Coronavirus Covid-19: ecco i casi in Italia al 10 marzo 2020 - Fenomeno in discesa?

09/03/2020

3.185 volte

Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus Covid-19 sul territorio nazionale, l'ultimo bollettino del Dipartimento della Protezione Civile, aggiornato alle ore 17 del 10 marzo 2020, ha registrato 8.514 persone attualmente positive, di cui 631 deceduti (in attesa di conferma ISS), 1.004 guariti, per un totale di 10.149 positivi totali.

Ricordiamo che:

  • Attualmente positivi: è il totale delle persone attualmente positive sia ospedalizzate che in isolamento domiciliare.
  • Guariti: indica il totale delle persone clinicamente guarite.
  • Deceduti: sono le persone decedute (alcune in attesa di verifica ISS).
  • Totale positivi: indica il totale delle persone risultate positive dall'attivazione del monitoraggio.

La distribuzione geografica dei positivi al Coronavirus Covid-19

Nel dettaglio, la distribuzione geografica dei positivi è ad oggi la seguente:

  • Lombardia: 5.791 (attuali: 4.427)
  • Emilia Romagna: 1.533 (attuali: 1.417)
  • Veneto: 856 (attuali: 783)
  • Piemonte: 453 (attuali: 436)
  • Marche: 394 (attuali: 381)
  • Toscana: 264 (attuali: 260)
  • Lazio: 116 (attuali: 99)
  • Campania: 127 (attuali: 126)
  • Liguria: 141 (attuali: 128)
  • Friuli V. G. : 116 (attuali: 110)
  • Sicilia: 62 (attuali: 60)
  • Puglia: 59 (attuali: 55)
  • Trento: 52 (attuali: 50)
  • Abruzzo: 38 (attuali: 37)
  • Umbria: 37 (attuali: 37)
  • Molise: 15 (attuali: 15)
  • Sardegna: 20 (attuali: 20)
  • Valle d'Aosta: 17 (attuali: 17)
  • Calabria: 13 (attuali: 11)
  • Bolzano: 38 (attuali: 38)
  • Basilicata: 7 (attuali: 7)

Di seguito il grafico messo a punto dal Dipartimento di Protezione civile dal quale emergono due dati molto significativi:

  • il primo è relativo al numero di contagiati giornalieri che ad oggi sono di numero significativamente inferiore rispetto ai giorni scorsi (529 contro 1 1.598 di ieri, 1.326 di due giorni fa e 1.145 del 7 marzo);
  • il secondo è relativo ad un evidente flesso nella curva relativa all'andamento nazionale. Considerato che qualsiasi fenomeno può essere rappresentato da un curva a campana (la c.d. gaussiana), questo potrebbe significare che stiamo arrivando al punto massimo e che nei prossimi giorni, rispettando le regole del decreto #iorestoacasa) potremo riuscire a rivedere un barlume di normalità.

In realtà sembrerebbe che ai dati pubblicati dalla Protezione Civile manchino i numeri di oggi della Lombardia...vedremo nelle prossime ore di aggiornare il grafico. 

Osservatorio contagiati Coronavirus Osservatorio contagiati Coronavirus

A cura di Redazione LavoriPubblici.it



© Riproduzione riservata

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa