Crollo Ponte Morandi, Marco Bucci: 'Serve una legge speciale per ripartire, vogliamo ponte di qualità e realizzabile presto'

30/08/2018

903 volte

"Siamo pronti a partire. Le strade possibili sono chiare: o si tiene conto della legge attuale e si fa ricostruire ad Autostrade o si può sempre firmare una legge speciale. Io e Toti la chiediamo da parecchio. Qui tutti vogliono una legge speciale per Genova. Con quella si può decidere, fuori dalla legge corrente, di nominare un commissario per la ricostruzione, quanti soldi stanziare, chi decide, chi paga. Ovviamente il commissario per la ricostruzione dovrebbe essere Toti". Così il sindaco di Genova, Marco Bucci, in un'intervista al Corriere della Sera.

"A me interessa un ponte di qualità e che sia realizzabile il più presto possibile. Le altre discussioni non mi toccano, a volte non sto nemmeno a leggerle", dice Bucci. Per l'abbattimento i tempi possibili sono "da uno a tre mesi. Dipende però da molte cose: le modalità della demolizione, quello che diranno i tecnici, quello che dirà la magistratura. Quanto alla ricostruzione - prosegue il primo cittadino - non è facile stimare i tempi oggi. Quello che posso dire è che si potrebbe anche lavorare in parallelo: mentre si fa la demolizione si può anche pensare al nuovo progetto per ridurre i tempi".

"Sarebbe bello se il 14 di agosto dell'anno prossimo potessimo tagliare il nastro o almeno se potessimo vedere già un ponte, magari con i pilastri ancora da finire - afferma Bucci - Diciamo che sarei felice anche di averlo per Natale del 2019".



© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa