegnata dall'utente.



Scheda tecnica
Scheda tecnica Aspen


Demo Shareware
Scarica la versione demo Shareware Aspen


Link Video


Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa