Calcolo edifici in c.a. con il software Edisap

Angelo Longo

Prezzo: € 90.00
Prezzo LavoriPubblici.it: € 76.50
Sconto: 15%
Prezzo: € 90.00
Prezzo LavoriPubblici.it: € 76.50
Sconto: 15%
Quantità AGGIUNGI AL CARRELLO

SPESSO LO ACQUISTANO CON

Calcolo edifici in c.a. con il software Edisap 90.00 €
Calcolo e verifica sismica delle strutture in muratura 39.00 €
Solai e tetti in legno lamellare e massiccio 49.00 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Analisi, progettazione strutturale e disegno di edifici tridimensionali multipiano in calcestruzzo armato in zona sismica

  • Modellazione geometrica e architettonica
  • Analisi sismica
  • Calcolo delle sollecitazioni
  • Verifi ca armature degli elementi strutturali
  • Relazioni di calcolo conformi alle NTC 2018
  • Disegni esecutivi con la rappresentazione e il dettaglio delle armature
    Possibilità di stampa con qualsiasi stampante supportata da MS Windows
    Esportazione in formato .pdf o .dxf modificabile su CAD esterni

Aggiornato alle NTC 2018 (D.M. 17 gennaio 2018) e alla Circolare Applicativa n. 7 del 21 gennaio 2019

Guida teorico-pratica che, con l’ausilio del software (EdiSAP), affronta l’analisi, la progettazione e il disegno delle armature degli elementi strutturali di edifici tridimensionali multipiano in calcestruzzo armato, in zona sismica, in conformità alle NTC 2018 e alla Circolare applicativa n. 7 del 21 gennaio 2019. La parte teorica richiama i concetti alla base dei metodi di verifica della sicurezza, con particolare attenzione per il metodo agli Stati Limite, e vengono classificate le possibili azioni agenti sugli edifici, codificandone i modelli che servono a descriverle ed approfondendo gli aspetti connessi alla presenza di azioni sismiche, che rivestono una estrema importanza. Inoltre, vengono affrontate le problematiche della modellazione strutturale specifica per gli edifici, dalla creazione del modello geometrico e architettonico, alla scelta dello schema di calcolo e del tipo di analisi. In particolare, viene approfondita la procedura di generazione del modello geometrico dell’edificio tramite la tecnologia BIM (Building Information Modelling). Infine, vengono approfonditi i criteri di verifica specifici per le strutture in c.a., sia gli Stati Limite Ultimi, con riferimento alle problematiche di flessione, taglio e torsione, che agli Stati Limite di Esercizio (deformazione, tensione e fessurazione).

NOTE SUL SOFTWARE INCLUSO

EdiSAP è un software specifico per l’analisi, la progettazione e il disegno delle armature degli elementi strutturali, di edifici tridimensionali multipiano in calcestruzzo armato, in zona sismica, in conformità alle NTC 2018 e alla Circolare applicativa n. 7/2019. L’input, l’output ed il calcolo di EdiSAP, sono stati progettati per prendere in considerazione le particolari caratteristiche, uniche per questa tipologia di strutture. Pertanto, il risultato che ne consegue si manifesta in un supporto alla progettazione degli edifici, con un significativo risparmio di tempo nella preparazione dei dati, nell’interpretazione delle stampe numeriche e nel volume dei dati immessi. Il metodo di calcolo strutturale utilizzato è quello agli Elementi Finiti (FEM) e vengono considerate tutte le possibili condizioni limite, in presenza di sisma, distinguendo: Stato Limite di Operatività (SLO) e Stato Limite di Danno (SLD), con riferimento agli Stati Limite di Esercizio, mentre Stato Limite di salvaguardia della Vita (SLV) e Stato Limite di prevenzione del Collasso (SLC), con riferimento agli Stati Limite Ultimi. EdiSAP evidenzia spiccate caratteristiche di interattività e si propone come uno strumento integrato per la progettazione strutturale degli edifici multipiano in calcestruzzo armato, avente tutte le funzioni necessarie per seguire l’intero iter progettuale agli Stati Limite:

  • Modellazione geometrica e architettonica;
  • Analisi sismica;
  • Calcolo delle sollecitazioni;
  • Verifica armature degli elementi strutturali.

EdiSAP restituisce in output i risultati delle elaborazioni sia mediante relazioni di calcolo in .doc, secondo un modello personalizzabile, sia mediante elaborati grafici che possono essere stampati oppure esportati in .dxf per essere modificati secondo le esigenze dell’utente.

Requisiti hardware e software: Processore Intel Pentium IV a 2 GHz; MS Windows 7/8/10 (è necessario disporre dei privilegi di amministratore); 2 Gb di memoria RAM; Disco Fisso con almeno 100 Mb di spazio libero; Scheda Video 512 Mb di RAM; Monitor a colori 1024×768 (16 milioni di colori); Mouse con rotellina di scroll.

AUTORE

Angelo Longo, Ingegnere civile strutturista, è Direttore Tecnico della S.I.S. Software Ingegneria Strutturale S.r.l., azienda specializzata nella ricerca e nello sviluppo di software ad alto contenuto tecnologico nel settore dell’ingegneria civile strutturale.

INDICE

PARTE PRIMA – TEORIA DI CALCOLO

VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA
1.1.
Introduzione
1.2. Criteri di verifica agli stati limite
1.3. Azioni sulle costruzioni
1.3.1. Combinazione delle azioni allo SLE
1.3.2. Combinazioni delle azioni allo SLU
1.3.3. Valutazione dell’azione sismica
1.3.3.1. Classi d’uso e Vita nominale
1.3.3.2. Categorie di terreno e topografia
1.3.3.3. Spettri di risposta
1.3.3.4. Combinazioni in presenza di azioni sismiche

MODELLAZIONE E ANALISI STRUTTURALE
2.1.
Criteri di modellazione
2.2. Metodi di analisi
2.2.1. Metodi di analisi lineare
2.2.1.1. Analisi statica lineare
2.2.1.2. Analisi dinamica modale
2.2.2. Metodi di analisi non lineare
2.2.2.1. Analisi statica non lineare
2.2.2.2. Analisi dinamica non lineare
2.3. Definizione del modello di calcolo
2.3.1. Modellazione per forze orizzontali
2.4. Modellazione di edifici multipiano in c.a.
2.4.1. Fili fissi
2.4.2. Dati elementi
2.4.2.1. Pilastri
2.4.2.2. Travi
2.4.2.3. Elementi secondari

PROGETTAZIONE ANTISISMICA DI EDIFICI
3.1.
Generalità
3.2. Regolarità strutturale
3.3. Duttilità strutturale
3.3.1. Duttilità del materiale
3.3.2. Duttilità locale
3.3.3. Duttilità globale
3.4. Progettazione in Capacità
3.5. Dettagli costruttivi in zona sismica
3.5.1. Travi
3.5.2. Pilastri
3.5.3. Nodi trave-pilastro

VERIFICHE AGLI STATI LIMITE
4.1.
Verifiche agli Stati Limite Ultimi (SLU)
4.1.1. Resistenze di progetto dei materiali
4.1.1.1. Resistenze di progetto a compressione del calcestruzzo
4.1.1.2. Resistenze di progetto a trazione del calcestruzzo
4.1.1.3. Tensione di snervamento di progetto dell’acciaio
4.1.1.4. Tensioni tangenziali di aderenza acciaio-calcestruzzo
4.1.2. Diagrammi di progetto costitutivi dei materiali
4.1.2.1. Diagrammi di progetto per il calcestruzzo
4.1.2.2. Diagrammi di progetto per l’acciaio
4.1.3. Criteri di verifica di resistenza
4.1.3.1. Verifica a flessione composta
4.1.3.2. Verifica a taglio
4.1.3.3. Verifica a torsione
4.2. Verifiche agli SLE
4.2.1. Verifica delle tensioni di esercizio
4.2.2. Verifica di fessurazione
4.2.2.1. Definizione e scelta degli stati limite di fessurazione
4.2.2.2. Calcolo dell’ampiezza delle fessure
4.2.2.3. Controllo della fessurazione senza calcolo diretto
4.2.3. Verifiche di deformazione

PARTE SECONDA – MANUALE SOFTWARE

INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE EDISAP
5.1.
Presentazione del software
5.2. Requisiti hardware e software
5.3. Download del software e richiesta della password di attivazione
5.4. Installazione ed attivazione del software
5.5. Aggiornamenti ed assistenza

AMBIENTE DI LAVORO DEL SOFTWARE EDISAP
6.1.
Interfaccia del software
6.2. Avvio del software
6.2.1. Creare un nuovo progetto
6.2.2. Aprire un progetto esistente
6.3. Gestione dei menu
6.3.1. La barra dei menu
6.3.2. Selezione di una voce dal menu
6.4. La barra dei comandi frequenti
6.5. Le componenti standard
6.5.1. Le Tabelle
6.5.2. Input grafico-interattivo
6.6. Configurazione output
6.7. Help in linea

SINTESI DELLE FASI PRINCIPALI DEL SOFTWARE EdiSAP
7.1.
Fasi operative
7.2. Gestione degli Archivi
7.3. Input progetto
7.4. Analisi progetto
7.5. Visualizzazione risultati
7.6. Output progetto
7.7. Guida rapida dei comandi

PARTE TERZA – VALIDAZIONE SOFTWARE E STAMPE

ESEMPIO E VALIDAZIONE SOFTWARE
8.1.
Generalità
8.2. Esempio applicativo
8.3. Stampe elaborati di calcolo

ESEMPIO APPLICATIVO

STAMPA DEGLI ELABORATI DI CALCOLO

BIBLIOGRAFIA

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa