Gli auguri degli architetti italiani al nuovo presidente di Confindustria

26/05/2016

743 volte

Formulo a nome degli architetti italiani i  migliori auguri di buon lavoro a Vincenzo Boccia e al nuovo vertice di Confindustria con l’auspicio di poter elaborare, nei prossimi mesi, proposte condivise, nell’ambito delle rispettive competenze, per favorire lo sviluppo del Paese”.

Queste le parole di augurio del presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, Giuseppe Cappochin, al neo Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, che ha relazionato alla sua prima Assemblea tenutasi oggi nell'Auditorium Parco della Musica di Roma alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, davanti a oltre duemila imprenditori e rappresentanti delle più alte istituzioni.

Superati gli steccati, oramai anacronistici - ha affermato Cappochin - tra imprenditori e professionisti, è tempo di condividere soluzioni  finalizzate alla ripresa economica, che non può non partire dal settore dell’edilizia, e per l’avvio di politiche finalizzate alla sostenibilità ambientale, alla riduzione del peso fiscale , alla semplificazione burocratica, al problema dei ritardi –  se non mancati – pagamenti da parte della P.A.”.

"Come architetti - termina il Presidente del CNAPPC - siamo, come sempre, pronti  a mettere a disposizioni conoscenze e saperi sulla rigenerazione delle città - che può rappresentare un fondamentale volano per la ripresa e lo sviluppo - sulla semplificazione delle norme edilizie ed urbanistiche, sulla collaborazione per competere sui mercati internazionali”.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it



© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa