Ordine Architetti di Roma e provincia: approvato bilancio preventivo 2018

16/03/2018

723 volte

L’Assemblea dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia ha approvato il Bilancio Preventivo 2018 nella seduta del 12 marzo. Il Documento illustrato dal Consigliere Tesoriere dell’Ordine, Marco Alcaro, ha ottenuto l’approvazione dagli oltre 150 presenti con soli due voti astenuti e nessun voto contrario, con piena soddisfazione da parte di tutto il Consiglio. Il Bilancio Preventivo 2018 segna una prima linea di discontinuità rispetto al passato e rappresenta in modo netto il percorso tracciato dal nuovo Consiglio sulla base del programma elettorale che era stato presentato agli iscritti.

Sono stati anzitutto reimpostati i capitoli di bilancio, strutturato ora in dieci punti. Le entrate correnti sono sostanzialmente rappresentate (per il 93%) dai contributi ordinari che il Consiglio ha espressamente deciso di non aumentare mantenendo la quota a 189,00 euro. Non mancheranno gli investimenti, coperti dalla razionalizzazione di spese e dall’eliminazione di una serie di strutture, nell’ottica di ricondurre l’Ordine a una visione unitaria e a un progetto unico di carattere politico e culturale. Saranno potenziati i servizi di informazione e di comunicazione per amplificare il rapporto con gli iscritti; nel 2018 un nuovo concorso pubblico darà la possibilità di rafforzare l’organico del personale anche in vista dei pensionamenti che saranno effettuati nell’arco del medesimo anno; un impegno crescente riguarderà l’attività di tutela della professione e della formazione che rappresenta il cuore dell’azione del Consiglio nei prossimi anni. I progetti e le iniziative, elencate dettagliatamente nella relazione del Consigliere Alcaro, sono stati accolti con favore dall’Assemblea.



© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa