Comuni e Regioni a statuto ordinario: Note metodologiche fabbisogni Standard

Sul supplemento ordinario alla Gazzetta ufficiale n. 44 del 22 febbraio 2017 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 29 dicem...

23/02/2017
© Riproduzione riservata
Comuni e Regioni a statuto ordinario: Note metodologiche fabbisogni Standard

Sul supplemento ordinario alla Gazzetta ufficiale n. 44 del 22 febbraio 2017 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 29 dicembre 2016 recante “Adozione delle note metodologiche relative alla procedura di calcolo per la determinazione dei fabbisogni standard ed il fabbisogno standard per ciascun comune delle regioni a statuto ordinario relativi alle funzioni di istruzione pubblica, alle funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell’ambiente - servizio smaltimento rifiuti, alle funzioni nel settore sociale - servizi di asili nido, alle funzioni generali di amministrazione e controllo, alle funzioni di polizia locale, alle funzioni di viabilità e territorio, alle funzioni nel campo dei trasporti (trasporto pubblico locale) ed alle funzioni nel settore sociale al netto dei servizi di asili nido”.

Il DPCM era stato approvato dal Consiglio dei Ministri n. 3 del 16 dicembre 2016 in attuazione del decreto legislativo n. 216 del 26 novembre 2010, “Disposizioni in materia di determinazione dei costi e dei fabbisogni standard di Comuni, Città metropolitane e Province” ed è necessaria per rendere operativi i fabbisogni standard che dovranno essere utilizzati per il riparto di una quota del fondo di solidarietà comunale e la nuova metodologia ha l’obiettivo di migliorare il calcolo per una maggior semplicità, una maggiore attenzione ai servizi offerti ed una maggiore efficienza.

Le note metodologiche adottate sono quelle di seguito indicate:

  • a) determinazione dei fabbisogni standard per i comuni - FC03U - Funzioni di istruzione pubblica, e relativi allegati;
  • b) determinazione dei fabbisogni standard per i comuni - FC05B - Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell’ambiente - Servizio smaltimento rifiuti, e relativi allegati;
  • c) determinazione dei fabbisogni standard per i comuni - FC06B - Funzioni nel settore sociale - Servizio di asili nido, e relativi allegati;
  • d) determinazione dei fabbisogni standard per i comuni - FC01 A/B/C/D – Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo, e relativi allegati;
  • e) determinazione dei fabbisogni standard per i comuni - FC02U - Funzioni di polizia locale, e relativi allegati;
  • f) determinazione dei fabbisogni standard per i comuni - FC04A - Funzioni nel campo della viabilità, e relativi allegati;
  • g) determinazione dei fabbisogni standard per i comuni - FC05A - Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell’ambiente - servizio smaltimento rifiuti, e relativi allegati;
  • h) determinazione dei fabbisogni standard per i comuni - FC04B - Funzioni nel campo dei trasporti, e relativi allegati;
  • i) determinazione dei fabbisogni standard per i comuni - FC06A - Funzioni nel settore sociale al netto del servizio di asili nido, e relativi allegati.

In allegato il testo integrale del DPCM pubblicato sula Gazzetta.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati