Il sistema brevettato AERcoppo permette di realizzare tetti ventilati, formati da elementi prefabbricati che vengono montati in opera senza l’occorrenza di personale specializzato e senza spreco di materiale.
La camera di ventilazione, superiore a cmq/ml. 600, si realizza con supporti-distanziatori (piedini) che vanno inseriti sul retro di ogni coppo di canale.
Utilizzando i piedini NON SI FORA LA GUAINA impermeabilizzante, né il materiale isolante, perchè questi supporti consentono l’aggancio e il bloccaggio di ogni coppo di canale senza l’utilizzo di chiodi, collanti, listoni trasversali od altro.
Ogni coppo di canale è rialzato per formare una camera di ventilazione senza nessun listone trasversale che ostacoli la salita dell’aria calda verso il colmo di ventilazione.
Il piedino, munito di staffa per il bloccaggio di tutti i coppi canali, è realizzato in polipropilene copolimero stabilizzato ai raggi U.V.A. ed è munito di dentelli antiscivolo.
Il sistema AERcoppo è idoneo per coppi tipo "standard" con le seguenti misure: lunghezza cm 45/50 - larghezza cm 18/15.

Il sistema brevettato AERcoppo permette di realizzare tetti ventilati, formati da elementi prefabbricati che vengono montati in opera senza l'occorrenza di personale specializzato e senza spreco di materiale.
Utilizzando il supporto-distanziatore (piedino) NON SI FORA LA GUAINA impermeabilizzante, né il materiale isolante, perchè questo supporto non necessita di chiodatura.
Ogni coppo di canale è rialzato per formare una camera di ventilazione senza nessun ostacolo alla salita dell'aria calda verso il colmo di ventilazione.
Il piedino, munito di staffa per il bloccaggio di tutti i coppi canali, è realizzato in polipropilene copolimero stabilizzato ai raggi U.V.A. ed è munito di dentelli antiscivolo.

AERcoppo crea una intercapedine (o camera di ventilazione) che separa nettamente il manto di copertura in coppi dallo strato coibente sottostante.

AERcoppo garantisce queste importanti prestazioni:

  • Ingresso dell'aria a livello della grondaia di grande portata (> 600 cmq./ml.).
  • Sezione costante dell'intercapedine > cmq./ml. 600.
  • Tale intercapedine agevola l'attivazione di "moti convettivi ascensionali" che sottraggono gran parte del calore che altrimenti si trasmetterebbe agli strati sottostanti.
  • Assenza di listellature orizzontali o altri impedimenti che limitano il flusso ascensionale dell'aria calda (che in estate, ed in assenza di ventilazione, può raggiungere la temperatura di 70/80° C fra i coppi ed il piano d'appoggio).
  • Contatto diretto tra i coppi e la camera di ventilazione per sfruttare il rapido riscaldamento dell'aria sottocoppo ed accentuarne la velocità di deflusso verso il colmo.
  • Coppi di canale e di coperta ancorati in catenaria dalle staffe dei piedini e dai ganci G9 senza necessità di chiodatura, impiego di collanti, listoni trasversali od altro.
  • Il colmo ventilato è in grado di smaltire l'aria calda proveniente dalle falde (> 800 cmq./ml.).
  • La ricopertura del pacchetto termoisolante avviene tramite guaina che non necessita di essere tagliata nella zona del colmo. Questa soluzione evita l’infiltrazione di acqua piovana sul pannello coibente anche in caso di forti "straventi".


Le coperture edili eseguite con queste modalità corrispondono a quanto stabilito dalle norme UNI 9460 - U 32035110 e possono produrre un abbassamento della temperatura fino a 7° C. dopo 10 ore di insolazione estiva.

E' opportuno ricordare che i sistemi tetti aerati con intercapedini di poco più di 2 cm. NON vengono considerati ventilati dalle Norme UNI 8627/6.2 e possono causare fenomeni di condensa e conseguente marciscenza degli elementi del tetto.

Con AERcoppo "tetto ventilato" è possibile realizzare tetti ventilati utilizzando coppi o tegole nelle nuove coperture in cotto coppo su coppo, nel restauro, nella manutenzione tetti e nella ristrutturazione e risanamento coperture in genere.
AERcoppo è indicato nella ventilazione tetti, salvaguarda la zona sottocoppo da indesiderati fenomeni di muffe.
Risolve problemi che i tetti microventilati non possono risolvere ed è adatto nelle coperture in bioedilizia.

Nel periodo estivo l'esposizione al sole del tetto è la maggiore fonte di trasmissione di calore all'abitazione e può arrivare fino al 93%.
La camera di ventilazione sottocoppo, del sistema AERcoppo, contribuisce in modo significativo all'abbattimento della temperatura sottomanto (fino al 40%), così la funzione dell'isolamento termico, sotto il profilo energetico, sarà sensibilmente più efficace.
Questo contributo si traduce in una migliore vivibilità degli ambienti sottostanti ed in un maggiore risparmio energetico da parte di eventuali impianti di condizionamento.

Impianti fotovoltaici
Con il sistema AERcoppo, la costruzione di un Impianto Fotovoltaico di tipo integrato risulta facilitato perché tutti i Pannelli Fotovoltaici necessitano di una camera di ventilazione sottostante.
Costruttivamente questa camera risulterà contigua e a pari quota di quella del sistema AERcoppo.

Voce di Capitolato:
Esecuzione di tetto ventilato costituito da un sistema di sopralzo dei coppi canale a mezzo di piedini distanziatori in polipropilene stabilizzato U.V.A., muniti di aggancio.
Supporto di partenza dei coppi sulla linea di gronda a forma di griglia stampata antipassero, in acciaio alluminato e verniciato a polveri epossidiche.
Elemento di colmo con funzione di aerazione, a sostegno dei copponi, a forma di griglia stampata antipassero, in acciaio alluminato e verniciato a polveri epossidiche.

 Categorie 

Coperture
Coppi e tegole, Sistemi per tetti ventilati

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa