Inarcassa: Bonus Covid 2020 esenti da imposte

06/05/2021
1.181 volte

Gli importi erogati da Inarcassa nel 2020 a favore dei professionisti lavoratori autonomi, a titolo di sostegno al reddito per l’emergenza epidemiologica da Covid-19, sono esenti dalle imposte e non concorrono dunque alla formazione del reddito imponibile per l’anno 2020.

Lo ha chiarito la stessa Cassa di Previdenza di Architetti e Ingegneri che, nello specifico, ha elencato le misure fin'ora messe in campo a sostegno della professione:

  • indennità per i mesi di marzo, aprile e maggio, ai liberi professionisti iscritti, a valere sul Fondo appositamente costituito in seno al Ministero del Lavoro, ai sensi dell’art. 44 del DL 18/2020 e dell’art. 78 DL 34/2020 (“indennità ex lege”);
  • contributo, volontariamente istituito da Inarcassa con fondi propri, in favore degli iscritti titolari di pensione di invalidità ed indiretta ai superstiti, esclusi dal precedente beneficio, alle medesime condizioni di importo e reddituali previste per le indennità ex lege (“bonus”).

Come chiarito, entrambi i contributi sono esclusi ai fini fiscali:

  • il primo in base alle istruzioni del DM attuativo del 28/3/2020;
  • il secondo in virtù della risposta n. 173/2021 dell’Agenzia delle Entrate all’interpello n. 956-2811/2020, rivolto ad hoc da Inarcassa a riguardo.

Nei prossimi giorni tutti i professionisti interessati riceveranno per Pec la Certificazione Unica attestante tali redditi esenti.

© Riproduzione riservata