Ristrutturazione e restauro degli edifici

Vittoriano Gebbia

SPESSO LO ACQUISTANO CON

Ristrutturazione e restauro degli edifici 32.00 €
Sistemi per il controllo di fumo e calore 30.00 €
Lavori Pubblici - n. 4 - Aprile 2014 10.00 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Manuale pratico per il recupero architettonico - Teoria, Materiali, Voci di capitolato, Esempi di calcolo, Normativa di riferimento

La tendenza dei nostri giorni è quella di costruire pochissimo e, sempre di più, di recuperare immobili esistenti riportandoli, quando possibile, agli splendori originari. Si tende, inoltre, ad adattare vecchi edifici alle esigenze abitative odierne che, in linea di massima, risultano differenti, anche in modo rilevante, dalle abitudini di vita dei nostri predecessori.

Tutto ciò indirizza l'attività professionale dei progettisti e dei tecnici dell'edilizia, quasi esclusivamente, verso il recupero del costruito. Ma quali sono le metodologie da seguire nel momento in cui si deve affrontare il recupero di fabbricati? La scelta delle metodologie di intervento dipende, in gran parte, dalla sensibilità del progettista e dal tipo di manufatto da recuperare.

Il presente manuale tecnico-operativo analizza tutte le possibili problematiche manutentive e di restauro dei fabbricati e fornisce soluzioni metodologiche di recupero, esaminando separatamente le varie parti costituenti un edificio.

Il testo è strutturato in cinque sezioni:
1) La teoria: parte fondamentale del lavoro, è la sezione attorno alla quale si articola tutta l'attività.
2) I materiali: principali materiali reperibili sul mercato e utilizzabili per le varie fasi lavorative descritte nella sezione teorica.
3) Voci di capitolato: riporta la maggior parte degli argomenti trattati nella sezione teorica riassumendo ogni lavorazione come voce di capitolato. Le voci possono essere copiate, modificate ed adattate nella stesura di un progetto specifico.
4) Esempi di calcolo: esempi di calcolo utili al progettista come linea guida per la stesura di uno specifico progetto di recupero.
5) La normativa: testo del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380; il testo unico contiene i principi fondamentali e generali e le disposizioni per la disciplina dell'attività edilizia.

L'acquisto del manuale consente, attraverso il servizio G-cloud di Grafill, il download di un software per la gestione delle seguenti utilità:
- Manuale teorico-pratico, consultabile con browser Web (consigliato Internet Explorer), per la ristrutturazione e il restauro degli edifici. Il manuale riporta collegamenti ipertestuali per la consultazione degli argomenti trattati nelle diverse sezioni e immagini multimediali;
- Glossario (principali termini tecnico-normativi utilizzati);
- F.A.Q. (domande e risposte sugli argomenti principali);
- Test iniziale (verifica della formazione di base);
- Test finale (verifica dei principali concetti analizzati).

Requisiti minimi hardware e software
Processore da 1.00 GHz; MS Windows XP/Vista/7 (per utenti MS Windows Vista e MS Windows 7 sono necessari i privilegi di "amministratore"); 350 MB liberi sull'HDD; 256 MB di RAM per MS Windows XP; 512 MB di RAM per MS Windows Vista/7; Risoluzione monitor 800x600 pixel; Accesso a Internet e browser Web per il download del software (supportati Firefox 4, Opera 10, Safari 5, Chrome 12, Internet Explorer 7).

Indice
1. La teoria
1.1. Consolidamento delle fondazioni
1.2. Strutture verticali in elevazione
1.2.1. Strutture portanti verticali in legno
1.2.2. Strutture portanti verticali in muratura
1.2.3. Strutture portanti verticali in calcestruzzo armato
1.2.4. Strutture portanti verticali in acciaio
1.2.5. Consolidamento e rinforzo strutturale con tessuto in fibra di carbonio
1.3. Recupero dei solai e delle strutture orizzontali in legno
1.4. Marcescenza della travatura lignea
1.4.1. Deterioramento lungo la luce della trave
1.4.2. Deterioramento delle testate della trave
1.5. Ipodimensionamento della travatura lignea
1.5.1. Consolidamento e rinforzo strutturale con tessuto in fibra di carbonio
1.5.2. Consolidamento con soletta collaborante
1.6. Il recupero dei solai e delle strutture orizzontali in ferro e laterizio
1.6.1. Consolidamento e rinforzo strutturale con tessuto in fibra di carbonio
1.7. Il recupero dei solai, delle strutture orizzontali in latero-cemento e della travatura in c.a.
1.7.1. Consolidamento e rinforzo strutturale con tessuto in fibra di carbonio
1.7.2. Consolidamento con soletta collaborante
1.8. Il recupero delle volte
1.9. Il recupero delle coperture
1.9.1. Coperture inclinate con tegole
1.9.2. Coperture piane
1.9.3. Cenni su altri tipi di copertura
1.10. Impermeabilizzazione degli spazi esterni e dei parcheggi sopraelevati
1.11. Interventi finalizzati all'eliminazione dell'umidità dalle strutture verticali in elevazione
1.12. Bonifica delle coperture in amianto-cemento
1.13. Recupero degli intonaci

2. I materiali
2.1. Additivi
2.2. Protezione e risanamento dei manufatti in calcestruzzo
2.3. Sigillanti e impermeabilizzanti
2.4. Prodotti epossidici
2.5. Vernici e pitture decorative e protettive
2.6. Malte e calcestruzzi
2.7. Intonaci

3. Voci di capitolato
3.1. Fondazioni
Consolidamento delle fondazioni con la costruzione, sotto la fondazione esistente, di una muratura in mattoni pieni
Consolidamento delle fondazioni con la costruzione, sotto la fondazione esistente, di cordolo di calcestruzzo e di una muratura in mattoni pieni
Consolidamento delle fondazioni eseguito con cordoli o travi in cemento armato
Consolidamento delle fondazioni con l'esecuzione di palificazione in calcestruzzo armato
Micropalo per fondazione verticale o inclinato
Esecuzione di iniezioni consolidanti di resina
3.2. Strutture verticali
Trattamento superficiale delle strutture in legno dagli agenti atmosferici
Trattamento superficiale delle strutture in legno contro i parassiti
Ripristino di muratura con il riempimento e sigillatura dei giunti
Consolidamento delle murature mediante iniezioni di malte fluide di calce idraulica
Consolidamento delle murature mediante iniezioni di malte fluide a base cementizia
Ricostruzione di parti non eccessivamente estese di muratura con malta composta da calce idraulica ed inerti macinati
Consolidamento profondo delle murature mediante iniezioni ad alta pressione con malta cementizia iniettabile
Consolidamento profondo delle murature mediante iniezioni armate ad alta pressione con malta cementizia iniettabile
Recupero delle murature degradate mediante l'applicazione di rete elettrosaldata
Cordoli ancorati per tre facce nelle murature esistenti
Consolidamento della muratura portante con tiranti
Ingabbiamento di pilastro in muratura
Ingabbiamento di pilastro in muratura con profilati a C
Recupero e consolidamento di pilastro in muratura mediante rete elettrosaldata
Risanamento di pilastro in cemento armato
Consolidamento e rinforzo con tessuto in fibra di carbonio
3.3. Solai in legno
Recupero trave in legno con profilati metallici contrapposti
Recupero delle testate d'appoggio di trave in legno con resine epossidiche mescolate a granulato di quarzo
Recupero delle testate d'appoggio di travi in legno con profilati metallici a L
Recupero di singola testata d'appoggio di trave in legno con profilato sagomato
Recupero di trave in legno con la collocazione, sul suo estradosso, di un profilato metallico a doppio T
Recupero di trave in legno con la collocazione, sul suo intradosso, di un profilato metallico a doppio T
Recupero e rinforzo di trave in legno con profilati metallici sull'estradosso e nell'intradosso
Irrigidimento di solaio ad armatura lignea con griglia d'acciaio elettrosaldata
Rinforzo ed irrigidimento della travatura lignea di solaio con profilati metallici a doppio T collocati perpendicolarmente ed inferiormente alle travi portanti del solaio
Consolidamento e rinforzo con tessuto fibra di carbonio
Rinforzo ed incremento della portanza di solaio in legno con soletta in calcestruzzo armato collaborante
3.4. Strutture orizzontali in ferro e laterizio
Recupero di trave metallica con la collocazione, sul suo estradosso, di un profilato metallico a doppio T
Recupero di trave in legno con la collocazione, sul suo intradosso, di un profilato metallico a doppio T
Irrigidimento di solaio ad armatura metallica con griglia d'acciaio elettrosaldata
Rinforzo ed irrigidimento della travatura metallica di solaio con profilati metallici a doppio T collocati perpendicolarmente ed inferiormente alle travi portanti del solaio
Fissaggio e bloccaggio di trave metallica tendente allo scorrimento orizzontalmente
Consolidamento e rinforzo con tessuto in fibra di carbonio
3.5. Solaio in latero-cemento e struture orizzontali in c.a.
Recupero di solaio latero-cementizio
Consolidamento e rinforzo con tessuto in fibra di carbonio
Recupero di trave in calcestruzzo armato
Rinforzo ed incremento della portanza di solaio latero-cementizio con soletta in calcestruzzo armato collaborante
3.6. Volte
Recupero della volta con caldana in calcestruzzo armato con rete elettrosaldata
Consolidamento di volta con travatura orizzontale in calcestruzzo armato
Consolidamento di volta con travatura in acciaio a doppio T
3.7. Coperture
Impermeabilizzazione delle coperture con impasto resino-cementizio
3.8. Impermeabilizzazione degli spazi esterni e dei parcheggi sopraelevati
Impermeabilizzazione con guaina bituminosa ad alte prestazioni meccaniche
Impermeabilizzazione delle coperture con impasto resino-cementizio
3.9. Eliminazione dell'umidità dalle strutture verticali in elevazione
Intervento di risanamento dall'umidità di risalita con taglio della muratura, rifacimento vespaio ed impermeabilizzazione di sottopavimentazione
Intervento di risanamento dall'umidità di risalita con taglio della muratura e costituzione di solaio al di sopra della pavimentazione esistente
Intervento di risanamento dall'umidità di risalita con taglio della muratura, costituzione di solaio al di sopra della pavimentazione esistente e controparete interna
Intervento di risanamento dall'umidità di risalita con iniezioni ad alta pressione di impregnante antiumido
Intervento di risanamento dall'umidità di risalita con iniezioni a bassa pressione di impregnante antiumido
Eliminazione di umidità dalle murature interrate con l'esecuzione di scannafosso
Eliminazione di umidità dalle murature interrate con malta cementizia a ritiro controllato
3.10. Bonifica delle coperture in amianto-cemento
Incapsulamento

4. Esempi di calcolo
4.1. Esempio di calcolo di consolidamento fondale con travi affiancate alla fondazione esistente
4.1.1. Esempio 1 - Ing. Gaetano Pupella - Ing. Salvatore Priolo
4.1.2. Esempio 2 - Ing. Massimo Basile
4.2. Esempio di calcolo di consolidamento delle fondazioni con l'esecuzione di palificazione in calcestruzzo armato
4.2.1. Calcolo di Qs
4.2.2. Calcolo di Qb
4.2.3. Calcolo di Rcal
4.3. Esempio di calcolo di consolidamento delle fondazioni con l'esecuzione di micropali
4.4. Esempio di calcolo dell'intervento con inserimento di tiranti per evitare meccanismi di ribaltamento di pareti
4.4.1. Esempio 1 - Ing. Gaetano Pupella - Ing. Salvatore Priolo
4.4.1. Esempio 2 - Ing. Massimo Basile
4.5. Esempio di calcolo di verifica di solaio misto legno-calcestruzzo consolidato con soletta collaborante in calcestruzzo
4.6. Esempio di calcolo di verifica di solaio in legno irrigidito con trave collocata perpendicolarmente ed inferiormente alle travi portanti del solaio
4.7. Esempio di calcolo di verifica di solaio in acciaio e tavelle irrigidito con trave a doppio T collocati perpendicolarmente ed inferiormente alle travi portanti del solaio
4.8. Esempio di calcolo per recupero di una volta in muratura mediante il solo "appesantimento" del rinfianco
5. Le norme legislative

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa