ULTRATOP LIVING

Malta autolivellante a base di speciali leganti idraulici, ad indurimento ultrarapido, per realizzare pavimentazioni resistenti all'abrasione in uno spessore compreso tra 5 e 15 mm in ambienti interni

Classificazione secondo EN 13813
Le lisciature realizzate con Ultratop Living in accordo alle specifiche riportate nella presente scheda tecnica sono classificate come CT - C30 - F7 - A12 - A2fl-s1 in accordo alla normativa EN 13813.

Campi di applicazione
Ultratop Living, grazie alle sue resistenze meccaniche, all'abrasione e al suo aspetto estetico caratterizzato da una forte matericità, offre infinite soluzioni per la realizzazione di pavimentazioni destinate al settore decorativo dell'edilizia civile nei più svariati ambiti: pubblici, privati, commerciali e residenziali.
Ultratop Living si usa pertanto come pavimento finito all'interno di ambienti civili, per realizzare pavimentazioni lisce e planari, in uno spessore compreso tra 5 e 15 mm, su sottofondi di nuova realizzazione o preesistenti in calcestruzzo o in ceramica, allo scopo di resistere al traffico pedonale all'interno di centri commerciali, hotel, uffici, negozi, show-room, appartamenti, ecc.

Alcuni esempi di applicazione
  • Realizzazione di nuove pavimentazioni all'interno di centri commerciali, supermercati, hotel, ristoranti, negozi, show-room, appartamenti.
  • Realizzazione di pavimentazioni resistenti all'abrasione su superfici in calcestruzzo, vecchie marmette, ceramica e pietre naturali, destinate ad un traffico leggero.

Caratteristiche tecniche
Ultratop Living è un prodotto autolivellante in polvere disponibile nei colori grigio chiaro, bianco, antracite e natural (beige tendente al marrone chiaro), composto da leganti speciali a presa ed idratazione rapida, sabbie silicee di granulometria selezionata, resine sintetiche ed additivi speciali secondo una formulazione sviluppata nei laboratori di R&S MAPEI.
Ultratop Living, a seguito della miscelazione con acqua, dà luogo ad un impasto di consistenza autolivellante, facilmente applicabile a mano o a macchina con intonacatrice a vite senza fine, in uno spessore compreso fra 5 e 15 mm.
Dopo l'indurimento, che avviene già dopo poche ore, Ultratop Living ottiene buone caratteristiche di resistenza meccanica a compressione e a flessione, aderisce perfettamente al supporto e, grazie alla sua particolare composizione, asciuga rapidamente consentendo agli operatori di effettuare in tempi estremamente brevi le ulteriori operazioni di finitura.
In accordo alla norma EN 13813: 2002, Ultratop Living è classificato CT - C30 - F7 - A12 - A2fl-s1.
CT indica che il prodotto è a base cementizia; C30 e F7 si riferiscono, rispettivamente, alla resistenza a compressione e a flessione a 28 giorni, A12 è l'indice di resistenza all'abrasione secondo Böhme e A2fl-s1 è la classe di reazione al fuoco.
Ultratop Living risponde ai principi definiti dalla UNI EN 13813 "Massetti e materiali per massetti - Materiali per massetti - Proprietà e requisiti", che specifica i requisiti per i materiali da massetti da usarsi per pavimentazioni in interni.
Massetti o rivestimenti strutturali, come quelli che contribuiscono all'incremento della capacità portante di una pavimentazione, sono esclusi da questa normativa.
I rivestimenti resinosi di pavimentazioni, così come i massetti cementizi, ricadono in questa specifica. Devono essere marcati CE, come da Allegato ZA.3, Tabelle ZA 1.5 e 3.3.

Avvisi importanti
  • Non aggiungere acqua all'impasto dopo che Ultratop Living ha già iniziato la presa.
  • Non aggiungere all'impasto di Ultratop Living calce, cemento, gesso o altri leganti.
  • Non utilizzare Ultratop Living su sottofondi soggetti a risalita di umidità (consultare l'Assistenza Tecnica Mapei).
  • Non utilizzare Ultratop Living quale massetto flottante; Ultratop Living deve essere sempre ancorato su un supporto solido e compatto.
  • Non utilizzare Ultratop Living su superfici bagnate.
  • Non utilizzare Ultratop Living su superfici in metallo.
  • Non utilizzare Ultratop Living a temperature inferiori a +5°C e superiori a +35°C.
  • Le pavimentazioni eseguite con Ultratop Living possono mostrare disuniformità di colorazione che sono tipiche dei prodotti a base cementizia. Disomogeneità nelle tonalità di colore, infatti, sono legate, oltre che alla natura del prodotto, anche alla modalità di esecuzione del getto che dovrà essere effettuato in continuo, senza lunghe interruzioni, al fine di garantire una perfetta planarità.

Modalità di applicazione
Preparazione del sottofondo
I supporti devono essere asciutti, solidi, privi di polvere, parti friabili o in distacco, vernici, cere, oli e ogni altro tipo di inquinante.
Applicare apposita bandella in materiale comprimibile lungo il perimetro dei locali da pavimentare ed intorno ad eventuali spiccati verticali (pilastri, colonne, ecc.) presenti sulla pavimentazione.
Le superfici in calcestruzzo e/o in ceramica o in pietre naturali devono essere preparate meccanicamente mediante pallinatura o fresatura e primerizzate con Primer SN, eventualmente rinforzato con Rete 320 (rete in fibra di vetro) e spolverato a rifiuto con Quarzo 1,2.
Dopo l'applicazione lasciare asciugare Primer SN per 12-24 ore, in funzione della temperatura.
Prima di effettuare il getto con Ultratop Living, eliminare la sabbia in eccesso mediante aspirazione.
Fessure e crepe nei sottofondi devono essere riparate preventivamente con Eporip.

Preparazione dell'impasto
In un recipiente contenente 4,75-5,25 litri di acqua pulita versare, sotto agitazione, un sacco da 25 kg di Ultratop Living e mescolare con miscelatore elettrico, a basso numero di giri, fino ad ottenere un impasto autolivellante omogeneo e senza grumi.
Dopo 2-3 minuti di riposo e prima dell'applicazione si deve rimescolare brevemente l'impasto.
La quantità di Ultratop Living da preparare ogni volta deve essere quella necessaria per essere utilizzata entro 15 minuti alla temperatura di +23°C; il tempo di lavorabilità cambia al variare della temperatura e si riduce all'aumentare di quest'ultima.
Quantitativi maggiori di prodotto, per applicazioni su superfici di medie e grandi dimensioni, possono essere vantaggiosamente preparati all'interno di miscelatori ad asse verticale.
Per la preparazione dell'impasto a macchina, la quantità di acqua necessaria deve essere la stessa impiegata per la preparazione manuale.
Protrarre la miscelazione dell'impasto fino a completa omogeneità prima di procedere alla stesura del prodotto.
L'impiego del miscelatore risulta essere indispensabile quando il getto di Ultratop Living viene effettuato con pompa intonacatrice; soltanto in tal modo, infatti, è assicurato un continuo rifornimento di prodotto sul fronte di getto.

Stesura dell'impasto
Stendere Ultratop Living a mano o a macchina (con pompa intonacatrice a vite senza fine), in un unico strato compreso tra 5 a 15 mm con una racla.
Assicurarsi che il getto sia effettuato in modo continuo, senza tempi morti, per evitare che la pavimentazione manifesti evidenti difetti di livellamento e marcate disomogeneità di colore.
Per la sua caratteristica di autolivellamento Ultratop Living cancella immediatamente le piccole imperfezioni lasciate dalla racla.
Rispettare, durante l'applicazione, tutti i giunti di dilatazione esistenti nel sottofondo e creare dei giunti di frazionamento almeno ogni 50 m².
Nel caso di pavimenti riscaldanti le campiture devono essere ridotte a 25-30 m².
Nel caso in cui l'applicazione di Ultratop Living sia effettuata in ambienti dove la dimensione dei locali sia inferiore a 50 m², prevedere comunque dei giunti di dilatazione in corrispondenza delle soglie delle porte o laddove si presenti una sostanziale variazione volumetrica degli ambienti da rivestire.
Sigillare i giunti con Mapeflex PU45, sigillante e adesivo poliuretanico monocomponente tissotropico ad alto modulo elastico e a rapido indurimento, per la sigillatura dei giunti di dilatazione e di frazionamento. Per regolare la profondità ed evitare che il sigillante aderisca sul fondo, inserire preventivamente nella sede del giunto Mapefoam, cordoncino di schiuma politilenica a cellule chiuse. Dopo circa 3 giorni dall'applicazione, la superficie di Ultratop Living deve essere protetta e resa non assorbente attraverso l'impiego di uno dei seguenti sistemi di finitura:
  • Mapefloor Finish 50, finitura trasparente poliuretanica alifatica bicomponente igroindurente;
  • Mapefloor Finish 52 W, finitura poliuretanica bicomponente idrodispersa a basso ingiallimento;
  • Mapefloor Finish 50 conferisce alla pavimentazione un "effetto bagnato";
  • Mapefloor Finish 52 W invece, non modifica, se non in minima parte, l'aspetto cromatico della superficie trattata.

Al fine di di facilitare le regolari operazioni di pulizia e di manutenzione, effettuare, sull'intera superficie della pavimentazione, una stesura omogenea di cera metallizzata impiegando Mapelux Lucida o Mapelux Opaca.

Pulizia
Ultratop Living, finché fresco, può essere pulito dagli attrezzi con acqua.

Consumo
Ultratop Living impiegato puro: 16,5-17,5 kg/m² per cm di spessore.

Confezioni
Ultratop Living è disponibile in sacchi da 25 kg.

Immagazzinaggio
Ultratop Living, conservato in ambiente asciutto, è stabile per 12 mesi.
Una conservazione prolungata di Ultratop Living può determinare, nel tempo, un rallentamento della presa senza che, tuttavia, vengano modificate le caratteristiche finali.
Prodotto conforme alle prescrizioni della Direttiva 2003/53/CE.

Istruzioni di sicurezza per la preparazione e la messa in opera
Ultratop Living non è pericoloso ai sensi delle attuali normative sulla classificazione dei preparati. Si raccomanda di indossare guanti e occhiali protettivi e di utilizzare le consuete precauzioni per la manipolazione dei prodotti chimici.
Per ulteriori e complete informazioni riguardo l'utilizzo sicuro del prodotto si raccomanda di consultare l'ultima versione della Scheda di Sicurezza.

PRODOTTO PER PROFESSIONISTI.
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa