LIBON 5.0

Determinazione Onorari Professionali di Ingegneri, Architetti e Geometri

LIBON ver. 5.0 è un applicativo integrato per Windows, messo a punto grazie alla collaborazione di diversi Ordini e Collegi Professionali, per redigere con facilità, correttezza ed omogeneità le specifiche per gli onorari di Ingegneri, Architetti e Geometri.
L'interfaccia utente è gradevole e semplice da utilizzare, grazie alla documentazione in linea sensibile al contesto.

In sintesi, è un applicativo che associa alla praticità e semplicità d'uso la possibilità di velocizzare tutte le operazioni principali e di supporto.

A seguito del cosidetto decreto Bersani, diviene strumento prezioso per la definizione dei rapporti contrattuali con la committenza, che la norma ritiene debbano essere sempre improntati sulla chiarezza e trasparenza.

Costituisce un utile strumento per la valutazione delle prestazioni professionali sia per i professionisti sia per la committenza pubblica e privata, nonché di riferimento per le commissioni parcelle di Ordini e Collegi Professionali.

LIBON si rivolge ai Professionisti, agli Ordini ed ai Collegi Professionali, ponendosi i seguenti obiettivi:
  • aggiornare il professionista, in tempo reale, sulla composizione degli onorari e delle spese, al fine di eseguire in maniera veloce tutti i calcoli ripetitivi, il tutto in virtù di una completa raccolta tariffaria;

  • organizzare le procedure in modo tale da consentire al professionista di avere, in ogni momento, le opportune indicazioni tecnico-legislative, al fine di agevolare sia la redazione della parcella, sia il disciplinare d'incarico.

  • uniformare lo schema di presentazione delle parcelle basato sulle vigenti indicazioni di Legge (Tariffa Ingegneri, Architetti e Geometri) e, dove presenti, sui criteri interpretativi adottati dall'Ordine stesso;

  • velocizzare il servizio dell'Ordine/Collegio Professionale attraverso la tempestiva istruzione delle pratiche al fine di ridurre i tempi di attesa per i visti ed i pareri di congruità;

  • elevare il ruolo della commissione parcelle, da soggetto puramente operativo (elaborazione manuale delle parcelle) a istruttore delle richieste, verificando gli atti a corredo dell'istanza e la giusta applicazione della Tariffa.

Scheda tecnica versione architetti ingegneri
Il software contempla tutte le tariffe e norme, ed eventualmente i criteri interpretativi adottati da Ordini professionali, relative a prestazioni per lavori privati, pubblici ed urbanistici. Permette, inoltre:
  • l'elaborazione dettagliata ed in tempo reale di onorari e di spese;
  • l'esecuzione veloce di tutti i calcoli ripetitivi, il tutto in virtù di tariffari preregistrati;
  • informazioni dettagliate e complete inerenti la legge e, ove presenti, i criteri interpretativi adottati dagli Ordini professionali.
un applicativo integrato per Windows, messo a punto grazie alla collaborazione di diversi Ordini e Collegi Professionali, per redigere con facilità, correttezza ed omogeneità le specifiche per gli onorari di Ingegneri, Architetti e Geometri.

Tariffa Lavori Privati (L.143/49 ed altre)
Permette la elaborazione di prestazioni professionali inerenti sia la legge 143/1949 sia altre tariffe professionali:
  • Calcolo di massima progettazione e direzione dei lavori;
  • Progettazioni. Il menù è costituito dalla elaborazione di onorari base (permesso a costruire - DIA, progetto architettonico, progetto strutture, relazione analitica di calcolo, relazione a struttura ultimata, progetto impianti, progetto arredo, arredo acquistato, progettazione integrale e coordinata, verifica sismica), e dalla elaborazione di compensi aggiuntivi (I - II - III comma dell'art.10 D.M. 22608, I - II - III comma dell'art. 21 legge 143/1949);
  • Direzione dei lavori, con applicazione di maggiorazioni e/o onorari inerenti l'assistenza alla D.L., la relazione a struttura ultimata, la direzione artistica, l'art. 17 della legge 143/1949, II -III comma dell' art. 21 delle legge 143/1949, l'art. 19 D.M. 22608;
  • Maggiorazione per parti di progetto non dirette;
  • Perizie di variante e/o suppletive;
  • Misura e contabilità dei lavori;
  • Revisione prezzi;
  • Aggiornamento prezzi;
  • Certificato di regolare esecuzione;
  • Collaudo tecnico-amministrativo;
  • Collaudo statico;
  • Collaudo statico Assessorato LL.PP. regione Sicilia;
  • Perizie estimative art. 26 T.P.;
  • Prestazioni D.P.R. 425/1994;
  • Prestazioni D.Lgs. 494/1996;
  • Collaudo tecnico-funzionale;
  • Prestazioni per ingegnere capo;
  • Prestazioni geotecniche (aggiornato secondo la convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo);
  • Prestazioni topografico-catastale (con sezione dedicata al prestazione prevista nella convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo);
  • Prestazioni L. 818/1984;
  • Calcolo e verifica delle dispersioni termiche L. 373/1976;
  • Verifica termica ex. L. 10/1991 art.28;
  • Prestazione D.L. 626/1994 (per attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco);
  • Studio impatto ambientale;
  • Commissione giudicatrice di appalti e concorsi;
  • Redazione delle tabelle millesimali;
  • Onorario per rilievi;
  • Relazione geotecnica, idrologica e sismica (secondo la convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo);
  • Piani particellari di esproprio (D.M. 4 aprile 2001 - previsto nella convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo);
  • Rilievi dei manufatti (D.M. 4 aprile 2001 - previsto nella convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo);
  • Perizie di accertamento danni o di attestazione del nesso di casualità (secondo la convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo);
  • Vacazioni art. 4 legge 143/1949;
  • Discrezioni art. 5 legge 143/1949.

Prevede, inoltre:
  • la elaborazione di una parte generale per la gestione del committente, dell'oggetto dell'incarico, del protocollo parcella, dell'eventuale riduzione (incarico pubblico o privato), etc…;
  • l'applicazione, dove consentito dalla legge, di maggiorazioni e/o riduzioni, degli artt. 2 (speciale urgenza), 13/4/6 (rimborsi spese) della legge 143/1949 e della riduzione succitata (applicata, per default, sull'onorario ad esclusione dei rimborsi spese);
  • la gestione di un quadro riepilogativo comprensivo di:
    • riepilogo e totale delle prestazioni effettuate, con la possibilità di stabilire un onorario finale diverso da quello derivato dall'applicazione delle tariffe;
    • riduzioni e/o maggiorazioni previste nella convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo;
    • l'eventuale quota per incarico congiunto;
    • l'eventuale maggiorazione per il capogruppo;
    • l'eventuale detrazione di importi per precedenti parcelle per lo stesso oggetto è già presentate all'Ordine professionale;
    • l'applicazione dei diritti di liquidazione della parcella;
    • l'applicazione dei diritti fissi di segreteria, o di urgenza (ove presenti);
    • l'elencazione delle eventuali parcelle di collaborazione e loro importi, compilando la relativa videata;
    • l'aggiunta di rivalsa I.N.P.S., dell'inarCASSA, dell'I.V.A. e della ritenuta d'acconto al totale onorario, compilando la relativa videata;
    • l'aggiornamento dei diritti dell'Ordine, con l'aggiornamento delle relative percentuali ed importi minimi e massimi, cliccando il tasto 'Tabella diritti di liquidazione ...';
    • l'anteprima, la stampa e l'esportazione della stessa divisa per parti (es.: 1. prima pagina, 2. prestazioni, 3. riepilogo, etc...) in modo da poter stilare anche solo un semplice preventivo di spesa.
  • l' anteprima e la stampa di una nuova parcella o di una parcella elaborata ed archiviata in precedenza;
  • l'esportazione (in formato HTML) della singola parcella su uso bollo o su formato A4, al fine di poter modificare il layout con un qualsiasi word processor (ad es.: Microsoft Word);
  • la cancellazione, la duplicazione, l'esportazione e l'importazione (databases su/da altri supporti) della parcella elaborata ed archiviata in precedenza.


Tariffa Lavori Pubblici D.M. 4 Aprile 2001
Permette la elaborazione di prestazioni professionali inerenti il D.M. 4 aprile 2001, rimandando alla legge 143/1949 per tutte le prestazioni non contemplate dallo stesso:
  • Progettazioni. Il menù è costituito dalla elaborazione di onorari base (progettazione generica, progetto architettonico, progetto strutture, progetto impianti), e dalla elaborazione di compensi aggiuntivi (I - II - III comma dell'art.10 D.M. 22608, I - II - III comma dell'art. 21 legge 143/1949) con possibilità di sviluppo di questi ultimi o secondo le tabelle 'A' e 'B' della legge 143/1949, oppure applicando le tabelle previste dal nuovo D.M.;
  • Direzione dei lavori, con applicazione di maggiorazioni e/o onorari inerenti la relazione a struttura ultimata, l'art. 17 della legge 143/1949, II -III comma dell' art. 21 delle legge 143/1949;
  • Ispettore di cantiere (atto di indirizzo della Federazione Ordini Architetti del Veneto) ;
  • Prestazioni sulla sicurezza ex D. Lgs. 494/1996;
  • Rilievi plano-altimetrici con metodi celemetrici;
  • Rilievi dei manufatti;
  • Studio impatto ambientale;
  • Relazione paesaggistica (atto di indirizzo della Federazione Ordini Architetti del Veneto) ;
  • Piani particellari d'esproprio;
  • Attività di supporto al responsabile del procedimento (interno ed esterno all'Amministrazione);
  • Perizie di variante e/o suppletive (con possibilità di sviluppo o secondo le tabelle 'A' e 'B' della legge 143/1949, oppure applicando le tabelle previste dal nuovo D.M.);
  • Misura e contabilità dei lavori;
  • Certificato di regolare esecuzione;
  • Collaudo tecnico-amministrativo;
  • Collaudo statico (con possibilità di sviluppo o secondo le tabelle 'A' e 'B' della legge 143/1949, oppure applicando le tabelle previste dal nuovo D.M.);
  • Collaudo statico Assessorato LL.PP. regione Sicilia (con possibilità di sviluppo o secondo le tabelle 'A' e 'B' della legge 143/1949, oppure applicando le tabelle previste dal nuovo D.M.);
  • Vacazioni art. 4 legge 143/1949;
  • Discrezioni art. 5 legge 143/1949;
  • Collaudo tecnico-funzionale (con possibilità di sviluppo o secondo le tabelle 'A' e 'B' della legge 143/1949, oppure applicando le tabelle previste dal nuovo D.M.);
  • Prestazioni geotecniche (secondo la convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo);
  • Perizie di accertamento danni o di attestazione del nesso di casualità (secondo la convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo);
  • Prestazioni topografico-catastale (secondo la convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo).

Prevede, inoltre:
  • la elaborazione di una parte generale per la gestione del committente, dell'oggetto dell'incarico, del protocollo parcella, dell'eventuale riduzione (incarico pubblico o privato), etc…;
  • l'applicazione, dove consentito dalla legge, di maggiorazioni e/o riduzioni, dell'art. 3 (rimborso spese interpolato sull'importo dell'opera), degli artt. 2 (speciale urgenza), 13/4/6 (rimborsi spese) della legge 143/1949 e della riduzione succitata (applicata, per default, sull'onorario ad esclusione dei rimborsi spese);
  • la gestione di un quadro riepilogativo comprensivo di:
    • riepilogo e totale delle prestazioni effettuate, con la possibilità di stabilire un onorario finale diverso da quello derivato dall'applicazione delle tariffe;
    • riduzioni e/o maggiorazioni previste nella convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo;
    • l'eventuale quota per incarico congiunto;
    • l'eventuale maggiorazione per il capogruppo;
    • l'eventuale detrazione di importi per precedenti parcelle per lo stesso oggetto è già presentate all'Ordine professionale;
    • l'applicazione dei diritti di liquidazione della parcella;
    • l'applicazione dei diritti fissi di segreteria, o di urgenza (ove presenti);
    • l'elencazione delle eventuali parcelle di collaborazione e loro importi, compilando la relativa videata;
    • l'aggiunta di rivalsa I.N.P.S., dell'inarCASSA, dell'I.V.A. e della ritenuta d'acconto al totale onorario, compilando la relativa videata;
    • l'aggiornamento dei diritti dell'Ordine, con l'aggiornamento delle relative percentuali ed importi minimi e massimi, cliccando il tasto 'Tabella diritti di liquidazione ...';
    • l'anteprima, la stampa e l'esportazione della stessa divisa per parti (es.: 1. prima pagina, 2. prestazioni, 3. riepilogo, etc...) in modo pa poter stilare anche solo un semplice preventivo di spesa.
  • l' anteprima e la stampa di una nuova parcella o di una parcella elaborata ed archiviata in precedenza;
  • l'esportazione (in formato HTML) della singola parcella su uso bollo o su formato A4, al fine di poter modificare il layout con un qualsiasi word processor (ad es.: Microsoft Word);
  • la cancellazione, la duplicazione, l'esportazione e l'importazione (databases su/da altri supporti) della parcella elaborata ed archiviata in precedenza.


Tariffa Urbanistica
Permette la elaborazione di prestazioni urbanistiche inerenti sia la Circolare Ministero LL.PP. 01.12.1969 nr. 6679, sia il D.M. 02.05.1983 Basilicata/Campania, sia interpretazioni di prestazioni professionali non prevista dalla Circolare o dal D.M.:
  • 'Circolare Ministero LL.PP. 01.12.1969 nr. 6679':
Piani generali:

  • Piano territoriale di coordinamento art. 4 T.U. - 1/A;
  • Piano regolatore, comprensoriale, intercomunale, comunale art. 5 T.U. - 1/B;
  • Piani generali di settore art. 6 T.U. - 1/C;
  • Programma di fabbricazione e regolamento edilizio art. 7 T.U. - 1/D.
Piani esecutivi:
    • Piani particolareggiati e di zona art. 8 T.U. - 2/A;
    • Piani particolareggiati esecutivi art. 8 T.U. - 2/A;
    • Piani di lottizzazione convenzionata art. 8 T.U. - 2/A;
    • Piani di insediamento produttivo art. 8 T.U. - 2/A;
    • Piani di edilizia economica e popolare art. 8 T.U. - 2/A;
    • Piani particolareggiati di risanamento e conservazione art. 9 T.U. - 2/B;
    • Piani di ricostruzione art. 9 T.U. - 2/B;
    • Piani di recupero ex L. 457/1978 art. 9 T.U. - 2/B;
    • Piano di zoonizzazione acustica.

  • 'D.M. 02.05.1983 Basilicata/Campania':
Piani generali:
  • Piano territoriale di coordinamento art.3 D.M. - 1/A;
  • Piano di sviluppo socio economico e territoriale art. 3 D.M. - 1/B;
  • Piano regolatore a livello comprensoriale art. 3 D.M. - 1/C;
  • Piano di settore art. 3 D.M. - 1/D;
  • Piano regolatore comunale e intercomunale art. 4 D.M. - 1/E;
  • Programma di fabbricazione e regolamento edilizio art. 5 D.M. - 1/F.
Piani esecutivi:
  • Piani particolareggiati di esecuzione e piani di zona art. 6 D.M. - 2/A;
  • Piani particolareggiati esecutivi art. 6 D.M. - 2/A;
  • Piani di lottizzazione convenzionata art. 6 D.M. - 2/A;
  • Piani di insediamento produttivo art. 6 D.M. - 2/A;
  • Piani di edilizia economica e popolare art. 6 D.M. - 2/A;
  • Piani particolareggiati di risanamento, conservazione e recupero art. 7 D.M. - 2/B;
  • Piani di ricostruzione art. 7 D.M. - 2/B;
  • Piani di recupero ex L. 457/1978 art. 7 D.M. - 2/B;
  • Piano di zoonizzazione acustica.

  • 'Collana di criteri interpretativi per prestazioni non tariffate':
    • P.R.G. e di settore (piano territoriale di coordinamento, P.R. a livello comprensoriale e Comunale, o piano di settore);
    • Regolamento edilizio;
    • Onorari a dicrezione (osservazioni e controdeduzioni, mancanza cartografia di base, variante di perizia);
    • Piani urbanistici attuativi (piani particolareggiati e di zona P.d.L. - P.I.P., piani particolareggiati di risanamneto e conservazione);
    • PIani urbani del traffico;
    • Piani colore;
    • Piani di risanamento acustico;
    • Piani di assetto territoriale;
    • Piano degli interventi.
  • 'Parte comune ai tre menù precedenti':
    • Programmi pluriennali di attuazione;
    • Compensi a tempo;
    • Spese da rimborsare
Prevede, inoltre:
  • la elaborazione di una parte generale per la gestione del committente, dell'oggetto dell'incarico, del protocollo parcella, dell'eventuale riduzione (incarico pubblico o privato), etc…;
  • l'applicazione, dove consentito dalla legge, di maggiorazioni e/o riduzioni, dell'art. 3 (rimborso spese interpolato sull'importo dell'opera), degli artt. 2 (speciale urgenza), 13/4/6 (rimborsi spese) della legge 143/1949 e della riduzione succitata (applicata, per default, sull'onorario ad esclusione dei rimborsi spese);
  • la gestione di un quadro riepilogativo comprensivo di:
    • riepilogo e totale delle prestazioni effettuate, con la possibilità di stabilire un onorario finale diverso da quello derivato dall'applicazione delle tariffe;
    • riduzioni e/o maggiorazioni previste nella convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione Civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo;
    • l'eventuale quota per incarico congiunto;
    • l'eventuale maggiorazione per il capogruppo;
    • l'eventuale detrazione di importi per precedenti parcelle per lo stesso oggetto è già presentate all'Ordine professionale;
    • l'applicazione dei diritti di liquidazione della parcella;
    • l'applicazione dei diritti fissi di segreteria, o di urgenza (ove presenti);
    • l'elencazione delle eventuali parcelle di collaborazione e loro importi, compilando la relativa videata;
    • l'aggiunta di rivalsa I.N.P.S., dell'inarCASSA, dell'I.V.A. e della ritenuta d'acconto al totale onorario, compilando la relativa videata;
    • l'aggiornamento dei diritti dell'Ordine, con l'aggiornamento delle relative percentuali ed importi minimi e massimi, cliccando il tasto 'Tabella diritti di liquidazione ...';
    • l'anteprima, la stampa e l'esportazione della stessa divisa per parti (es.: 1. prima pagina, 2. prestazioni, 3. riepilogo, etc...) in modo pa poter stilare anche solo un semplice preventivo di spesa.
  • l' anteprima e la stampa di una nuova parcella o di una parcella elaborata ed archiviata in precedenza;
  • l'esportazione (in formato HTML) della singola parcella su uso bollo o su formato A4, al fine di poter modificare il layout con un qualsiasi word processor (ad es.: Microsoft Word);
  • la cancellazione, la duplicazione, l'esportazione e l'importazione (databases su/da altri supporti) della parcella elaborata ed archiviata in precedenza.


Anagrafiche
Consente la gestione dei dati anagrafici dei professionisti e dei committenti (pubblici e privati). 

Tabelle
Consente la visualizzazione e la stampa delle tabelle pubbliche, private ed urbanistiche, l'aggiornamento di alcune tabelle legate a prestazioni private e l'aggiornamento della tabella ISTAT per ogni nuovo indice percentuale. 

Allegati Parcella
Consente la gestione di tutti gli allegati da presentare all'Ordine professionale a corredo della propria parcella oltre che di tutti gli elaborati:
  • Gestione del modello di richiesta di liquidazione parcella da presentare all'Ordine professionale di competenza, già precompilato per le parti interessanti la parcella stessa, per la tariffa prescelta;
  • gestione della relazione sull'affidamento e lo svolgimento dell'incarico da allegare alla parcella, per la tariffa prescelta;
  • gestione delle dichiarazioni di responsabilità per l'applicazione degli artt. 4/17/21 della legge 143/1949, dei rilievi a vacazione, e dell art. 10 della tariffa urbanistica;
  • raccolta di attestazioni, disciplinari e dichiarazioni standard (*.doc) da allegare alla parcella, con connessione ad un Word Processor per la loro manipolazione.
Fatturazione
Consente la gestione delle fatture in acconto e/o a saldo delle prestazioni elaborate con modifica, cancellazione, anteprime, stampe ed esportazioni (in formato HTML) delle stesse, al fine di poter modificare il layout con un qualsiasi word processor (ad es.: Microsoft Word);
Gestione Commissione/Consiglio (versione Enti)
E' prevista un'area per la gestione dell'iter della parcella dalla protocollazione, all'approvazione in Commissione, alla delibera emessa dal Consiglio. Il menù è composto da:
  • Immissione dei professionisti componenti il Consiglio dell'Ordine;
  • elaborazione, anteprima e stampa delle schede di verbale per le specifiche professionali da trasmettere in Commissione parcelle;
  • gestione dello stato parcelle (approvata, annullata, rinviata, sospesa, etc...) e note della Commissione, con anteprime e stampe della documentazione di Commissione;
  • elaborazione, anteprima e stampa del documento interno di deliberazione di Consiglio, per la parcella prescelta;
  • elaborazione, anteprima e stampa della delibera di Consiglio, su carta intestata, da allegare alla parcella prescelta;
  • anteprima e stampa di statistiche, per diverse chiavi di ricerca, su parcelle archiviate e per tutte le tariffe presenti;
  • raccolta di modelli standard (*.doc) con connessione ad un Word Processor per la loro manipolazione.
Libon prevede inoltre:
  • un controllo costante sulle percentuali adottate;
  • informazioni dettagliate e complete inerenti i criteri interpretativi delle tariffe adottate dall'Ordine Professionale che rifletteranno, ove presente, la relativa 'Guida alla Compilazione Parcelle' elaborata dalla Commissione Parcelle;
  • stampe secondo la formattazione di default;
  • procedure di utilità per la selezione e settaggio della stampante su cui indirizzare l'output di stampa, la stampa della carta formato A4 per uso bollo, il ripristino degli indici corrotti per ciascun database, la elaborazione del codice fiscale e l'inoltro (e-mail) di una richiesta di assistenza per l'utilizzo del software.


Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa