Ministero Interno: Contributi opere pubbliche per la messa in sicurezza edifici e territorio

19/09/2018

5.466 volte

Sulla Gazzetta ufficiale n. 217 del 18 settembre 2018 è stato pubblicato il Decreto 29 agosto 2018 del Ministero dell’interno recante “Contributi per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di edifici e del territorio”.

All’articolo 1 del provvedimento è precisato che hanno facoltà di richiedere i contributi per interventi riferiti a opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio, previsti dall’art. 1, commi dal 853 al 861, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, i comuni che non risultano beneficiare delle risorse di cui all’art. 1, comma 974, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, per la realizzazione di opere che non siano integralmente finanziate da altri soggetti.

Come disposto all’articolo 3, per la validità della comunicazione, i comuni, entro il termine perentorio, a pena di decadenza, delle ore 24:00 del 20 settembre 2018 (vale a dire domani), per l’anno 2019, trasmettono la certificazione di cui al modello A allegato al decreto, che costituisce parte integrante del decreto stesso, esclusivamente con modalità telematica (finanzalocale.prot@pec.interno.it), munita della sottoscrizione, mediante apposizione di firma digitale, del rappresentante legale e del responsabile del servizio finanziario.

All’articolo 4 è precisato, poi, che sono escluse dalla procedura di assegnazione dei contributi erariali le richieste:

  • a) per le quali venga indicato un CUP dell’opera non valido ovvero erroneamente indicato in relazione all’opera per la quale viene richiesto il contributo;
  • b) che siano riferite ad opere non inserite in uno strumento programmatorio;
  • c) da parte dei Comuni che, alla data di presentazione della stessa, non abbiano trasmesso alla banca dati delle amministrazioni pubbliche i documenti contabili riferiti all’ultimo rendiconto della gestione approvata, ad eccezione dei comuni per i quali sono sospesi i termini;
  • d) con modalità e termini diversi da quelli previsti dal presente decreto.

Indicazioni utili su numeri di telefono, indirizzi, fax ed altro possono essere ricavati nella pagina internet della Direzione Centrale della Finanza Locale del Ministero dell’interno.

In allegato il Decreto 29 agosto 2018.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa