Inarcassa: dichiarato inammissibile il ricorso sulle elezioni

31/03/2020

766 volte

Informiamo che il ricorso cautelare in via d’urgenza, proposto da alcuni Delegati in materia di processo elettorale, è stato dichiarato inammissibile il 28 marzo scorso, dal Giudice del Tribunale Civile di Roma. I ricorrenti sono stati condannati alla liquidazione delle spese processuali a favore di Inarcassa.

L'obiettivo era quello di ottenere l'inibizione delle operazioni di voto per il rinnovo dei componenti del CND per il quinquennio 2020-2025, da svolgersi secondo la ripartizione delle assemblee provinciali, come deliberata nella riunione del 5 luglio 2019 dal Consiglio di Amministrazione.

Nelle more della decisione del Giudice, la prima tornata elettorale si è svolta segnando un successo di votanti al di là di ogni più ottimistica previsione. Alla seconda tornata, infatti, andranno soltanto le categorie di Arezzo Architetti, Brescia Architetti, Firenze Ingegneri, Padova Ingegneri e Ravenna Ingegneri che non hanno, seppur di poco, raggiunto il quorum.

Fonte: Inarcassa



© Riproduzione riservata

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa