Fondazione Inarcassa inaugura il Dipartimento per l'internazionalizzazione

24/02/2017

639 volte

Fondazione Inarcassa - braccio operativo sui temi della professione di Inarcassa – inaugura il Dipartimento per l'Internazionalizzazione; una nuova struttura creata per valorizzare il ruolo degli ingegneri e degli architetti liberi professionisti italiani nello scenario internazionale.

La nuova compagine - tramite la sottoscrizione di accordi di collaborazione e di scambio con strutture analoghe dei Paesi esteri e grazie all’organizzazione di esperienze internazionali di formazione - supporterà i propri iscritti nella conoscenza diretta dei mercati esteri, segnalando opportunità professionali, nonché fornendo strumenti concreti per agevolare il processo di internazionalizzazione delle proprie strutture e delle imprese assistite.

I professionisti si trovano ad affrontare una grande sfida. Lo scenario economico attuale richiede un salto di qualità, affinché la professione sia valorizzata e trovi giusta collocazione in un mercato sempre più competitivo e globalizzato” – sottolinea Andrea Tomasi, Presidente di Fondazione Inarcassa - “La Fondazione vuole accompagnare i propri iscritti in questo processo di modernizzazione, favorendo non solo opportunità di business ma anche una vera e propria rete di supporto e relazioni durante tutto il percorso di internazionalizzazione” – conclude Tomasi.

A pochi giorni dalla sua creazione, il Dipartimento ha già aperto un canale di comunicazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Grazie ad esso, i professionisti disporranno di strumenti per favorire la loro partecipazione a gare d’appalto internazionali, al fine di creare una rete di addetti ai lavori in Italia che operino da e verso l’estero. Avviate anche le trattative per la sottoscrizione di un accordo con Assocamerestero, l'associazione delle camere di commercio italiane all'estero, sia per dare vita a un costante flusso di informazioni e opportunità per i professionisti italiani sia - in maniera bilaterale - per offrire alle aziende estere operanti nel Belpaese un valido canale di reclutamento di professionisti locali.

Dallo studio all’impresa: è questo l’approccio con cui i professionisti devono accostarsi all’internazionalizzazione” - commenta Filippo Maria Invitti, consulente di Fondazione Inarcassa, nell’ambito del progetto di internazionalizzazione. “Per un efficace processo di crescita all’estero, il professionista necessita di un’adeguata disponibilità di informazioni, di percorsi agevolati per lo sviluppo di relazioni, nonché di facilitazioni nel reperimento di competenze. Sono questi gli strumenti indispensabili per l'ottenimento di risultati di successo” - conclude Invitti.​



© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa