Codice dell'Ambiente

AA.VV.

Prezzo: € 25.00
Prezzo LavoriPubblici.it: € 23.75
Sconto: 5%
Prezzo: € 25.00
Prezzo LavoriPubblici.it: € 23.75
Sconto: 5%
Quantità AGGIUNGI AL CARRELLO

SPESSO LO ACQUISTANO CON

Codice dell'Ambiente 25.00 €
Ingegneria naturalistica 49.00 €
Inquinanti emergenti nelle acque ad uso umano 28.00 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152
Norme in materia ambientale

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 14 aprile 2006, n. 88 - Suppl. Ord. n. 96/L

Il nuovo decreto legislativo recante il Codice dell'Ambiente, riordina e modifica gran parte della normativa ambientale e, tra l'altro, cancella l'obbligo di presentazione del MUD per le imprese che producoono rifiuti non preicolosi.

Tra le norme del Codice dell'Ambiente ricordiamo:

  • Via (Valutazione di impatto ambientale);
  • Vas (Valutazione ambientale strategica);
  • Ippc (Prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento): integrale recepimento di quattro direttive;
  • Definizione dei meccanismi di coordinamento tra Via e Vas e tra Via e Ippc;
  • Accogliemento del principio del silenzio-rifiuto e rafforzamento della disciplina di informazione al pubblico;
  • Difesa suolo, lotta alla desertificazione, tutela delle acque e gestione delle risorse idriche;
  • Integrale recepimento della direttiva 2000/60/CE in materia di acque che prevede l'istituzione di Autorità di bacino distrettuali e la definizione dei distretti idrografici;
  • In riferimento ai rifiuti ed alle bonifiche vengono riordinate e coordinate le disposizioni normative concernenti questi settori. Per le bonifiche vengono confermati sostanzialmente i parametri in vigore per la definizione di "sito inquinato" e per la successiva bonifica viene compiuta un'analisi di rischio. Viene istituita, inoltre, un'Authority per acque e rifiuti;
  • Per quanto concerne la tutela dell'aria viene attuato un riordino e coordinamento di tutte le misure e gli accorgimenti concernenti la prevenzione dell'inquinamento dell'aria;
  • Viene definita la nozione di danno ambientale e una nuova disciplina in materia per conseguire l'effettività delle sanzioni amministrative applicando il principio che chi inquina paga.

 

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

I PIÙ CONSULTATI

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa