Assicurazione Infortuni: perché tutti dovrebbero averne una

La salute è il bene più prezioso. Non è solo un modo di dire, ma una delle poche certezze della vita. Tutelare il proprio benessere fisico e mentale deve ess...

03/05/2018
© Riproduzione riservata
Assicurazione Infortuni: perché tutti dovrebbero averne una

La salute è il bene più prezioso. Non è solo un modo di dire, ma una delle poche certezze della vita. Tutelare il proprio benessere fisico e mentale deve essere una priorità per tutti, anche perché quando viene a mancare sono molti altri gli ambiti in cui la vita cambia. Alcune situazioni portano alla perdita del lavoro o alla sua sospensione, il che si riflette direttamente sulla qualità della vita della famiglia.

Assicurazione infortuni: a chi serve

Oggi possedere una polizza infortuni è quasi obbligatorio. Viviamo in un’epoca di incertezze economiche e professionali, purtroppo in ogni ambito e non ci possiamo permettere lunghi periodi di malattia o di infortunio senza mettere a rischio il nostro posto di lavoro.

I contesti non professionali durante i quali può intervenire un infortunio possono essere quello sportivo amatoriale o quello domestico. Gli incidenti che avvengono in questi ambiti sono molto comuni e hanno conseguenze che possono essere anche importanti. Gli anziani sono i soggetti più a rischio per determinate tipologie di incidente, ma anche adulti e bambini possono correre dei pericoli nello svolgere normali attività tra la pareti domestiche.

Il supporto di una polizza assicurativa può veramente fare la differenza nel vedere il futuro più sereno.

Per i professionisti freelance, non assicurati dall’INAIL come i dipendenti, una polizza infortunio e malattia è fondamentale per rientrare dal mancato guadagno del non poter svolgere il proprio lavoro.

Relativamente alle assicurazioni sugli infortuni da lavoro, mioassicuratore.it conferma che “Sono obbligati ad avere un'assicurazione infortuni personale tutti coloro che gestiscono un'azienda per tutelare i loro dipendenti da eventi traumatici e incidenti sul lavoro”.

Cosa copre un’assicurazione infortuni

Una polizza infortuni funziona in modo simile ad una qualunque altra assicurazione. Può essere personalizzata e modellata sulle esigenze del contraente e estesa anche ai familiari. Si scelgono massimali o capitali assicurati che andranno a rappresentare l’importo massimo che la compagnia cederà all’assicurato nel caso in cui si verifichino determinati eventi.

In linea generale le polizze infortuni private offrono copertura per inabilità temporanea, inabilità permanente e decesso. Per infortuni di lieve entità, che hanno un decorso breve e consentono di riprendere in tempi ragionevoli la propria attività professionale, viene corrisposto un indennizzo giornaliero in base al contratto sottoscritto. Quando invece intercorrono situazioni più gravi e complesse che comportano danni irreversibili l’assicurato ha diritto ad un indennizzo per inabilità  permanente. In questi casi i famigliari o i beneficiari possono affrontare tutte le spese mediche e ospedaliere con una maggiore leggerezza.

Il decesso dell’assicurato consente alla famiglia di sostenere le spese connesse e l’elargizione del capitale previsto dal contratto della polizza infortuni.

È possibile estendere la polizza integrandola con quella salute che comprende casistiche più ampie per i danni al soggetto e il rimborso di ulteriori tipologie di spese mediche.

Quello che vale per qualunque assicurazione o contratto, è di fondamentale importanza leggere con attenzione tutte le esclusioni. Le polizze non offrono il rimborso per determinate situazioni o condizioni, ma ciò viene citato nelle esclusioni alla fine del contratto. Essere a conoscenza di cosa non è coperto ci consente eventualmente di estendere la polizza. 

Assicurazione infortuni: quanto costa

Il prezzo della polizza infortuni è molto variabile. Come anticipato molto dipende dal capitale assicurato, dai massimali e da eventuali franchigie, ma anche dai rischi a cui il soggetto è esposto. Ogni attività è classificata per classe di rischio e in base ad essa viene presentato un tipo di prezzo.

Per avere una panoramica sui costi del premio di una polizza infortuni che faccia al caso nostro è sufficiente inserire le proprie specifiche nel modulo presente sui siti di comparazione delle assicurazioni come per esempio MioAssicuratore. In pochi minuti si avrà una panoramica completa delle offerte e delle proposte disponibili che rispondono alle nostre esigenze in ordine di prezzo. Valutare la più conveniente è un gioco da ragazzi, così come sottoscrivere la polizza e gestirla in autonomia dal proprio computer.