Anche nel 2020 confermata la qualità delle forniture Consip alla PA

12/04/2021
847 volte

Il monitoraggio della qualità delle forniture effettuato da Consip ha dato nel 2020 un esito ampiamente positivo, con la piena conformità al livello di servizio atteso delle iniziative complessivamente esaminate.

La conformità del livello di servizio è il risultato di 6.937 verifiche ispettive concluse (sulle 7.904 complessivamente avviate nel corso dell’anno) da un Organismo di Ispezione terzo , su ordinativi  di fornitura relativi a  12 Convenzioni (tra queste Apparecchiature multifunzione in noleggio, Microsoft Enterprise Agreement, Servizi di posta elettronica, Autobus, Energia elettrica, Pc portatili e Pc desktop, Carburanti extrarete e gasolio da riscaldamento) e 2 Accordi quadro (Centrali telefoniche e Telefonia fissa).

Nello stesso periodo, risultano in netta diminuzione anche i reclami pervenuti direttamente o indirettamente a Consip. Ne sono stati notificati solo 439 (-42% rispetto al 2019), con un’incidenza pari ad appena lo 0,4% rispetto ai 98.157 contratti attivi nell’anno per le iniziative impattate.

Le verifiche condotte hanno riguardato anche gli strumenti di negoziazione (Mercato elettronico della PA – Mepa e Sistema dinamico di acquisizione della PA – Sdapa). In particolare, nel corso del 2020 sono stati avviati 306 accertamenti verso gli operatori economici, di cui 177 a campione per la verifica del possesso dei requisiti generali per poter essere abilitati alla piattaforma (ex art 80 Codice Appalti) e 129 su segnalazione per possibili violazioni (delle regole di funzionamento del sistema di e-procurement, dei requisiti speciali previsti dai bandi di abilitazione, etc).

© Riproduzione riservata