Ritenute e compensazioni appalti 2020, Ance: 'Pronti a dare battaglia'

14/02/2020

961 volte

Non si fermano le denunce sui rischi per le imprese derivanti dalla nuova normativa sulle ritenute appalti. Il presidente dell’Ance, Gabriele Buia, ha annunciato una battaglia di tutto il sistema contro una misura che scarica, ancora una volta, pesantissimi oneri sulle spalle delle imprese e che rischia di bloccare interi comparti industriali.

La protesta dell’Ance, riportata ampiamente in questi giorni dagli organi di stampa, è stata condivisa con altre associazioni di categoria con le quali è stata sottoscritta una lettera formale al ministro dell’Economia Gualtieri per chiedere la soppressione della misura.

Il 12 febbraio è inoltre intervenuta una circolare dell’Agenzia delle Entrate che avrebbe dovuto fornire chiarimenti ma che invece di semplificare e alleggerire “ha peggiorato le cose introducendo un ulteriore carico di oneri per le imprese.”

"Non accetteremo misure che minano la sopravvivenza delle imprese - sottolinea il Presidente Buia - il nostro è un Paese che ha bisogno di crescere e ripartire non certo di fermare le aziende".



© Riproduzione riservata

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa