Superbonus, Comodo (Fond. Inarcassa): 'Eccezionale occasione per fare ripartire il settore edilizio'

15/09/2020

920 volte

Si è svolto questa mattina presso il Ministero della Salute l’incontro tra il Ministro Speranza e il Presidente di Fondazione Inarcassa, Egidio Comodo. Durante l’incontro sono stati portati all’attenzione del Responsabile della Salute i temi della 3° Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, organizzata per il prossimo 18 ottobre, ed altri argomenti focali per le categorie degli architetti e degli ingegneri, tra cui soprattutto il rilancio di un’economia fortemente provata dalla pandemia e che potrebbe avere un’ottima chance di rialzarsi proprio grazie alle misure contenute nel Superbonus.

Il Ministro Speranza ha espresso un grande apprezzamento per la Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, definendola "un importante momento di riflessione su quella che è la “salute” degli edifici nel nostro Paese".

Giunta ormai al suo terzo appuntamento, la Giornata organizzata da Fondazione Inarcassa, nel rispetto delle misure anti-Covid, cambierà le modalità di svolgimento, ma coglierà l’occasione quest’anno per puntare l’attenzione sulle opportunità date dal Superbonus, che può effettivamente rappresentare un punto di svolta sia sul fattore della sicurezza sismica che su quello della ripresa economica.

"Il Superbonus è un’eccezionale occasione per fare ripartire il settore edilizio e, più complessivamente, l’intera economia del Paese così come tutti auspichiamo che accada dopo il terribile periodo della pandemia - ha commentato il Presidente Egidio Comodo - È inoltre una straordinaria occasione di rilancio per le professionalità degli architetti e degli ingegneri, che giocano indubbiamente un ruolo centrale nell’attuazione delle misure previste’.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il pensiero del Ministro Speranza, che pure ha sottolineato l’importanza delle categorie coinvolte per un percorso di ripresa del sistema produttivo che ponga al centro gli elementi irrinunciabili della sicurezza e della professionalità.



© Riproduzione riservata

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa