Macerata, al via i lavori del nuovo polo scolastico

26/07/2018

738 volte

Al via i lavori di costruzione del nuovo polo scolastico “Enrico Mestica” di Macerata, struttura destinata ad ospitare gli alunni della scuola materna, elementare e media della cittadina marchigiana dopo che le scosse di terremoto del 2016 e 2017 avevano reso inagibile il precedente edificio.

Previsto un investimento complessivo di circa 7,7 milioni di euro in larga parte cofinanziato da una donazione del Qatar Fund for Development (5,6 milioni di €) mentre il resto è a carico dello Stato italiano(2,1 milioni di €).

All’illustrazione del progetto e alla cerimonia della posa della prima pietra hanno partecipato il sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Salvatore Giuliano, il commissario straordinario per la ricostruzione, Paola De Micheli, il sindaco di Macerata, Romano Carancini, il direttore generale del Qatar Fund for Development, ambasciatore Khalifa Bin Jassim Al-Kuwari, l’ambasciatore dello Stato del Qatar in Italia, Abdulaziz Bin Ahmed Al Malki.

500 ragazzi della materna, elementare e media avranno presto una scuola sicura e moderna. Dobbiamo dire grazie al Qatar – ha sottolineato Paola De Micheliche si è fidato di noi e attraverso il suo Fondo per lo sviluppo ha in gran parte finanziato i lavori. Le istituzioni hanno fatto e faranno il massimo per non deluderli. La ricostruzione, nonostante le difficoltà, sta marciando con un passo sempre più deciso. Per consentire alle comunità piegate dal terremoto, di tornare a vivere più sicure di prima".

Il sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Salvatore Giuliano ha affermato: “Quello del Qatar Fund for Development è un grande dono che consentirà di iniziare a pensare di fare scuola in un modo nuovo. Grazie per aver creduto nella ricostruzione, per averci messo i soldi che sono sì, sono importanti, ma non sono tutto. Grazie soprattutto per averci messo il cuore”.

Complessivamente la struttura ospiterà 455 alunni (300 della media, 125 dell’elementare e 30 della materna).

Il complesso scolastico, progettato dal comune di Macerata, verrà realizzato in legno, su due piani, nel rispetto dei più rigorosi parametri di efficienza energetica e antisismici e potrà essere utilizzato anche come edificio strategico di protezione civile in caso di calamità naturale.

Infine, sarà dotato di un parcheggio di servizio di oltre 5mila mq e altri 8mila mq verranno destinati a verde attrezzato.



© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa