ROCKWOOD

Rockwood è un innovativo prodotto modulare in calcestruzzo che permette di costruire opere di sostegno, anche di grandi dimensioni, utilizzando l'antica tecnica delle murature a secco. Le murature in Rockwood, che possono raggiungere altezze notevoli, sono in grado di sopportare carichi e spinte di grande rilevanza. Il blocco Rockwood viene prodotto in esclusiva da Ferrari BK S.p.A. su licenza dell'americana Rockwood Walls Inc.

L'applicazione standard è la muratura di contenimento. Con Rockwood è però facile e possibile realizzare opere di sostegno e rotatorie in ambito stradale, valli paramassi, rampe di carico, aiuole per giardini, elementi decorativi per arredo urbano e quant'altro fosse previsto nei Vostri progetti.

Non occorre porre limiti alla propria fantasia progettuale: con il sistema Rockwood possono essere realizzate murature lineari, curve concave o convesse, angoli a 90° (interni ed esterni), murature a gradoni, scale, murature in presenza di acqua.

Ogni tipologia muraria può essere realizzata in modo rapido ed economicamente conveniente. Non sono infatti previste per il montaggio in opera ne casseforme, ne particolari armature.

Rockwood è disponibile in varie versioni che lo diversificano come inclinazione, rispetto la verticale, e come tipologia di finitura della faccia a vista.

I punti di forza di Rockwood

Qualità
Gli elementi Rockwood sono realizzati con inerti e leganti di prima qualità che, sapientemente dosati tra loro, formano un impasto dalle eccezionali prestazioni, sia in termini di durabilità che di resistenza meccanica.

Sicurezza
Le opere di sostegno Rockwood garantiscono sicurezza e stabilità nel tempo e possono quindi essere realizzate in ogni contesto urbano o extraurbano, residenziale o non residenziale. Le murature Rockwood possono essere realizzate anche nelle zone classificate sismiche, in base alle recenti normative nazionali, in quanto non sono strutturalmente rigide e non si saturano di acqua.

Estetica
Le gradevoli colorazioni, la finitura esterna splittata e la tessitura del paramento murario ad opera ultimata, garantiscono una resa estetica pregevole e quindi un armonioso inserimento della muratura in qualsiasi contesto. La finitura splittata oltre ad essere esteticamente pregevole abbatte enormemente gli interventi di manutenzione con benefici economici a medio/lungo termine.

Resistenza e Durabilità
Gli elementi Rockwood vengono inoltre sottoposti a prove di laboratorio ai fini della determinazione delle prestazioni meccaniche (resistenza a compressione) e di resistenza agli agenti climatici (assorbimento di acqua). L'esperienza più che trentennale di Ferrari BK S.p.A., in materia di manufatti cementizi, è un'ulteriore garanzia.

Messa in opera
Basta seguire alcuni semplici, ma fondamentali, accorgimenti e la posa in opera di una muratura con il sistema Rockwood diventa semplice ed economicamente conveniente. Le murature con andamenti non rettilinei non rappresentano ostacolo, in quanto non sono necessarie opere di carpenteria altrimenti difficoltose.

La gamma

Finitura Splittata - Colore Sahara
L'elemento base, avente le estremità rientranti e dimensioni modulari, che permette di erigere ogni tipologia di muratura.
   
Finitura Splittata - Colore Sahara
L'elemento di finitura sommitale del Rockwood. Va fissato con adesivo speciale da esterni una volta raggiunta l'altezza fuori terra di progetto della muratura.


Rockwood viene fornito in 4 versioni che si diversificano per:
  • inclinazione della muratura in opera (rispetto la verticale) - 1° oppure 7.1°
  • aspetto della faccia esterna - Basic (splittato ad estremità rientranti) oppure Straight (splittato dritto)



Versatilità costruttiva



Gradini
Con Rockwood possono essere realizzati gradini, con alzata variabile, accoppiando blocco+copertina o utilizzando un doppio elemento copertina.

Muri con andamento irregolare
Possono essere realizzati in opera muri con andamento sinuoso, senza dover necessariamente realizzare complesse opere di carpenteria e senza dover sagomare l'elemento Rockwood.

Muri rettilinei
è l'applicazione standard per Rockwood. Una volta installato il primo corso perfettamente in bolla è semplice e veloce arrivare in sommità.

Muri in presenza di acqua
Con adeguata progettazione è possibile realizzare muri Rockwood anche in presenza di acqua a livello costante (ad es. laghetti artificiali) o con spinta laterale (ad es. in ambito fluviale).

Ramificazioni
Con Rockwood non ci sono limiti progettuali in quanto è possibile "suddividere" la muratura, creando quindi una ramificazione, realizzando in opera terrazzamenti di sicuro effetto estetico.

Parapetti / Recinzioni
La sicurezza soprattutto: adottando opportuni accorgimenti è possibile installare direttamente sul Rockwood, o leggermente arretrati, montanti per parapetti, recinzioni e guard-rail.

Angoli
Per poter completare al meglio la muratura è possibile, creando in opera un pezzo speciale, realizzare angoli a 90° interni od esterni.

Il blocco Rockwood

A. Barra di ancoraggio (rilievi)
Estensione della parte inferiore del blocco con funzione di incastro.

B. Facciata
Faccia a vista con superficie splittata.

C. Distanziale
Estensione della parte posteriore con funzione di stabilizzatore ed incastro.

D. Code
Estensioni posteriori del blocco che si ancorano al materiale di riempimento.

E. Inviti per splittatura
Inviti per modellare il blocco per alcuni tipi di posa.

Diversità tra Rockwood e i tradizionali sistemi per murature di contenimento
  • Rockwood è una "Terra rinforzata con paramento murario in blocco di calcestruzzo splittato".
  • Rockwood viene realizzato interamente "a secco".
  • Rockwood è un sistema "non rigido" e che "non si satura d'acqua".
  • La muratura, una volta terminata, è "finita" e quindi non sono necessarie costose e difficoltose opere di abbellimento (ad es. rivestimenti in pietra, intonaci, ecc.).
  • Rispetto alle terre armate tradizionali ha "minore inclinazione" (quindi si guadagna spazio in sommità) e necessita di minori manutenzioni (in quanto il paramento esterno non viene rinverdito).
  • Sono realizzabili murature aventi qualsiasi andamento senza eseguire opere di carpenteria e di armatura complicate e dispendiose.
  • Le geogriglie di rinforzo stabilizzano il pendio, e quindi la muratura Rockwood diventa molto prestazionale anche sotto il profilo della stabilità globale.
  • Rockwood è carrabile già in fase d'opera e quindi la movimentazione dei carichi è semplificata.
  • Durante la costruzione non sono necessarie opere di puntellamento della struttura.
  • L'opera di sostegno è, una volta ultimata, immediatamente utilizzabile per gli scopi di progetto senza dover attendere, come ad esempio accade per le murature in calcestruzzo armato, l'avvenuta maturazione.
  • I costi di manutenzione futuri sono drasticamente abbattuti: non si verificheranno infatti distacchi di intonaci o di elementi di rivestimento e non saranno necessari trattamenti di rinverdimento.
  • Rockwood è un sistema "eco-compatibile" in quanto viene costruito utilizzando interamente materiali naturali e la muratura realizzata, nella maggior parte dei casi, utilizzando materiali inerti presenti sul sito di costruzione.
  • Rockwood ha un "assorbimento acustico" assolutamente migliore rispetto alle murature in cemento armato.

Metodi di calcolo applicabili al sistema Rockwood
  • Come per tutte le murature di sostegno anche per Rockwood è opportuna un'idonea progettazione da parte di un tecnico abilitato.
  • Come previsto dalle normative vigenti (Decreto Ministeriale 11/03/1988 e Decreto Ministeriale 14/09/2005) le verifiche da eseguire sono:

  • Le murature Rockwood possono essere verificate con appositi software di geotecnica idonei al calcolo di terre rinforzate.
  • Ai fini della verifica di stabilità in condizioni dinamiche la spinta dovuta all'azione sismica può essere dimezzata.
  • Il progettista dell'opera può contare sull'ufficio tecnico Ferrari BK S.p.A. come supporto fin dalle prime fasi di progettazione dell'opera.

Certificazioni
Rockwood è sottoposto a tutti i controlli di qualità previsti dalle normative di riferimento (ASTM C1372 - ASTM C140 - ASTM C1262) ai fini della verifica della resistenza meccanica e agli agenti climatici. È inoltre un prodotto testato e certificato in quanto sono stati eseguiti, da laboratori esterni, tutte le prove per verificarne i requisiti prestazionali.

  • Determinazione della resistenza al taglio tra blocchi Rockwood (Report Result Unit Interface Shear Capacity Testing). Certificato 15/12/1996 - Bathurst, Jarret and Associates Inc.
  • Determinazione della resistenza al taglio tra il blocco Rockwood e le geogriglie di rinforzo tipo Fortrac (Report Result Shear Capacities). Certificato 20/07/1996 - Bathurst, Jarret and Associates Inc.
  • Determinazione del valore di connessione meccanica, e dovuta all'attrito, tra geogriglie di rinforzo Fortrac e blocco Rockwood (Connection Capacities). Certificato 20/07/1996 - Bathurst, Jarret and Associates Inc.
  • Verifica delle prestazioni chimico/meccaniche delle geogriglia di tipo Fortrac®. Certificato n°01/R125 del 29/06/2004 - British Board of Agrément.
  • Determinazione del coefficiente di assorbimento sonoro in camera riverberante secondo le norme UNI EN ISO 354:2006, UNI EN 1793-1:1999, UNI EN 1793-3:1999 e UNI EN ISO 11654:1998.
Dipartimento di Fisica Tecnica della Facoltà di Ingegneria di Padova.
Certificato n°216 del 27/06/2005.
I valori di assorbimento acustico risultanti sono i seguenti:
Classe assorbimento acustico = E
Indice di valutazione dell'assorbimento acustico = DLα=1,0 Db
Coefficiente di assorbimento acustico ponderato = Categoria: A1

Photogallery
   
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa