Una nuova SALA BLU per l'assistenza ai viaggiatori con disabilità e ridotta mobilità

16/03/2017

655 volte

Dopo aver installato i nuovi percorsi tattilo vocali che permettono alle persone non vedenti di ascoltare messaggi vocali, la società Rete Ferroviaria Italiana, RFI, del Gruppo FS, ha inaugurato oggi la nuova Sala Blu di Termini. Lo spazio dedicato all’assistenza delle persone con disabilità e a ridotta mobilità (anche temporanea), così come agli anziani e alle donne in gravidanza che viaggiano in treno, si trova sul Binario 1. Qui i viaggiatori con bisogni speciali troveranno, oltre a un ampio desk con tre postazioni per gli operatori, un touch screen e un monitor per conoscere tutti i servizi di assistenza a disposizione, due monitor per gli orari di arrivo e partenza dei treni e un confortevole punto di attesa per l’accoglienza.

All’evento di presentazione  hanno partecipato Vito Episcopo, Direttore Territoriale Produzione di Roma di Rete Ferroviaria Italiana e i presidenti delle principali associazioni nazionali impegnati nel campo della disabilità. L’aumento di persone con disabilità che richiedono assistenza è aumentato egli anni. Nel Lazio si è passati dai 22.500 del 2011 ai 48.200 del 2016, in linea con il trend nazionale che ha registrato un salto dalle circa 150mila richieste del 2011 alle oltre 300mila nel 2016. La massima concentrazione di richieste (oltre l’80%) si registra a Roma Termini dove nel 2016 sono stati eseguiti oltre 39.000 interventi di assistenza. Aperta tutti i giorni dalle 6.45 alle 21.30, la nuova Sala Blu di Roma Termini avrà il compito di programmare e coordinare i servizi di assistenza di 30 stazioni: 22 nel Lazio, una in Abruzzo e sette in Sardegna.

A livello nazionale, sono 275 le stazioni ferroviarie inserite nel circuito Sala Blu di RFI. I servizi di assistenza prevedono la prenotazione dei posti, la guida in stazione, l’accompagnamento a bordo del treno in partenza o dal treno di arrivo all’uscita della stazione o, per chi prosegue il viaggio, a bordo di altro treno. Ancora. La messa a disposizione, su richiesta, della sedia a ruote, la salita e la discesa con carrello elevatore per i viaggiatori su sedia a ruote. Fino alla  guida all’uscita di stazione o ad altro treno coincidente.

Il prossimo passo sarà intervenire sulle piccole stazioni, dove non esistendo ancora l’accompagnamento, è il personale della biglietteria che deve informare il capotreno della presenza di una persona con disabilità.

Per contattare la Sala Blu Roma Termini si può chiamare da rete fissa e mobile il numero telefonico 02.32.32.32 (a tariffazione ordinaria) e da rete fissa il numero verde gratuito 800.90.60.60, attivo 7 giorni su 7, dalle 6.45 alle 21.30, oppure scrivere a salablu.roma@rfi.it



© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa