La nuova IMU

Angelo Pisciotta

Prezzo: € 20.00
Prezzo LavoriPubblici.it: € 17.00
Sconto: 15%
Prezzo: € 20.00
Prezzo LavoriPubblici.it: € 17.00
Sconto: 15%
Quantità AGGIUNGI AL CARRELLO

SPESSO LO ACQUISTANO CON

La nuova IMU 20.00 €
Ristrutturazioni e agevolazioni fiscali 24.00 €
Guida all'IVA in edilizia e nel settore immobiliare 26.00 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Guida operativa all'applicazione dell'imposta municipale propria. Aggiornata alla circolare MEF 18 maggio 2012, n. 3/DF. Analisi dell'imposta, esempi di calcolo, formulario operativo, appendice normativa.

Il presente manuale ha lo scopo di offrire una visione coordinata, sintetica e, al contempo, sufficientemente completa della disciplina relativa alla nuova imposta municipale (IMU) di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, anticipata in via sperimentale dall'articolo 13 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214 e successivamente modificato dal decreto-legge 2 marzo 2012, n. 16 (decreto sulle semplificazioni fiscali), convertito dalla legge 26 aprile 2012, n. 44.

Dopo una parte introduttiva sulla tassazione patrimoniale operante nell'ordinamento giuridico italiano, il manuale esamina il quadro normativo che ha portato all'introduzione dell'IMU, operando un raffronto con il D.Lgs. n. 504/1992, istitutivo dell'ICI, al fine di agevolare il lettore a cogliere le differenze operative tra le due imposte.

S'inserisce, in questo contesto, l'esame del campo di applicazione dell'imposta municipale unica (soggetti passivi e attivi, base imponibile, moltiplicatori, aliquote, modalità di versamento), alla luce di un'attenta interpretazione sistematica delle norme di diritto positivo italiano, unitamente ai chiarimenti offerti dalla Circolare n. 3/DF del Ministero dell'Economia e delle Finanze emessa il 18 maggio 2012.

Il manuale analizza anche gli aspetti legati all'accertamento e alla riscossione dell'IMU, operando un breve cenno ai principi generali del contenzioso tributario.

Una parte del testo è arricchito dall'illustrazione di casi pratici, al fine di guidare il lettore, attraverso un taglio teorico-pratico della disciplina, in una prima interpretazione ed applicazione dell'IMU.

Il lavoro costituisce, dunque un utile strumento di consultazione rivolto a tutti coloro (contribuenti e operatori degli uffici tributari) che vogliono avere una panoramica completa e sintetica dell'operatività dell'IMU.

Con il nuovo servizio G-cloud di Grafill, è possibile effettuare il download gratuito del software di gestione delle seguenti utilità:
- Foglio elettronico per il calcolo dell'IMU;
- Esempi di calcolo;
- Formulario operativo;
- Normativa di riferimento.

Requisiti minimi hardware e software
Processore da 1.00 GHz; MS Windows XP/Vista/7 (per utenti MS Windows Vista e MS Windows 7 sono necessari i privilegi di "amministratore"); 120 MB liberi sull'HDD; 256 MB di RAM per MS Windows XP; 512 MB di RAM per MS Windows Vista/7; MS Office 2007; Adobe Reader 9; accesso a Internet e browser Web (supportati Firefox 4, Opera 10, Safari 5, Chrome 12, Internet Explorer 7).

Indice
Introduzione

Capitolo 1
Nascita dell'Imposta Municipale Propria
1.1. Premesse sulla tassazione patrimoniale e sul bilancio dello Stato
1.2. Storia dell'IMU: dal D.Lgs. n. 23/2011 alla Circolare del Ministero dell'Economia e delle Finanze 18 maggio 2012, n. 3/DF

Capitolo 2
Soggetti d'imposta
2.1. Soggetti passivi dell'IMU
2.2. Soggetti attivi dell'IMU
2.3. Rapporti tra IMU, ICI e IRPEF

Capitolo 3
Campo di applicazione dell'IMU
3.1. Immobili oggetto d'imposta
3.2. Fabbricati
3.2.1. Fabbricati abusivi
3.2.2. Fabbricati rurali
3.3. Aree edificabili
3.4. Terreni agricoli
3.5. Immobili esenti
3.6. Immobili posseduti dallo Stato e dagli enti territoriali
3.7. Abitazione principale
3.7.1. Abitazione principale: casi particolari
Abitazione principale del coniuge assegnatario
Abitazioni concesse in uso gratuito a parenti
Abitazioni sfitte (a disposizione)
Abitazioni concesse in locazione
Abitazioni principali assimilate
Abitazione principale del coniuge superstite
Abitazioni delle Forze dell'ordine
Immobili delle cooperative edilizie a proprietà indivisa e degli IACP
3.8. Pertinenze
3.9. Immobili situati all'estero

Capitolo 4
Base imponibile
4.1. I moltiplicatori IMU
4.2. Fabbricati
4.3. Fabbricati del gruppo catastale D
4.4. Aree fabbricabili
4.5. Fabbricati inagibili o inabitabili
4.6. Immobili di interesse storico-artistico
4.7. Terreni agricoli

Capitolo 5
Le aliquote IMU
5.1. Aliquote
5.2. La rideterminazione delle aliquote IMU
5.3. Aliquota ordinaria
5.4. Aliquota fabbricati rurali e terreni
5.5. Aliquota abitazione principale
5.5.1. Detrazione abitazione principale e maggiorazione per figli di età inferiore ai 26 anni

Capitolo 6
Riscossione del tributo
6.1. Liquidazione dell'IMU
6.1.1. Liquidazione dell'IMU e fallimento
6.2. Modalità di versamento dell'IMU per l'anno 2012
6.2.1. Il modello F24
6.3. La dichiarazione IMU
6.4. Omesso o tardivo versamento dell'IMU
6.4.1. Il ravvedimento operoso

Capitolo 7
Esempi di calcolo IMU per l'anno di imposta 2012
7.1. Esempio di contribuente che possiede interamente la sola abitazione principale per 12 mesi e non ha diritto alla detrazione per figli di età inferiore a 26 anni
7.2. Esempio di contribuente che possiede al 50%, in comproprietà con il coniuge, la sola abitazione principale per 12 mesi e non ha diritto alla detrazione per figli di età inferiore a 26 anni
7.3. Esempio di contribuente che possiede interamente la sola abitazione principale per 12 mesi e ha diritto alla detrazione per 3 figli di età inferiore a 26 anni
7.4. Esempio di contribuente che possiede interamente l'abitazione principale e una di pertinenza, entrambe per 12 mesi, e non ha diritto alla detrazione per figli di età inferiore a 26 anni
7.5. Esempio di contribuente che possiede al 50%, in comproprietà con un parente, una abitazione venduta il 30 giugno 2012, per la quale non ha diritto alla detrazione per abitazione principale
7.6. Esempio di contribuente che possiede interamente l'abitazione principale e una seconda abitazione, entrambe per 12 mesi, e ha diritto alla detrazione per 1 figlio di età inferiore a 26 anni
7.7. Esempio di contribuente che possiede al 100% una casa di cura (senza scopo di lucro)
7.8. Esempio di contribuente che possiede al 100% un negozio
7.9. Esempio di contribuente che possiede al 100% una casa di cura (con scopo di lucro)
7.10. Esempio di contribuente che possiede al 100% un istituto di credito (con scopo di lucro)
7.11. Esempio di contribuente che possiede al 100% un terreno agricolo non coltivato
7.12. Esempio di contribuente che possiede al 100% un terreno agricolo coltivato a conduzione diretta
7.13. Esempio di contribuente che possiede al 100% un fabbricato rurale ad uso strumentale non adibito ad abitazione principale

Capitolo 8
Dai controlli al contenzioso tributario
8.1. Controlli
8.2. Accertamento e riscossione coattiva
8.3. Strumenti deflattivi del contenzioso tributario
8.3.1. L'Accertamento con adesione
8.3.2. La conciliazione giudiziale
8.3.3. Autotutela
8.4. Principi generali del contenzioso tributario
8.4.1. Difensore abilitato
8.4.2. Ricorso in Commissione Tributaria Provinciale
8.4.3. Appello in Commissione Tributaria Regionale
8.4.4. Ricorso in Cassazione

Capitolo 9
Formulario
9.1. Istanza in autotutela
9.2. Modello di Ricorso Commissione Tributaria Provinciale
9.3. Modello di Appello Commissione Tributaria Regionale

Capitolo 10
Tabelle catastali e moltiplicatore IMU
Entità urbane

Capitolo 11
Questioni aperte

Capitolo 12
FAQ (Frequently Asked Questions)
12.1. Premessa
12.2. L'abitazione principale
12.3. Le pertinenze
12.4. Immobili diversi da quelli principali
12.5. I terreni

Appendice normativa
- decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 (stralcio)
Disposizioni in materia di federalismo Fiscale Municipale.
- decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201 (stralcio)
Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici.
- Legge 22 dicembre 2011, n. 214 (stralcio)
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, recante disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici.
- Decreto-Legge 2 marzo 2012, n. 16 (stralcio)
Disposizioni urgenti in materia di semplificazioni tributarie, di efficientamento e potenziamento delle procedure di accertamento.
- Decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504 (stralcio)
Riordino della finanza degli enti territoriali, a norma dell'articolo 4 della legge 23 ottobre 1992, n. 421.
- Circolare del Ministero dell'Economia e delle Finanze 18 maggio 2012, n. 3/DF
Imposta municipale propria (IMU). Anticipazione sperimentale. Articolo 13 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214. Chiarimenti.

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa