Fondo di Garanzia: anche le professioniste iscritte all'Ordine professionale possono prenotare la garanzia

Anche le professioniste iscritte all'ordine professionale o aderenti alle associazioni professionali possono accedere al Fondo di Garanzia. Dopo la pubbli...

28/07/2015
© Riproduzione riservata
Fondo di Garanzia: anche le professioniste iscritte all'Ordine professionale possono prenotare la garanzia
Anche le professioniste iscritte all'ordine professionale o aderenti alle associazioni professionali possono accedere al Fondo di Garanzia.

Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 107 dell'11 maggio 2015 del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 18 marzo 2015 recante "Modifiche al decreto 24 dicembre 2014 in materia di interventi del Fondo di garanzia per le PMI in favore di operazioni di microcredito destinate alla microimprenditorialità" (leggi articolo) è stata, infatti, estesa la possibilità di "prenotare" la garanzia di finanziamento anche ai liberi professionisti con partita IVA.

Ultimamente, la Banca del Mezzogiorno - MedioCredito Centrale S.p.A., con la circolare n. 11 del 6 luglio 2015, ha informato che è stato esteso l'accesso agli interventi della Sezione speciale "Preidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le pari opportunità" anche alle professioniste iscritte agli ordini professionali o aderenti alle associazioni professionali iscritte nell'elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge n. 4/2013 e in possesso dell'attestazione rilasciata ai sensi della medesima legge. Pertanto è prevista anche per le professioniste la possibilità di prenotare la garanzia utilizzando la procedura prevista (leggi articolo).

Intanto, il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato che secondo gli ultimi dati della Banca del Mezzogiorno - MedioCredito Centrale S.p.A., il Fondo ha raggiunto le 86.237 operazioni per quasi 13 miliardi di nuovi finanziamenti attivati e per nuovi importi garantiti pari a 8,4 miliardi. Solo al Sud, sono state accolte 23.709 operazioni per finanziamenti pari a 2,8 miliardi e un garantito di oltre 2 miliardi. La media giornaliera degli arrivi di richiesta nel 2015 è di oltre 440 operazioni (+22% rispetto al 2014). Inoltre a oggi le garanzie concesse dall'avvio dell'operatività sono 469.070 e si stima che entro novembre si raggiungerà il numero record di 500.000.

Anche le start-up hanno iniziato ad apprezzare le potenzialità dello strumento messo a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico. Nel primo quadrimestre di quest'anno sono state accolte 4.534 operazioni relative a imprese start-up per un ammontare di finanziamenti pari a 401,2 milioni. L'importante sostegno del Fondo all'attività delle Pmi è testimoniato dal significativo numero di imprese ammesse in assenza di garanzie reali. La quasi totalità delle aziende, pari al 99,25 del totale, ha avuto accesso al finanziamento senza prestare garanzie reali mentre solo lo 0,8% ha prestato garanzie costituite da pegni.