Riforma e decreti terremoto, ecco la road map dei provvedimenti del governo

17/02/2017

657 volte

Dopo l'ok dell'aula del Senato,  la legge di delega al governo di riordino delle norme sul sistema nazionale di Protezione civile  è tornata in seconda lettura per l'approvazione definitiva alla Camera dei Deputati, che vede come relatrice la deputata Raffaella Mariani. Qui martedì pomeriggio si è tenuta la discussione in sede referente. Ieri  invece è la volta del terzo decreto terremoto del governo che dopo l'approvazione la scorsa settimana da parte del Consiglio dei ministri viene finalmente incardinato in commissione Ambiente della Camera.
"Si tratta di due norme strettamente correlate - Chiara Braga, deputata e responsabile nazionale Ambiente del Pd - Fondi disponibili, snellimento burocratico e migliore gestione del post-emergenza sono  i punti salienti dei due provvedimenti richiesti a gran voce da chi oggi si sta occupando del futuro del Centro-Italia".
A tal proposito è arrivato anche il commento del deputato e presidente della Commissione Ambiente Ermete Realacci, per il quale "negli interventi tutte le parti politiche si sono impegnate per rendere il provvedimento, che contiene misure importanti per affrontare l'emergenza e la ricostruzione, il più efficace possibile nel sostegno delle comunità colpite dal sisma".
Intanto in Europa la commissione per lo sviluppo regionale dell'Eurocamera, durante la sua seduta straordinaria nella sede di Strasburgo, ha discusso la proposta di aumentare il tasso di cofinanziamento europeo per i fondi strutturali nei casi di calamità naturali fino al 100%. In questo provvedimento rientrerebbero anche i territori del centro Italia colpiti dai terremoti di agosto e ottobre 2016.



© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa