Istat, nel mese di marzo 2017 il settore edile continua a prendere fiato

19/05/2017

1.127 volte

Il settore delle costruzioni continua a riprendere fiato ed anche nel mese di marzo 2017 recupera posizioni come già nel mese di febbraio (leggi notizia). Rispetto al mese precedente, l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni registra un aumento dello 0,3%. Nello stesso mese, gli indici di costo del settore aumentano dello 0,2% per il fabbricato residenziale e per il tronco stradale senza tratto in galleria e dello 0,4% per il tronco stradale con tratto in galleria.

Nella complesso del primo trimestre l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente.

Su base annua, a marzo 2017 si registra un aumento del 3,0% per l'indice della produzione nelle costruzioni corretto per gli effetti di calendario e un aumento del 6,6% per quello grezzo (i giorni lavorativi sono stati 23 contro i 22 di marzo 2016).

Sempre su base annua, gli indici del costo di costruzione aumentano dello 0,6% per il fabbricato residenziale, dell'1,2% per il tronco stradale con tratto in galleria e dell'1,5% per quello senza tratto in galleria.

A marzo 2017, il contributo maggiore all'aumento tendenziale del costo di costruzione del fabbricato residenziale è da attribuire all'incremento dei costi dei materiali (+0,8 punti percentuali).

Il contributo maggiore all'aumento tendenziale degli indici del costo di costruzione dei tronchi stradali deriva dall'incremento dei costi dei materiali sia per quello con tratto in galleria (+1,3 punti percentuali) sia per quello senza tratto in galleria (+1,6 punti percentuali).

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa