Inarcassa: agevolazioni per il pagamento dei contributi e certificato di regolarità contributiva

18/03/2020
1.933 volte

 

La Cassa di Previdenza di Architetti e Ingegneri (Inarcassa) ha riepilogato i provvedimenti di sospensione e posticipo dei versamenti adottati.

Di seguito un riepilogo delle misure adottate da Inarcassa.

  1. Contributi minimi 2020
    • Il pagamento dei contributi minimi 2020 con MAV, in scadenza 30 giugno e 30 settembre, potrà essere effettuato entro il prossimo 31 dicembre senza nessuna sanzione.
    • Il pagamento con SDD delle rate bimestrali dei minimi è sospeso a partire dalla rata di aprile e riprenderà dal 31 agosto. Le rate successive slitteranno, di due mesi in due mesi, fino al 30 aprile 2021. Il pagamento in ritardo delle singole rate del 2020 - inclusa quella scaduta a febbraio u.s. - non sarà sanzionato se l’importo complessivo risulterà versato entro la scadenza dell’ultima rata, cioè entro il 30 aprile 2021.
  2. Rateazione conguaglio 2018
    • La prima rata del piano di pagamento con SDD è posticipata al 31 luglio 2020. Le rate successive slittano al 30 novembre e al 31 marzo 2021, senza ulteriori aggravi.
  3. Pagamenti ricompresi tra il 1° marzo e il 30 giugno 2020 - valido anche per le Società
    • Tutti i pagamenti in scadenza dal 1° marzo al 30 giugno sono posticipati al 31 luglio 2020. Slittano quindi anche tutte le successive rate dei piani di rateazione. Sono inclusi i versamenti da ACA e ROP. Attenzione però, i termini di adesione on line ai due istituti vanno comunque rispettati.
    • Gli associati e le Società sono considerati regolari, se hanno presentato le dichiarazioni on line e se non hanno debiti scaduti prima del 1° marzo. Il certificato di regolarità contributiva verrà rilasciato anche in caso di mancato pagamento dell’acconto di un piano di rateazione con scadenza entro il 31 luglio 2020.
  4. Riscossione coattiva e accertamenti massivi - valido anche per le Società
    • Sono sospese fino al 31 dicembre 2020 le nuove azioni di riscossione coattiva su importi scaduti verso professionisti e società, fatte salve le procedure già avviate e affidate all’Agente di Riscossione o al recupero giudiziale, su cui Inarcassa non può intervenire.
    • Sono sospese fino al 31 dicembre 2020 le attività di accertamento massivo verso professionisti e Società.
  5. Regolarità contributiva per debiti rateizzati presso AdER - valido anche per le Società
    • Il certificato di regolarità contributiva viene rilasciato anche ai contribuenti (professionisti/società) che presentano debiti affidati ad AdER, per i quali è stato concesso dall’Agente di Riscossione un piano di rateazione regolarmente rispettato.
© Riproduzione riservata