Installare ascensori in deroga

Marco Benvenuti

Prezzo: € 35.00
Prezzo LavoriPubblici.it: € 29.75
Sconto: 15%
Prezzo: € 35.00
Prezzo LavoriPubblici.it: € 29.75
Sconto: 15%
Quantità AGGIUNGI AL CARRELLO

SPESSO LO ACQUISTANO CON

Installare ascensori in deroga 35.00 €
Reti idrauliche e impianti termotecnici 42.00 €
Contabilizzazione del calore con Excel 35.00 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Manuale per l'accordo preventivo di installazione in un fabbricato nuovo o esistente
Esempi di dichiarazioni - Normativa di riferimento

Quando negli edifici nuovi o esistenti non è possibile realizzare spazi di rifugio delle dimensioni previste dalla norma tecnica UNI EN 81-20, l’Allegato I della Direttiva Ascensori 2014/33/UE concede agli Stati Membri di dare una specifica autorizzazione, il proprio Accordo preventivo, secondo un regolamento nazionale opportunamente predisposto.

Il testo si propone di dare chiare indicazioni alla proprietà, ai progettisti edili ed agli installatori, sulle attività e i documenti da redigere per l’ottenimento dell’«Accordo preventivo per installazione di ascensori in deroga» secondo il regolamento nazionale ovvero l’articolo 17-bis del D.P.R. 30 aprile 1999, n. 162 (introdotto dal D.P.R. 19 gennaio 2015, n. 8) e il D.M. 19 marzo 2015.

Il manuale è strutturato in tre parti:

  • la prima parte richiama le norme tecniche, la Direttiva Ascensori 2014/33/UE e chiarisce i Requisiti Essenziali di Salute e Sicurezza (RES) prescritti nel suo all’Allegato I, articolo 2.2, unitamente ai volumi di rifugio della norma UNI EN 81-20;
  • la seconda parte espone le attività, la documentazione che deve essere redatta e i modi di presentazione agli enti preposti per ottenere l’«Accordo preventivo per installazione di ascensori in deroga»;
  • la terza parte riporta i seguenti allegati:
    • schema del processo per l’installazione in deroga;
    • esempi di dichiarazioni;
    • normativa di riferimento.

La WebApp inclusa gestisce una Banca dati normativa e giurisprudenza consultabile attraverso un motore di ricerca, con aggiornamenti automatici per 365 giorni dall’attivazione della WebApp.

REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE

Qualsiasi dispositivo con MS Windows, Mac OS X, Linux, iOS o Android; accesso ad internet e browser web con Javascript attivo; software per la gestione di documenti Office e PDF.

AUTORE

Marco Benvenuti, ingegnere, esperto del settore ascensoristico, con esperienze e collaborazioni con importanti società nazionali, multinazionali ed Organismi Notificati. È membro della Commissione UNI/CT 019 (Impianti di ascensori, montacarichi, scale mobili e apparecchi similari).

INDICE

PREFAZIONE

PARTE PRIMASINTESI NORMATIVA

1. INTRODUZIONE

2. LA NORMATIVA VIGENTE

3. DIRETTIVA 2014/33/UE E L’ALLEGATO I: I REQUISITI ESSENZIALI DI SALUTE E SICUREZZA

4. NORME TECNICHE

5. VOLUMI DI RIFUGIO
5.1.
Definizione grafica di fossa e testata
5.2. Norme tecniche di riferimento (UNI EN 81-20 e UNI EN 81-21)

PARTE SECONDA – MODALITÀ DI DEROGA E DOCUMENTAZIONE

6. INSTALLAZIONE DI ASCENSORI IN DEROGA

7. D.P.R. 19 GENNAIO 2015, N. 8 MODIFICA DEL D.P.R. N. 162/1999 (MODALITÀ DI CONCESSIONE DELLA DEROGA)
7.1.
Edifici esistenti
7.2. Edifici di nuova costruzione

8. DECRETO DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 19 MARZO 2015 (DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER LA CONCESSIONE DELLA DEROGA)
8.1.
Considerazioni generali valide per tutte le installazioni in deroga
8.2. Edifici esistenti: documentazione da presentare
8.2.1. Generalità
8.2.2. Documentazione che deve essere preparata dalla proprietà
8.2.3. Documentazione che deve essere preparata dall’installatore/ascensorista
8.2.4. Conclusioni
8.3. Edifici nuovi: documentazione da presentare
8.3.1. Generalità
8.3.2. Documentazione che deve essere preparata dalla proprietà
8.3.3. Documentazione che deve essere preparata dall’installatore/ascensorista
8.3.4. Conclusioni

9. LE 10 REGOLE DELLA DEROGA

PARTE TERZAALLEGATI

SCHEMA DEL PROCESSO PER L’INSTALLAZIONE IN DEROGA

ESEMPI DI DICHIARAZIONI ATTESTANTI GLI IMPEDIMENTI OGGETTIVI
Dichiarazione 00 – GENERICO – FOSSA e/o TESTATA
Dichiarazione 01 – ESEMPIO 1 – FOSSA
Dichiarazione 02 – ESEMPIO 2 – FOSSA
Dichiarazione 03 – ESEMPIO 3 – FOSSA
Dichiarazione 04 – ESEMPIO 4 – TESTATA
Dichiarazione 05 – ESEMPIO 5 – TESTATA
Dichiarazione 06 – ESEMPIO 6 – TESTATA
Dichiarazione 07 – ESEMPIO 7 – FOSSA E TESTATA
Dichiarazione 08 – ESEMPIO 8 – FOSSA E TESTATA
Dichiarazione 09 – ESEMPIO 9 – TESTATA
Dichiarazione 10 – ESEMPIO 10 – FOSSA

ESEMPI DI DICHIARAZIONI DELL’INSTALLATORE
Dichiarazione 01
Dichiarazione 02
Dichiarazione 03
Dichiarazione 04
Dichiarazione 05

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

D.P.R. 30 APRILE 1999, N. 162Regolamento recante norme per l’attuazione della direttiva 2014/33/UE, relativa agli ascensori ed ai componenti di sicurezza degli ascensori, nonché per l’esercizio degli ascensori. (Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 134 del 10 giugno 1999)

D.P.R. 19 GENNAIO 2015, N. 8Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1999, n. 162 per chiudere la procedura di infrazione 2011/4064 ai fini della corretta applicazione della direttiva 95/16/CE relativa agli ascensori e di semplificazione dei procedimenti per la concessione del nulla osta per ascensori e montacarichi nonché della relativa licenza di esercizio. (15G00022) (Gazzetta Ufficiale Serie generale n. 43 del 21 febbraio 2015)

DECRETO DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 19 MARZO 2015Individuazione della documentazione da presentare ai fini dell’accordo preventivo per l’installazione di ascensori nei casi in cui non è possibile realizzare i prescritti spazi liberi o volumi di rifugio oltre le posizioni estreme della cabina. (15A02607) (Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 82 del 9 aprile 2015)

CONTENUTI E ATTIVAZIONE DELLA WEBAPP
1.
Contenuti della WebApp
2. Requisiti hardware e software
3. Attivazione della WebApp
4. Assistenza tecnica sui prodotti Grafill (TicketSystem)

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

I PIÙ CONSULTATI

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa