Siglata intesa tra gli Architetti di Roma e il Comune di Cerveteri per interventi di riqualificazione urbana attraverso il concorso di progettazione

12/12/2019

1.232 volte

L’Ordine degli Architetti di Roma e provincia e il Comune di Cerveteri insieme per migliorare l’aspetto e la vivibilità del tessuto urbano, attraverso il concorso di architettura e collaborando alla stesura di bandi di qualità. È quanto prevede il Protocollo d’intesa siglato oggi presso la sede dell’Ordine degli architetti di Roma, a Piazza Manfredo Fanti.

L’accordo fa seguito al protocollo siglato a luglio scorso tra il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori (CNAPPC) e gli Ordini professionali delle provincie di Frosinone, Latina, Rieti, Roma e Viterbo, con il quale i firmatari si impegnavano a promuovere l’utilizzo dei concorsi di progettazione a due gradi presso pubbliche amministrazioni e soggetti privati del territorio, attivando iniziative di collaborazione e di supporto per valorizzare la professionalità dei concorrenti e la qualità delle opere di architettura.

Con l’intesa, in particolare, il Comune di Cerveteri s’impegna a fornire le risorse necessarie per le opere che saranno messe a concorso già prima della pubblicazione del bando, mentre l’Ordine darà massima diffusione alle iniziative e ai bandi, con un’attività di supporto tecnico e pratico nella stesura di questi ultimi.

Molte le iniziative previste dal protocollo: tra le altre l’individuazione dei temi per l’attività progettuale, il coordinamento organizzativo del concorso, l’utilizzo gratuito della piattaforma Web del CNA per la sua gestione; la diffusione e la promozione dei concorsi - dal bando alla fase attuativa - mediante campagne mediatiche, l’organizzazione della Giuria e dei criteri di valutazione, il monitoraggio sul rispetto dei tempi di conclusione delle procedure.



© Riproduzione riservata

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa