Elementi in acciaio: le verifiche locali

Dario Pagni

SPESSO LO ACQUISTANO CON

Elementi in acciaio: le verifiche locali 35.00 €
Prontuario delle costruzioni 49.00 €
Unioni aste in legno 35.00 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Calcolo e verifica di trave in acciaio, giunto bullonato a squadretta, giunto flangiato, pilastro in acciaio e giunto di base

Manuale teorico-pratico rivolto a tutti i professionisti che si trovano a progettare costruzioni in acciaio, oltre a quelli che si affacciano a questo tema per la prima volta con procedimenti di calcolo di alcune tra le più importanti verifiche da svolgere in una struttura metallica.

Sono trattate le verifiche locali degli elementi in acciaio, le analisi e le verifiche di travi e pilastri in acciaio ed i collegamenti bullonati.

Il testo è strutturato in nove capitoli, tra i quali i primi tre forniscono nozioni generali. I successivi cinque capitoli affrontano specifici argomenti, analizzando prima gli aspetti peculiari e le normative, successivamente il procedimento di calcolo con spiegazioni dettagliate ed esempi svolti.

L’ultimo capitolo analizza un esempio di calcolo delle caratteristiche geometriche di un profilo piegato ad omega in classe 4, per determinare il modulo di resistenza effettivo, necessario per la determinazione della resistenza flessionale.

L’acquisto della presente pubblicazione include un abbonamento annuale al pacchetto di WebApp STRUTTURE IN ACCIAIO della piattaforma ingegnerone.com, che consentono la verifica di elementi in acciaio e dei collegamenti relativi alle seguenti tipologie:

  • Trave in acciaio – Verifica di elementi inflessi con calcolo secondo schema o sollecitazioni, utilizzo di molteplici tipologie di profilo, anche in classe 4, verifiche a SLU, a SLE, compresa la verifica di instabilità flesso-torsionale.
  • Giunto bullonato a squadretta – Calcolo del collegamento bullonato a squadretta d’anima, verifiche degli elementi costituenti il giunto, scelta del numero dei bulloni e degli angolari.
  • Giunto flangiato – Calcolo del collegamento bullonato con flangia d’estremità, scelta del metodo di calcolo (flangia infinitamente rigida, o flangia flessibile), disposizione libera della bullonatura e restituzione grafica del giunto.
  • Pilastro in acciaio – Verifica di elementi presso-inflessi, soggetti a compressione e flessione deviata, con scelta tra numerose tipologie di profilo, verifiche a SLU, a SLE, compresa la verifica di instabilità flesso-torsionale.
  • Giunto di base – Calcolo del collegamento al piede dei pilastri in acciaio, realizzato con una piastra di base fissata mediante tirafondi alla fondazione in c.a..

REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE

Accesso ad internet, browser web e software per la gestione di documenti Office e PDF.

AUTORE

Dario Pagni, Ingegnere Civile strutturista, svolge prevalentemente attività di progettazione e direzione dei lavori strutturali. Sviluppa da oltre dieci anni software di calcolo strutturale, ed è fondatore della piattaforma di calcolo online “Ingegnerone.com”.

INDICE

INTRODUZIONE

1. ASPETTI GENERALI DELLE STRUTTURE IN ACCIAIO
1.1.
Il materiale acciaio
1.2. La classificazione degli acciai
1.2.1. La classificazione dei bulloni
1.3. Le strutture in acciaio
1.4. Gli elementi strutturali
1.5. I prodotti in acciaio

2. ASPETTI NORMATIVI DELLE STRUTTURE IN ACCIAIO
2.1.
Norma UNI EN 1090 per le componenti in acciaio

3. VERIFICHE LOCALI DEGLI ELEMENTI IN ACCIAIO
3.1.
Classificazione delle sezioni
3.2. Imperfezioni locali
3.3. Resistenze di progetto e fattori parziali di sicurezza

4. VERIFICA TRAVI IN ACCIAIO
4.1.
Aspetti importanti e peculiarità
4.2. Dettagli normativi
4.3. Procedimento di calcolo
4.4. Esempio svolto

5. CALCOLO DI GIUNTI A SQUADRETTA SULL’ANIMA
5.1.
Aspetti importanti e peculiarità
5.2. Dettagli normativi
5.3. Procedimento di calcolo
5.3.1. Verifiche lato squadretta
5.3.2. Verifiche lato anima
5.3.3. Verifiche bullonatura d’anima
5.3.4. Verifiche bullonatura lato ortogonale alla trave
5.4. Esempio svolto

6. CALCOLO GIUNTO FLANGIATO TRAVE-COLONNA
6.1.
Aspetti importanti e peculiarità
6.2. Dettagli normativi
6.3. Procedimento di calcolo
6.3.1. Metodo con flangia infinitamente rigida
6.3.2. Metodo con flangia deformabile
6.4. Esempio svolto
6.4.1. Metodo con flangia infinitamente rigida
6.4.2. Metodo con flangia deformabile
6.4.3. Confronto tra i due metodi

7. VERIFICA PILASTRI IN ACCIAIO
7.1.
Aspetti importanti e peculiarità
7.2. Dettagli normativi
7.3. Procedimento di calcolo
7.4. Esempio svolto

8. VERIFICA PIASTRE DI BASE
8.1.
Aspetti importanti e peculiarità
8.2. Dettagli normativi
8.3. Procedimento di calcolo
8.3.1. Resistenza zona compressa
8.3.2. Resistenza zona tesa
8.3.3. Determinazione del momento resistente
8.3.4. Verifiche lato acciaio
8.3.4.1. Verifica a trazione dei tirafondi e punzonamento della piastra
8.3.4.2. Verifica a taglio dei tirafondi e rifollamento della piastra
8.3.4.3. Verifica a flessione della piastra
8.4. Esempio svolto

9. SEZIONI IN CLASSE 4
9.1.
Esempio svolto

10. INSTALLAZIONE E ATTIVAZIONE DEL PACCHETTO DI WEBAPP “STRUTTURE IN ACCIAIO”
10.1.
Requisiti hardware e software
10.2. Attivazione del pacchetto STRUTTURE IN ACCIAIO

BIBLIOGRAFIA

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

I PIÙ CONSULTATI

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa