Affidamento di incarico - procedura aperta

Progettazione definitiva ed esecutiva, con opzione per la direzione dei lavori della nuova caserma dell’Arma dei carabinieri di Montichiari

STAZIONE APPALTANTE

Comune di Montichiari


Codice CPV: 71221000
Codice CUP: I22F20000320006
SCADENZA 04/03/2021 fra 6 giorni
ALLEGATI AL BANDO

Progettazione definitiva ed esecutiva, con opzione per la direzione dei lavori della nuova caserma dell’Arma dei carabinieri

Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 297.816,00 euro

Luogo principale di esecuzione
Montichiari (Brescia)

Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Criterio di qualità - Nome: capacità a realizzare la prestazione (adeguatezza dell’offerta) / Ponderazione: 15
Criterio di qualità - Nome: relazione tecnica illustrativa (caratteristiche metodologiche del servizio) / Ponderazione: 15
Criterio di qualità - Nome: relazione progettuale e proposte di soluzioni architettonica e tecnica / Ponderazione: 25
Criterio di qualità - Nome: consistenza, qualità e risorse umane e strumentali del gruppo di lavoro / Ponderazione: 15
Criterio di qualità - Nome: aspetti ambientali nella gestione del cantiere / Ponderazione: 5

Prezzo - Ponderazione: 25

Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in giorni: 90

Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni: 
Le prestazioni relative ai corrispettivi di cui al punto II.2.4), numero 2) (fase di esecuzione) per 115 029,00 EUR, sono opzionali.
I vincoli contrattuali saranno limitati alle prestazioni relative ai corrispettivi di cui al punto II.2.4), numero 1) (fase di progettazione) per 182 787,00 EUR, mentre per le prestazioni opzionali nessun vincolo sorge per la stazione appaltante e l’offerta dell’aggiudicatario costituisce per lo stesso atto d’obbligo unilaterale e impegno irrevocabile, alle condizioni non meno vantaggiose, per la stazione appaltante, di quelle risultanti dalla gara, anche ai sensi degli articoli 1324, 1334 e 1987, del codice civile; in caso di mancato esercizio dell’opzione entro il termine l’aggiudicatario è liberato da ogni obbligazione in relazione alle prestazioni opzionali.
Il mancato esercizio dell’opzione, a discrezione della stazione appaltante, non comporta indennizzi, rivendicazioni, compensi o altre forme di ristoro a favore dell’aggiudicatario.

L’affidamento delle prestazioni opzionali avviene ai sensi dell’art. 63, comma 5 del D.Lgs. n. 50 del 2016, in quanto compatibile.
L’opzione potrà essere esercitata entro 60 giorni dalla validazione positiva del progetto esecutivo e, comunque, non oltre 120 giorni dalla stipula del contratto iniziale

Tipo di procedura
Procedura aperta
Procedura accelerata
Motivazione: 
In applicazione dell’articolo 2, comma 2 della legge n. 120 del 2020

Documenti Allegati

Bando UE

Cerca bando