Efficienza energetica, Ristrutturazioni edilizie, Bonus mobili e Bonus Verde: nuova proroga delle detrazioni fiscali

05/11/2018

5.657 volte
Efficienza energetica, Ristrutturazioni edilizie, Bonus mobili e Bonus Verde: nuova proroga delle detrazioni fiscali

Nonostante ogni anno si parli di renderli strutturali, nel nuovo disegno di legge di Bilancio per il 2019 sono state previste nuove proroghe per le detrazioni fiscali sulle spese che riguardano gli interventi di efficienza energetica e la ristrutturazione edilizia, l'acquisto di mobili (c.d. bonus mobili) e gli interventi di sistemazione a verde (c.d. bonus verde).

Dopo il via libera del Presidente della Repubblica e la bollinatura della Ragioneria dello Stato, la nuova Legge di Bilancio, all'esame del Parlamento che dovrà mediare tra le richieste europee e gli obiettivi del Governo, prevederà nuove modifiche agli articoli 14 e 16 del Decreto Legge 4 giugno 2013, n. 63 recante "Disposizioni urgenti per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell'edilizia per la definizione delle procedure d'infrazione avviate dalla Commissione europea, nonché altre disposizioni in materia di coesione sociale".

Entrando nel dettaglio, l'art. 11 del disegno di legge di Bilancio prevede le seguenti modifiche.

Modifiche all'art. 14 del D.L. n. 63/2013

Le detrazioni previste per gli interventi di efficienza energetica sono prorogate al 31 dicembre 2019. Contemporaneamente, viene confermata alla stessa data:

  • la detrazione del 50% delle spese sostenute per l'acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti.
  • la detrazione del 50% delle spese sostenute per l'acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

Modifiche all'art. 16 del D.L. n. 63/2013

Le detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione edilizia e per l'acquisto di mobili (c.d. bonus mobili) sono prorogate al 31 dicembre 2019.

Modifiche all'art. 1, comma 12 della Legge n. 205/2017

Il successivo articolo art. 12 del disegno di legge di Bilancio prevede, infine, una proroga al 2019 per la detrazione fiscale del 36% prevista per gli interventi di "sistemazione a verde" di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, per gli impianti di irrigazione e per la realizzazione di pozzi e di coperture a verde e di giardini pensili.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa