Valorizzazione del patrimonio culturale: nuovo accordo tra MiBACT e Proloco

08/11/2017

674 volte

L’individuazione di azioni comuni volte a migliorare la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale e la promozione turistica dei territori italiani: è questo il punto centrale dell’intesa siglata dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MIBACT) e dall’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (UNPLI). L’accordo è stato sottoscritto oggi dal Segretario Generale del MIBACT, Arch. Carla Di Francesco e dal Presidente di Unpli, Dr. Antonino La Spina.

Con la firma del protocollo d’intesa si intende dare nuovo impulso al lavoro già svolto dall’UNPLI e dalla capillare rete Pro Loco nell’ambito della tutela e valorizzazione del patrimonio culturale italiano, e promuovere anche attività in materia di valorizzazione turistica e presidio territoriale di località e luoghi spesso fuori dai grandi circuiti turistici nazionali.

Questa collaborazione è importante – ha dichiarato il Segretario Generale Di Francesco - per riunire le diverse competenze per il rilancio del grande patrimonio culturale materiale e immateriale”.

L’intesa - ha aggiunto il Presidente La Spina - rappresenta un prestigioso riconoscimento per l’instancabile azione compiuta dalle Pro Loco di cui portiamo in dote qualità, passione ed impegno quotidiano a vantaggio delle eccellenze e dei patrimoni di ogni singolo centro d’Italia. Siamo pronti a fare la nostra parte”.

Hanno partecipato alla sottoscrizione del protocollo d’intesa per il MiBACT la Dott.ssa Luisa Montevecchi, direttore del Servizio I del Segretariato Generale - Coordinamento  Ufficio UNESCO, e la dirigente arch. Pia Petrangeli, per conto della Direzione Generale del Turismo; per l’UNPLI il Responsabile del Dipartimento Patrimonio Culturale, Ambiente e Paesaggio, dott. Fernando Tomasello, e il Responsabile Rapporti UNESCO, dott. Gabriele Desiderio.



© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa