Sblocca Cantieri: la struttura del D.L. n. 32/2019 dopo l'approvazione del Senato

10/06/2019

2.244 volte

Dopo l'approvazione da parte del Senato del disegno di legge di conversione del Decreto-Legge 18 aprile 2019, n. 32 (c.d. Decreto Sblocca Cantieri), si attende solo quella della Camera dei Deputati che, considerati i tempi molto stretti (il decreto legge scade il 17 giugno 2019) con ogni probabilità avverrà con voto di fiducia.

Ecco di seguito la struttura di quella che sarà la probabile versione definitiva dello Sblocca Cantieri.

CAPO I - NORME IN MATERIA DI CONTRATTI PUBBLICI, DI ACCELERAZIONE DEGLI INTERVENTI INFRASTRUTTURALI, E DI RIGENERAZIONE URBANA

Articolo 1

Modifiche al codice dei contratti pubblici e sospensione sperimentale dell’efficacia di disposizioni in materia di appalti pubblici e in materia di economia circolare

Articolo 2

Disposizioni sulle procedure di affidamento in caso di crisi di impresa

Articolo 2-bis

Norme urgenti in materia di soggetti coinvolti negli appalti pubblici

Articolo 3

Disposizioni in materia di semplificazione della disciplina degli interventi strutturali in zone sismiche

Articolo 4

Commissari straordinari, interventi sostitutivi e responsabilità erariali

Articolo 4-bis

Norme in materia di messa in sicurezza di edifici e territorio

Articolo 4-ter

Commissario straordinario per la sicurezza del sistema idrico del Gran Sasso

Articolo 4-quater

Sperimentazione e semplificazioni in materia contabile

Articolo 4-quinquies

Misure per l’accelerazione degli interventi di edilizia sanitaria

Articolo 4-sexies

Autorizzazione di spesa per acquisizioni e interventi in materia di sedi di servizio del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

Articolo 4-septies

Disposizioni in materia di accelerazione degli interventi di adeguamento dei sistemi di collettamento, fognatura e depurazione anche al fine di evitare l’aggravamento delle procedure di infrazione in corso

Articolo 5

Norme in materia di rigenerazione urbana

Articolo 5-bis

Disposizioni in materia di ciclovie interurbane

Articolo 5-ter

Norme applicabili in materia di procedimenti di localizzazione di opere di interesse statale

Articolo 5-quinquies

Disposizioni urgenti in materia di infrastrutture

Articolo 5-sexies

Disposizioni urgenti per gli edifici condominiali degradati o ubicati in aree degradate

Articolo 5-septies

Sistemi di videosorveglianza a tutela dei minori e degli anziani

CAPO II DISPOSIZIONI RELATIVE AGLI EVENTI SISMICI DELLA REGIONE MOLISE E DELL’AREA ETNEA

Articolo 6

Ambito di applicazione e Commissari straordinari

Articolo 7

Funzioni dei Commissari straordinari

Articolo 8

Contabilità speciali

Articolo 9

Ricostruzione privata

Articolo 10

Criteri e modalità generali per la concessione dei contributi per la ricostruzione privata

Articolo 11

Interventi di riparazione e ricostruzione degli immobili danneggiati o distrutti

Articolo 12

Procedura per la concessione e l’erogazione dei contributi

Articolo 13

Ricostruzione pubblica

Articolo 14

Soggetti attuatori degli interventi relativi alle opere pubbliche e ai beni culturali

Articolo 14-bis

Disposizioni concernenti il personale dei comuni

Articolo 15

Contributi ai privati per i beni mobili danneggiati

Articolo 16

Legalità e trasparenza

Articolo 17

Qualificazione degli operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e di ingegneria

Articolo 18

Struttura dei Commissari straordinari

Articolo 19

Interventi volti alla ripresa economica

Articolo 20

Sospensione dei termini

Articolo 20-bis

Disposizioni in materia di bilanci

CAPO III DISPOSIZIONI RELATIVE AGLI EVENTI SISMICI DELL’ABRUZZO NELL’ANNO 2009, DEL NORD E DEL CENTRO ITALIA NEGLI ANNI 2012, 2016 E 2017 E NEI COMUNI DI CASAMICCIOLA TERME E LACCO AMENO DELL’ISOLA DI ISCHIA NEL 2017

Articolo 21

Contributo straordinario per il Comune de L’Aquila e ulteriori provvidenze per i comuni del cratere e fuori cratere

Articolo 22

Misure relative al personale tecnico in servizio presso gli enti locali e gli uffici speciali per la ricostruzione

Articolo 22-bis

Estensione dei benefici della zona franca urbana ai professionisti

Articolo 23

Accelerazione della ricostruzione pubblica nelle regioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e 2017 nelle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria

Articolo 23-bis

Disposizioni in materia di continuità dei servizi scolastici in seguito agli eventi sismici del Centro Italia e dell’Isola di Ischia

Articolo 24

Proroga disposizioni deposito e trasporto terre e rocce da scavo

Articolo 25

Compensazione ai comuni delle minori entrate a seguito di esenzione di imposte comunali

Articolo 26

Misure per la semplificazione delle procedure per l’immediato ristoro dei danni subiti dalle attività economiche e produttive e dai privati a seguito di eventi calamitosi

Articolo 26-bis

Misure per la ricostruzione dei territori colpiti dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012

Articolo 27

Presidio zona rossa dei comuni di Casamicciola Terme e Lacco Ameno

Articolo 28

Modifiche al decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, recante «Codice delle comunicazioni elettroniche»

Articolo 28-bis

Clausola di salvaguardia

Articolo 29

Norma di copertura

Articolo 30

Entrata in vigore



© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa