La Scuola Edile di Palermo "PANORMEDIL" è stata costituita nel 1983. L'apertura effettiva della Scuola Edile ha avuto luogo il 1° settembre 1986. E' gestita congiuntamente ed alla pari dall'ACEP (Associazione Costruttori Edili di Palermo) e dalle organizzazioni di categoria aderenti alle confederazioni sindacali maggioritarie (FENEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL): su sei consiglieri di amministrazione tre sono imprenditori e tre sindacalisti. Al pari delle altre scuole edili italiane, è autofinanziata grazie al versamento di quote contrattuali obbligatorie.

Nel 1987 l'attività formativa prese avvio, concentrandosi su tre obiettivi:
  1. qualificazione nei mestieri del recupero e del restauro
  2. qualificazione in mansioni operative complesse
  3. qualificazione in mansioni usuali

Nel giro di poco tempo l'attività si consolidò e prese piede la convinzione che, non essendo un impresa edile tenuta in piedi dalle sole maestranze, sarebbe stato opportuno procedere sia alla qualificazione di giovani tecnici da immettere nelle aziende di costruzione sia alla formazione, soprattutto sotto il profilo di un migliore rapporto con le nuove tecnologie, dei quadri intermedi e direttivi. Il ventaglio degli ambiti su cui la scuola edile di Palermo ha avuto modo di confrontarsi abbraccia temi che vanno dalla formazione del giovane a rischio a quella del quadro di livello alto dell'azienda.

Da un lato, verranno promosse attività di formazione sulla sicurezza di concerto con Pubbliche Amministrazioni, dall'altro si cercherà di moltiplicare le azioni orientate a promuovere, partendo dalle situazioni sociali degradate, occasione di occupazione anche attraverso la auto-imprenditorialità.

Sul fronte sociale la Scuola Edile di Palermo si è impegnata in azioni di formazione - intervento sul quartiere ZEN di Palermo (1995) ed in progetti realizzati di concerto con le pubbliche autorità. - Il progetto APE, Area Penale Esterna, (dal 1993) realizzato insieme al provveditorato agli Studi, al Comune di Palermo, al centro di Giustizia minorile ed altre associazioni; il progetto VESPA, Valorizzazione Esperienziale Soggetti Potenzialmente Autonomizzabili (1996) promosso dalla provincia di Palermo e realizzato insieme a due scuole medie del centro storico di Palermo. Inoltre, dal 1997 al 2000, PANORMEDIL è stato coinvolto in due progetti Youthstart Occupazione, finanziati dalla Unione europea: uno, "Started Multiskills", è promosso dal FORMEDIL nazionale; l'altro, "Davide contro Golia" attuato insieme ad un raggruppamento dì organismi privati "no profit" è rivolto volto alla formazione ed al successivo accompagnamento professionale di giovani provenienti da quartieri urbani degradati o in condizioni di bassa scolarità, da indirizzare ai mestieri dei recupero e della utilizzazione della pietra in opere dì recupero e di restauro.

Per quel che riguarda i riflessi internazionali dell'attività formativa, PANORMEDIL ha avviato nel febbraio 1998 contatti con il governo maltese in vista di futuri progetti mediterranei, ed è associato, dal maggio 1998, alla rete formativa europea EBSA - European Building Sites Association. Insieme alla impresa sociale ZUKUNFTSBAU GmbH dì Berlino - che da anni fa formazione "on the job" ed anch'essa aderisce alla EBSA - ed al Goethe lnstitut di Palermo ha portato avanti un progetto bilaterale, il progetto "LA PIAZZETTA", consistente nel far progettare a giovani studenti di architettura di Palermo una piazzetta in un quartiere della ex Berlino Est, e parallelamente far progettare a studenti di architettura di Berlino una piazzetta del Centro Storico di Palermo, provvedendo a realizzare con allievi in formazione quanto progettato.
 Categorie 

Servizi tecnici
Ente Bilaterale

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa