Tabelle Millesimali

Daniela Ponticelli

SPESSO LO ACQUISTANO CON

Tabelle Millesimali 28.00 €
Progettare l'impianto elettrico 48.00 €
Progettazione di impianti di riscaldamento con obbligo di denuncia INAIL 27.90 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Software per la ripartizione delle spese negli edifici in condominio

  • Le tabelle millesimali
    Tabella di proprietà (Tabella A)
    Tabella per le scale (Tabella B)
    Tabella per l'ascensore (Tabella C)
  • La relazione a corredo delle Tabelle Millesimali
  • La ripartizione delle spese per l'acqua
  • Le spese secondarie
  • Il Supercondominio
  • Le sentenze della Cassazione

Edizione aggiornata con la legge 11 dicembre 2012, n. 220 (Riforma del Condominio) e con il decreto legislativo 18 luglio 2016, n. 141 (Efficienza Energetica)

La formazione delle tabelle millesimali è un’operazione estimativa complessa, che richiede particolare attenzione e omogeneità dei criteri applicati.

Nella realtà condominiale, le singole unità immobiliari si avvalgono di parti e servizi comuni che devono essere amministrate in modo unitario. A ciascuna unità immobiliare viene attribuito un valore millesimale, che rappresenta la quota di partecipazione al condominio. Bisogna redigere non un’unica tabella, ma diverse a seconda della conformazione e delle esigenze del complesso condominiale che avremo dinanzi.

Giunto alla quinta edizione, TABELLE MILLESIMALI si pone come riferimento per coloro che, nella redazione di tabelle millesimali, abbiano necessità di una guida operativa in un campo molto complesso ed articolato che tiene in considerazione singoli elementi in composizione di un gruppo.

Questo testo si rivolge sia ai professionisti che si avvicinano per la prima volta all’argomento dei millesimi condominiali, sia ai professionisti già capaci che vogliano approfondirne la tematica.

Il manuale è snello e di facile utilizzo. Per praticità di consultazione è stato realizzato in due parti. La prima, prettamente teorica, dove vengono illustrati i criteri della ripartizione millesimale. La seconda, più pratica, con molti esempi reali Il testo è stato arricchito da una sezione riferita alle sentenze di cassazione riguardanti la vita condominiale.

Questa edizione è stata aggiornata con la legge 11 dicembre 2012, n. 220 (Riforma del Condominio) e con il decreto legislativo 18 luglio 2016, n. 141 (Efficienza Energetica), che ha modificato radicalmente la ripartizione delle spese di riscaldamento.

SOFTWARE INCLUSO (in versione Desktop e WebApp)

MODELLI

  • Tabelle Millesimali: foglio di calcolo in MS Excel che facilita la raccolta dei dati necessari alla realizzazione delle tabelle e calcola in modo automatico le quote millesimali di ogni singola unità immobiliare.
  • Relazione Tabelle Millesimali: esempio di relazione introduttiva che ogni tecnico deve allegare alla modulistica specifica per la redazione di Tabelle Millesimali.
  • Tabella Supercondominio: foglio di calcolo come quello redatto per il modello “Tabelle Millesimali” nel caso di un Supercondominio.
  • Esempio Tabella Supercondominio: esempio di relazione esplicativa nel caso di redazione di una tabella Millesimale per Supercondominio.

NORME

  • Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici (Disegno di legge).
  • Decreto legislativo 18 luglio 2016, n. 141 (Efficienza energetica).

REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE
Software Desktop
: processore da 2.00 GHz; MS Windows Vista/7/8/10; MS .Net Framework 4+; 250 MB liberi sull’HDD; 2 GB di RAM; MS Office 2007+; Adobe Reader 11+; Accesso ad internet e browser web.
WebApp: qualsiasi dispositivo con MS Windows, Mac OS X, Linux, iOS o Android; MS Office 2007+; Adobe Reader 11+; Accesso ad internet e browser web con Javascript attivo.

Autore
Daniela Ponticelli
, nata a Monza (MI) nel 1974, opera nel settore catasto dal 1995. Ha avuto esperienze nel campo delle amministrazioni di immobili, ed ora collabora con diversi studi tecnici operanti nell’edilizia, occupandosi di pratiche catastali sia urbane che terreni.

Indice

1. LE TABELLE MILLESIMALI
1.1. Definizione e scopo delle Tabelle Millesimali
1.2. Revisione
1.3. Le Tabelle necessarie
1.4. Operazioni peritali
1.4.1. Studio dello stabile
1.5. Studio delle singole unità immobiliari
1.6. Presentazione delle Tabelle

2. LA RELAZIONE A CORREDO DELLE TABELLE MILLESIMALI
2.1. Generalità
2.2. Esempio di relazione a corredo delle Tabelle Millesimali

3. LA TABELLA DI PROPRIETÀ, TABELLA “A”
3.1. Generalità
3.2. Coefficienti necessari
3.2.1. Coefficiente di destinazione
3.2.2. Coefficiente di utilizzo
3.2.3. Coefficiente di piano
3.2.4. Coefficiente di affaccio
3.2.5. Coefficiente di orientamento
3.2.6. Coefficiente di luminosità
3.2.7. Coefficiente di funzionalità globale
3.2.8. Coefficiente di altezza utile
3.3. Detrazioni per servitù
3.4. Redazione della Tabella di Proprietà “A”
3.5. Revisione e modifica

4. LA TABELLA “B” PER LE SCALE
4.1. Generalità
4.2. Redazione Tabella “B”
4.2.1. I Metodo
4.2.2. II Metodo

5. LA TABELLA “C” PER L’ASCENSORE
5.1. Generalità
5.2. Redazione della Tabella “C”
5.2.1. Calcolo della seconda parte

6. RIPARTIZIONE DELLE SPESE PER L’IMPIANTO DI RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO NORMA UNI 10200:2015
6.1. Generalità
6.2. Applicabilità e deroga

7. RIPARTIZIONE DELLE SPESE PER L’ACQUA
7.1. Generalità
7.1.1. Ripartizione della spesa

8. LE SPESE SECONDARIE
8.1. Solai, volte e soffitti
8.2. Lastrici solari, tetti
8.3. Androne
8.4. Portierato

9. ESEMPIO

10. SUPERCONDOMINIO
10.1. Generalità
10.2. I beni di proprietà comuni
10.3. I millesimi di proprietà

11. ESEMPIO DI TABELLA PER UN SUPERCONDOMINIO
11.1. Generalità
11.2. Esempio di tabella per un Supercondominio

12. LE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE
12.1. Regio Decreto-Legge 15 gennaio 1934, n. 56, convertito con modificazioni in Legge 10 gennaio 1935, n. 8
12.2. Circolare Ministeriale LL.PP. 26 marzo 1966, n. 12480 – Norme per i collaudi dei fabbricati costruiti da cooperative edilizie fruenti di contributo statale e per la ripartizione delle spese fra i singoli soci
12.3. Stralcio Codice Civile

13. LE SENTENZE DI CASSAZIONE SUL CONDOMINIO
13.1. Le Tabelle Millesimali
13.1.1. Apposita convenzione
13.1.2. Approvazione
13.1.3. Controversie
13.1.4. Domanda giudiziale
13.1.5. Formazione
13.1.6. In genere
13.1.7. Revisione e modifica
13.1.8. Valore proporzionale degli immobili
13.2. Scale condominiali
13.2.1. Aperture
13.2.2. Circolazione dell’aria
13.2.3. Corrimano
13.2.4. Edifici limitrofi
13.2.5. Pianerottoli
13.2.6. Presunzione di comproprietà
13.2.7. Proiezione delle scale
13.2.8. Proprietari dei locali terranei
13.2.9. Pulizia
13.2.10. Sottoscala
13.2.11. Spese
13.2.12. Uso esclusivo
13.3. Barriere architettoniche
13.3.1. Eliminazione
13.3.2. Installazione di ascensore
13.3.3. Piani di intervento
13.3.4. Piattaforma mobile
13.4. Sopraelevazione nei condomini
13.4.1. Colonna d’aria sovrastante l’edificio
13.4.2. Condizioni statiche
13.4.3. Contraria previsione del titolo
13.4.4. Controversie
13.4.5. Differenze dal diritto di superficie
13.4.6. Diritti dei proprietari dei nuovi piani
13.4.7. Distanze legali
13.4.8. Divieto
13.5. Sottotetto condominiale
13.6. Le antenne condominiali
13.6.1. Inquinamento elettromagnetico (telefonia cellulare)
13.6.2. Installazione
13.6.3. Manutenzione
13.6.4. Ponte radio
13.6.5. Ricetrasmittenti
13.6.6. Sul balcone di un appartamento
13.7. Supercondominio
13.7.1. Amministratore
13.7.2. Assemblea
13.7.3. Comunione di quartiere
13.7.4. Manutenzione dei muri
13.7.5. Nomina dei consiglieri
13.7.6. Servizi comuni
13.8. Canne fumarie
13.8.1. Concessione edilizia
13.8.2. Installazione
13.8.3. Proprietà
13.8.4. Spese
13.8.5. Sostituzione
13.8.6. Uso
13.9. Condominio minimo
13.10. Riscaldamento e risparmio energetico
13.10.1. Collaudo dell’impianto
13.10.2. Combustibili
13.10.3. Condutture e tubature
13.10.4. Distacco dall’impianto centralizzato
13.10.5. Griglia di aerazione
13.10.6. Impignorabilità degli impianti
13.10.7. Inquinamento atmosferico
13.10.8. Installazione dell’impianto
13.10.9. Lettura del contatore
13.10.10. Locale sede dell’impianto
13.10.11. Obblighi dell’amministratore
13.10.12. Obblighi del locatore
13.10.13. Orario di funzionamento
13.10.14. Pannelli solari
13.10.15. Riattivazione e mantenimento in funzione
13.10.16. Smaltimento delle acque
13.10.17. Sostituzione del bruciatore
13.10.18. Spese (ripartizione)
13.10.19. Trasferimento della centrale termica
13.10.20. Trasformazione a gas metano
13.10.21. Trasformazione in impianti singoli
13.10.22. Tubazioni
13.10.23. Vigilanza
13.10.24. Vizi o difetti
13.10.25. Installazione del condizionatore vietata
13.11. Spese
13.12. Regolamenti e Assemblea
13.13. Revisione Tabella Millesimale
13.14. Infortuni
13.14.1. Caduta per dislivello dell’ascensore condominiale: esclusa la responsabilità del custode
13.14.2. Spegnimento improvviso delle luci temporizzate e caduta dalle scale

14. FOCUS
14.1. L’amministratore condominiale
14.1.1. Nomina e revoca
14.1.2. I compiti dell’amministratore
14.1.3. Rappresentanza attiva e passiva
14.1.4. Sentenze di Cassazione
14.2. L’assemblea condominiale
14.2.1. I compiti dell’assemblea dei condomini
14.2.2. Modalità, forma e contenuto della convocazione
14.2.3. Deleghe di voto

15. IL SOFTWARE INCLUSO (in versione Desktop e WebApp)
15.1. Note sul software incluso
15.2. Requisiti hardware e software
15.2.1. Utenti software Desktop
15.2.2. Utenti WebApp
15.3. Richiesta della password di attivazione del software
15.4. Installazione ed attivazione del software Desktop (utenti MS Windows)
15.5. Utilizzo della WebApp
15.6. Assistenza tecnica (TicketSystem)

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa